Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La risposta dell'Australia a pandemia COVID-19

La malattia 2019 (COVID-19) di Coronavirus in primo luogo è stata identificata in Australia nel gennaio 2020 ed in mezzo poi e il febbraio 2021, là era stata soltanto 28.905 casi confermati di COVID-19, con 909 morti. Rispetto ad altri paesi similmente ricchi e popolati quale il Regno Unito, l'Italia e U.S.A., Australia hanno avuti molto un più a tariffa ridotta della trasmissione della comunità e della fatalità di caso. In un articolo recentemente pubblicato nel giornale internazionale della pianificazione e della gestione di salubrità, la risposta dell'Australia alla pandemia COVID-19 è descritta, identificante i fattori che hanno contribuito la maggior parte al successo dei paesi.

Studio: La pandemia COVID-19 in Australia: Risposte, opportunità e sfide di salute pubblica. Credito di immagine: Fotografia Shutterstock di Dave HewisonStudio: La pandemia COVID-19 in Australia: Risposte, opportunità e sfide di salute pubblica. Credito di immagine: Fotografia Shutterstock di Dave Hewison

a polizze basate a prova

A seguito dell'introduzione del coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo, i casi sono rimanere fino a febbraio 2020 bassi, cui a punto “primo Wave„ ha cominciato in Australia, alzando il 18 marzoth con 460 casi che sono riferiti. Il numero dei casi giornalmente riferiti intorno al paese poi è diminuito costantemente ai livelli minimi da ora alla fine d'aprile prima che la seconda più grande onda cominciasse alla fine di giugno, questo volta che dura intorno quattro mesi prima che i casi riferiti diminuissero ai livelli più trattabili.

Gli autori specificano che scopi stabiliti di governo australiano i chiari nelle fasi iniziali del pandemico, fornenti le linee guida alla popolazione in genere ed ai sistemi sanitari per minimizzare le infezioni e le morti. Un comitato è stato installato per permettere la migliore comunicazione fra le autorità federali e di stato, assicurandosi che i dati fossero divisi ed a polizze basate a prova potrebbero essere sviluppate sia su un locale che sul livello nazionale.  

I divieti e le restrizioni di viaggio hanno svolto un grande ruolo nella polizza australiana contro COVID-19, con il viaggio internazionale dalla Cina, dall'Iran, dalla Corea del Sud e dall'Italia che è bloccata consecutivamente in mezzo febbraio-marzo. I viaggiatori internazionali da altri paesi erano auto-quarantena d'ora in poi anche richiesta per due settimane. Dal 13 marzoth, la decisione è stata presa per bloccare tutto il viaggio ricevuto dai non residenti del paese. Questa polizza è stata basata sugli studi che indicano che tali restrizioni potrebbero ridurre i casi COVID-19 e le morti di 85%. Congiuntamente alla procedura rigorosamente applicata di quarantena per tutti i viaggiatori ricevuti rimanenti, questo sembra essere efficace a limitare l'entrata di SARS-CoV-2. Le restrizioni di viaggio fra gli stati egualmente sono state stabilite su una base come-necessaria e la prova diffusa del contatto COVID-19 è stata decisa per tenere la carreggiata la sorgente di tutti i casi locali.

Le strategie utilizzate per occuparsi della pandemia COVID-19 in gran parte si sono adattate dai piani d'azione attuali di scoppio dell'influenza dell'Australia. Il governo australiano ha messo fuori un piano di emergenza prima che l'organizzazione mondiale della sanità dichiarasse la pandemia. Le informazioni concernente la pandemia si sono distribuite alle organizzazioni pubbliche e pertinenti su una base quotidiana e settimanale ai livelli di dettaglio differenti, permettendo che le polizze siano promulgate subito o regolato.

Rischio di gestione

Andando in avanti, il governo australiano ha precisato una struttura per l'eliminazione delle restrizioni in relazione con COVID che mirano a limitare la diffusione di SARS-CoV-2 applicando il lavoro a distanza e le politiche in materia di istruzione, costituente un fondo per le cliniche locali che possono identificare presto COVID-19 ed applicante le estese protezioni per il più vulnerabile. Tuttavia, a differenza di molte altre malattie, SARS-CoV-2 è stato veduto per essere ereditario nelle fasi presintomatiche e quando presenta come asintomatico, rendendo il contenimento basato sulla auto-segnalazione difficile raggiungere. Mentre la prova regolare rimarrà per quelle nelle posizioni di sanità o simile, l'applicazione della prova su vasta scala oltre ad altri interventi non farmaceutici per il resto della popolazione deve essere equilibrata contro le pressioni sociali ed economiche. Come molte altre nazioni dell'isola, l'Australia ha potuta meglio gestire l'entrata attraverso i sui confini ed alesare così meno scoppi iniziali dai viaggiatori ricevuti. Tuttavia, questa polizza sta trasformandosi in in una minaccia economica aumentante contro il paese, dato i molti muratori migratori occupati solitamente là.

Gli autori evidenziano la situazione a Singapore, in cui i casi COVID-19 e le morti erano precedentemente drammaticamente più bassi di altre simili nazioni dall'inizio della pandemia ma recentemente hanno guadagnato una punta massiccia improvvisa nelle infezioni ed avvertono dei pericoli di rilassamento più che entusiasta del sociale che distanzia le misure e la sorveglianza SARS-CoV-2. Mentre pubblicato all'inizio di settembre, questo documento è stato presentato ad agosto, poco tempo dopo l'inizio di una terza onda COVID-19 in Australia che è collocata per battere quelle vedute precedentemente, con 1.727 casi riferiti il 9 settembreth, secondo il nostro mondo nei dati. Resta vedere come le polizze dell'Australia cambieranno alla luce della terza onda corrente d'intensificazione. Eppure, il successo passato dell'Australia nel contenere SARS-CoV-2 può aiutare nella limitazione del questo scoppio se le circostanze possono essere emulate.

Journal references:
  • Ritchie, H. et al. (2020) "Coronavirus Pandemic (COVID-19)", Our World in Data, p. Available at: https://ourworldindata.org/coronavirus-data (Accessed: 13 September 2021).
  • Nguyen, H. et al. (2021) "The COVID‐19 pandemic in Australia: Public health responses, opportunities and challenges", The International Journal of Health Planning and Management. doi: 10.1002/hpm.3326.
Michael Greenwood

Written by

Michael Greenwood

Michael graduated from Manchester Metropolitan University with a B.Sc. in Chemistry in 2014, where he majored in organic, inorganic, physical and analytical chemistry. He is currently completing a Ph.D. on the design and production of gold nanoparticles able to act as multimodal anticancer agents, being both drug delivery platforms and radiation dose enhancers.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Greenwood, Michael. (2021, September 13). La risposta dell'Australia a pandemia COVID-19. News-Medical. Retrieved on December 06, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210913/Australias-response-to-COVID-19-pandemic.aspx.

  • MLA

    Greenwood, Michael. "La risposta dell'Australia a pandemia COVID-19". News-Medical. 06 December 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210913/Australias-response-to-COVID-19-pandemic.aspx>.

  • Chicago

    Greenwood, Michael. "La risposta dell'Australia a pandemia COVID-19". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210913/Australias-response-to-COVID-19-pandemic.aspx. (accessed December 06, 2021).

  • Harvard

    Greenwood, Michael. 2021. La risposta dell'Australia a pandemia COVID-19. News-Medical, viewed 06 December 2021, https://www.news-medical.net/news/20210913/Australias-response-to-COVID-19-pandemic.aspx.