Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La fissazione dei prezzi internazionale di riferimento ha potuto rendere il considerevole risparmio per i farmaci da vendere su ricetta medica negli Stati Uniti.

Il collegamento del costo dei farmaci da vendere su ricetta medica negli Stati Uniti ai prezzi pagati in altre nazioni con reddito elevato potrebbe diminuire la spesa americana per le droghe almeno da a metà nel 2020, secondo un nuovo studio di RAND Corporation.

Modellando una proposta che avrebbe ricoperto i prezzi degli Stati Uniti a 120% di che cosa è pagato in altre sei nazioni, i ricercatori hanno trovato che un tal movimento avrebbe tagliato la spesa degli Stati Uniti sulle insuline e su 50 droghe superiori di nome di marca da 52% durante il 2020 - un risparmio di $83,5 miliardo. Questo risparmio è sopra i prezzi già-più bassi “del netto„ degli Stati Uniti dopo i bordi nero fotogramma negoziati fra le compagnie farmaceutiche e gli assicuratori.

I risultati sono pubblicati online dal giornale di American Medical Association.

La fissazione dei prezzi internazionale di riferimento ha potuto rendere il considerevole risparmio negli Stati Uniti. Mentre la nostra analisi non considera tutte le emissioni che potrebbero partecipare ad adottare la fissazione dei prezzi di riferimento, dimostra la grandezza del risparmio che potrebbe essere raggiunto.„

Andrew Mulcahy, autore principale dello studio e ricercatore senior di criterio di integrità al BORDO

I prezzi elevati del farmaco da vendere su ricetta medica hanno implicazioni importanti per il sistema sanitario americano, guidando sui costi globali, caricare alcuni pazienti con il livello co-pagano ed indurre molta gente a rinunciare ai farmaci necessari.

I costi della droga di Elia E. Cummings Lower ora agiscono (H.R. 3) permetterebbe che la segreteria sanitaria degli Stati Uniti i servizi sanitari e sociali negozii i prezzi con i produttori della droga a nome di Assistenza sanitaria statale e gli assicuratori privati, fino ad un cappuccio di 120% dei prezzi in sei paesi con reddito elevato (Australia, Canada, Francia, Germania, Giappone e Regno Unito). La fattura in primo luogo è stata introdotta nel congresso nel 2019.

Tali negoziati inizialmente si applicherebbero a tutte le insuline ed almeno a 25 unico sorgenti, droghe di nome di marca selezionate dal segretario.

I prezzi per le droghe di nome di marca sono più elevati negli Stati Uniti confrontati ad altri paesi con reddito elevato, la maggior parte di cui regolamentano i prezzi della droga. Tuttavia, la disponibilità contradditoria dei dati sui prezzi netti degli Stati Uniti (gli assicuratori dei prezzi pagano dopo i bordi nero fotogramma ed altri sconti) complica i confronti internazionali dei prezzi della droga di nome di marca.

I ricercatori del BORDO hanno confrontato che cosa la spesa 2020 sarebbe stata se gli Stati Uniti comprassero le insuline e 50 unico sorgente superiore, nome di marca droga ai prezzi di produttore degli Stati Uniti, prezzi netti degli Stati Uniti dopo i bordi nero fotogramma ed ai prezzi massimi internazionali di H.R. 3. Gli autori hanno combinato i dati di MIDAS di IQVIA sui volumi della droga ed i prezzi in altri paesi con i dati di salubrità di SSR sulle vendite nette degli Stati Uniti.

Il risparmio dalla fissazione dei prezzi internazionale di riferimento ha variato attraverso i gruppi differenti di droghe.

La spesa all'internazionale piuttosto che i prezzi netti degli Stati Uniti avrebbe ridotto spendere di 53,7% per le droghe dell'oncologia, in cui gli sconti dai bordi nero fotogramma negli Stati Uniti sono relativamente piccoli. Per le insuline, in cui i bordi nero fotogramma degli Stati Uniti sono sostanziali, spendere ai prezzi internazionali ancora avrebbe abbassato la spesa da 44,4%.

I ricercatori dicono che mentre la fissazione dei prezzi di riferimento internazionale renderebbe il considerevole risparmio per i consumatori degli Stati Uniti, altre considerazioni importanti intorno alla progettazione e l'applicazione del regolamento dei prezzi della droga deve essere considerata come parte di qualsiasi programma. Quelle emissioni comprendono gli incentivi per ricerca e sviluppo, strategie del lancio dell'industria e di fissazione dei prezzi e risposte della domanda ai prezzi più bassi.

Source:
Journal reference:

Mulcahy, A.W., et al. (2021) Estimated Savings From International Reference Pricing for Prescription Drugs. JAMA. doi.org/10.1001/jama.2021.13338.