Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'invecchiamento epigenetico ha potuto essere un biomarcatore di promessa per il rischio di misurazione della malattia cardiovascolare

L'invecchiamento epigenetico - derivato dai meccanismi molecolari che governano regolamento del gene - potrebbe servire da biomarcatore di promessa per la misurazione del rischio cardiovascolare a lungo termine di malattia e di salubrità, secondo uno studio nordoccidentale della medicina pubblicato nella ricerca di circolazione del giornale.

L'invecchiamento epigenetico rappresenta una misura novella dell'età biologica - o quanto vecchio l'organismo è fisiologicamente, indipendente dall'età cronologica - con significato potenziale per le malattie croniche relative all'età. In termini di salubrità e malattia cardiovascolari specificamente, identificare i meccanismi molecolari che promuovono i fattori di rischio della malattia cardiovascolare potrebbe migliorare le terapie, la rilevazione di malattia e gli sforzi mirati a di prevenzione per i pazienti, secondo gli autori.

Ciò è i pazienti di informazioni è spesso interessata in: che la loro età biologica realmente sta andando più velocemente della loro età cronologica. L'età biologica è le miglia, l'età cronologica è gli anni e volete minimizzare le miglia e massimizzare gli anni.„

Donald-Lloyd Jones, MD, ScM, il Eileen M. Foell professore, presidenza del dipartimento di medicina preventiva ed autore co-senior dello studio

Per identificare le associazioni fra accelerazione epigenetica di invecchiamento e salubrità cardiovascolare, i ricercatori hanno analizzato i dati epigenetici della selezione da più di 3.000 partecipanti iscritti allo sviluppo di rischio dell'arteria coronaria in giovani adulti (CARDIAS) studiano e lo studio del cuore di Framingham, sia longitudinale, studi basati sulla popolazione che esaminano la malattia cardiovascolare che il rischio.

Facendo uso di questi dati, il gruppo ha identificato in un dato momento le associazioni fra i punteggi cardiovascolari della salubrità dei partecipanti e la loro accelerazione di GrimAge, una misura della differenza fra la sua età biologica e la sua età cronologica. La salubrità cardiovascolare dei partecipanti è stata misurata facendo uso dei loro punteggi dal 7" semplice della vita dell'associazione americana del cuore “, che la salubrità cardiovascolare delle misure ha basato su sette fattori di rischio (dieta, stato di fumo, attività fisica, BMI, pressione sanguigna, colesterolo e glucosio di sangue) ed i loro punteggi cardiovascolari clinici di salubrità, un sotto-punteggio che misurano BMI, pressione sanguigna, colesterolo e glucosio di sangue.

Brian Joyce, PhD, assistente universitario di ricerca di medicina preventiva e autore principale dello studio.

“il CARDIAS è ideale qui perché abbiamo incontrato questa gente quando erano giovani come le età 18 e noi ora le hanno seguite per fino a 35 anni. Potendo integrare le loro informazioni iniziali di vita e collegarla alla metà della vita GrimAge, possiamo cominciare capire alcuni dei meccanismi da cui invecchiamo biologicamente o molecolare,„ abbiamo detto Lloyd-Jones, che è ricercatore principale del centro del campo del Chicago del cardias all'ospedale commemorativo nordoccidentale.

Dai dati, i ricercatori hanno trovato che per ogni punto più alto nella salubrità che cardiovascolare un partecipante ha avuto, la loro età biologica erano di 0,67 anni, o più giovani circa otto mesi, della loro età cronologica - dimostrando che la loro età biologica stava accelerando più lentamente col passare del tempo che la loro età cronologica.

“Abbiamo supposto che questa associazione fosse là, ma la grandezza dell'associazione era certamente molto più grande di avremmo anticipato mai,„ ha detto Lloyd-Jones.

I risultati dimostrano che l'accelerazione più veloce di GrimAge è associata con perdita di salubrità cardiovascolare fin dalla giovane età adulta, evidenziante il ruolo dei meccanismi epigenetici nel collegamento la perdita e della malattia cardiovascolare cardiovascolari relative all'età di salubrità.

“Questi sono i generi di indicatori che possono catturare teoricamente gli effetti sulla salute molto da un'ampia varietà di sorgenti che appena i sette indicatori semplici. C'è un'intera risma della ricerca sui fattori determinanti sociali di salubrità cui stiamo graffiando appena a mala pena la superficie con,„ ha detto Brian Joyce, PhD, assistente universitario della ricerca di medicina preventiva e autore principale dello studio.

Source:
Journal reference:

Joyce, B., et al. (2021) Epigenetic Age Acceleration Reflects Long-Term Cardiovascular Health. Circulation Research. doi.org/10.1161/CIRCRESAHA.121.318965.