Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori di Uc San Diego sono sovvenzionato di $6 milioni NIH per studiare le celle producenti insulina

Ordinando il genoma umano -; un'abilità compiuta nel 2003 -; se la lista degli ingredienti che compongono un essere umano, ma non le istruzioni che spiegano come quegli ingredienti sono usati da ogni tipo delle cellule per creare “i pasti complessi.„ Cioè solo perché conosciamo la sequenza di DNA in una cella, necessariamente non significa che sappiamo come quelle istruzioni informano la funzione delle cellule, o funzione di influenza di variazioni e rischio genetici di malattia.

Per contribuire a colmare la lacuna fra il genotipo (sequenza del DNA) ed il fenotipo (comportamento delle cellule), l'istituto di ricerca nazionale del genoma umano, parte degli istituti della sanità nazionali, ha lanciato un nuovo impatto della variazione genomica sul consorzio di funzione.

Come componente di nuovo programma, i ricercatori della scuola di medicina di San Diego dell'università di California riceveranno $6,4 milioni in finanziamento di concessione per studiare come i segnali esterni e le variazioni genetiche influenzano il comportamento di un tipo delle cellule in particolare: beta celle producenti insulina nel pancreas.

Pianificazione sviluppare una carta stradale delle variazioni genetiche, pertinente in beta celle, per predire i cambiamenti nell'output dell'insulina -; informazioni importanti che possono permetterci meglio di impedire e trattare il diabete.„

Sabbiatrice di Maike, MD, cavo del gruppo, professore e Direttore del centro di ricerca pediatrico del diabete alla scuola di medicina di Uc San Diego

Le beta celle producono l'insulina dell'ormone in risposta ai livelli aumentati dello zucchero nel sangue, come accade dopo un pasto. L'insulina aiuta altre celle a prendere ed usare lo zucchero per energia.

In diabete di tipo 1, il proprio sistema immunitario di una persona attacca erroneamente le beta celle, in modo da non producono l'insulina. In diabete di tipo 2, le beta celle non producono abbastanza insulina ed altre celle smettono di rispondere a. In entrambi i casi, le quantità elevate dello zucchero lasciate per circolare nel sangue possono danneggiare i sistemi circolatori, nervosi ed altri dell'organismo. È un bilanciamento attento, sebbene -; se le beta celle producessero troppa insulina, ci sarebbe troppo poco zucchero di sangue lasciato per tenere una persona viva.

La sabbiatrice è uno medico-scienziato che si specializza in beta biologia cellulare e diabete. Il gruppo dei ricercatori comprende un gruppo gli esperti pluridisciplinare: Banco di Uc San Diego di Bing Ren, PhD, professore, Direttore del centro per Epigenomics e membro della medicina del ramo di San Diego dell'istituto di Ludwig per ricerca sul cancro (tecnologie e epigenomics unicellulari); Hannah Carter, PhD, professore associato (rete che modella); e Kyle Gaulton, PhD, assistente universitario (la genetica umana e genomica).

Il gruppo precedentemente ha sviluppato modelli basati a cella delle cellule del gambo umano ai i beta in laboratorio e le mappe genomiche che dettagliano come i vari beta geni delle cellule sono regolamentati. Possono anche usare il gene di CRISPR che modificano per ricapitolare le varianti del gene che possono pregiudicare la produzione e la secrezione dell'insulina.

Con il nuovo finanziamento, il gruppo userà i loro beta modelli delle cellule per dettagliare come i segnali esterni determinano l'output dell'insulina. Esamineranno 10 stimoli differenti conosciuti per modificare la secrezione dell'insulina, compreso lo zucchero, altri sostanze nutrienti ed ormoni alimento-dipendenti e determinano come la beta versione del genoma e dell'insulina delle cellule cambia in risposta a quegli stimoli sopra le varie durate.