Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

il modello dell'Carboidrato-insulina può spiegare meglio l'obesità e l'obesità

Le statistiche dal centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) indicano che l'obesità pregiudica più di 40% degli adulti americani, collocando loro all'elevato rischio per la malattia di cuore, il colpo, il diabete di tipo 2 e determinati tipi di cancri. Le linee guida dietetiche Dell'usda per gli Americani 2020 - 2025 ulteriori ci dicono che il peso perdente “richiede agli adulti di diminuire il numero delle calorie che ottengono dagli alimenti e dalle bevande ed aumentano l'importo speso con attività fisica.„

Questo approccio alla gestione del peso è basato sul modello di cento anni del bilancio energetico che specifica che l'obesità è causata consumando più energia che noi spende. In odierno mondo, circondato dagli alimenti trasformati altamente gradevoli al palato, molto di marketing, economici, è facile affinchè la gente mangi più calorie che hanno bisogno di, uno squilibrio che più ulteriormente è esacerbato dagli odierni stili di vita sedentari. Da questo pensiero, mangiando troppo, si è accoppiato con attività fisica insufficiente, sta determinando l'epidemia dell'obesità. D'altra parte, malgrado le decadi di messaggio di salute pubblica che esortano la gente mangiare di meno ed esercitarsi di più, valuta dell'obesità e le malattie in relazione con l'obesità sono aumentato costantemente.

Gli autori “del modello dell'Carboidrato-Insulina: Una prospettiva fisiologica sulla pandemia di obesità,„ una prospettiva ha pubblicato nel giornale americano di nutrizione clinica, punto ai difetti fondamentali nel modello del bilancio energetico, sostenente che un modello alterno, il modello dell'carboidrato-insulina, migliore spiega l'obesità e l'obesità. Inoltre, il modello dell'carboidrato-insulina indica il modo le strategie di gestione più efficaci e più durature del peso.

Secondo il Dott. David Ludwig, endocrinologo all'ospedale pediatrico di Boston e professore dell'autore principale alla facoltà di medicina di Harvard, il modello del bilancio energetico non ci aiuta a capire le cause biologiche di obesità: “Durante un getto, per esempio, gli adolescenti della crescita può aumentare l'ingestione di cibo di 1.000 calorie un il giorno. Ma fa la loro causa di eccesso di cibo il getto della crescita o fa la causa di getto della crescita l'adolescente per ottenere affamato e mangiare troppo?„

Contrariamente al modello del bilancio energetico, il modello dell'carboidrato-insulina ha le pretese stampate in neretto: l'eccesso di cibo non è la causa principale dell'obesità. Invece, il modello dell'carboidrato-insulina addossa gran parte della colpa per l'epidemia corrente dell'obesità sui reticoli dietetici moderni caratterizzati da eccessivo consumo di alimenti con un alto caricamento glycemic: in particolare, carboidrati elaborati e rapido digeribili. Queste risposte ormonali di causa degli alimenti che cambiano fondamentalmente il nostro metabolismo, determinante lo stoccaggio, l'obesità e l'obesità grassi.

Quando mangiamo i carboidrati altamente elaborati, l'organismo aumenta la secrezione dell'insulina e sopprime la secrezione del glucagone. Ciò, a sua volta, segnala le celle grasse per memorizzare più calorie, lascianti meno calorie disponibili ai muscoli del combustibile e ad altri tessuti metabolicamente attivi. Il cervello percepisce che l'organismo non sta ottenendo abbastanza energia, che, a sua volta, piombo alle sensibilità di fame. Inoltre, il metabolismo può rallentare nel tentativo dell'organismo di conservare il combustibile. Quindi, tendiamo a rimanere affamati, proprio mentre continuiamo a guadagnare il grasso in eccesso.

Per capire l'epidemia dell'obesità, dobbiamo considerare non solo quanto stiamo mangiando, ma anche come gli alimenti noi mangiano l'influenza i nostri ormoni e metabolismo. Con la sua asserzione che tutte le calorie sono simili all'organismo, il modello del bilancio energetico manca questo pezzo critico del puzzle.

Mentre il modello dell'carboidrato-insulina non è nuovo; le sue origini datano ai 1900s in anticipo; Il giornale americano della prospettiva clinica di nutrizione è la formulazione più completa di questo modello fin qui, creata da un gruppo di 17 internazionalmente - scienziati riconosciuti, dei ricercatori clinici e degli esperti in salute pubblica. Collettivamente, hanno riassunto l'organismo crescente di prova a sostegno del modello dell'carboidrato-insulina. Inoltre, gli autori hanno identificato una serie di ipotesi saggiabili che distinguono i due modelli per guidare la ricerca futura.

L'approvazione del modello dell'carboidrato-insulina sopra il modello del energia-bilanciamento ha implicazioni radicali per la gestione del peso ed il trattamento dell'obesità. Piuttosto che la gente di stimolo per mangiare di meno, una strategia che non funziona solitamente a lungo termine, il modello dell'carboidrato-insulina suggerisce un altro percorso che mette a fuoco più su cui mangiamo. Secondo il Dott. Ludwig, “diminuire il consumo dei carboidrati rapido digeribili che hanno sommerso l'approvvigionamento di generi alimentari durante l'era di dieta a bassa percentuale di grassi diminuisce l'unità di fondo per memorizzare il grasso corporeo. Di conseguenza, la gente può perdere il peso con meno fame e lottare.„

Gli autori riconoscono che ulteriore ricerca è necessaria verificare conclusivamente entrambi i modelli e, forse, per generare i nuovi modelli quella migliore misura la prova. Verso questa estremità, richiedono discorso e “collaborazioni costruttivi fra gli scienziati con i diversi punti di vista per verificare le previsioni nella ricerca rigorosa ed imparziale.„

Source:
Journal reference:

Ludwig, D.S., et al. (2021) The carbohydrate-insulin model: a physiological perspective on the obesity pandemic. American Journal of Clinical Nutrition. doi.org/10.1093/ajcn/nqab270.