Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Reframing la comprensione dello sforzo può fare una grande differenza al benessere degli studenti, successo

Palme sudate durante l'intervista di lavoro. Corsa del battito cardiaco prima della passeggiata giù la navata laterale. Dolori di stomaco davanti ad un esame definitivo. Molti di noi hanno avvertito una risposta classica di sforzo in nuove, circostanze insolite e o ad alta pressione.

Ma rivalutare come si percepisce lo sforzo può fare una grande differenza alla salute mentale di una persona, benessere generale e successo, secondo l'università di psicologi di Rochester.

Per il loro ultimo studio, che compaia nel giornale della psicologia sperimentale: Generale, ricercatori di Rochester ha formato gli adolescenti ed i giovani adulti ad un istituto di formazione professionale per trattare la loro risposta di sforzo come strumento piuttosto che un ostacolo. Il gruppo ha trovato quello oltre a diminuire l'ansia degli studenti, quella “risistemazione di mindset di buon sforzo„ li ha aiutati per segnare più su sulle prove, per procrastinare più di meno, restare iscritti alle classi e per rispondere alle sfide accademiche in un modo più sano.

A reframe la loro comprensione dello sforzo, gli studenti ha completato un esercizio standardizzato di scrittura e della lettura che ha insegnato loro che le loro risposte di sforzo hanno avute una funzione nei contesti della prestazione che si sono applicati direttamente a loro, come cattura della prova.

Usiamo un tipo “di dire stiamo credendo„ l'approccio con cui i partecipanti imparano circa i vantaggi adattabili dello sforzo e sono spinti a scrivere circa come può aiutarli per raggiungere.„

Jeremy Jamieson, autore principale, professore associato di Rochester di psicologia ed il ricercatore principale, laboratorio sociale dello sforzo dell'università

Ricerca come le esperienze nello sforzo pregiudicano le decisioni, le emozioni e la prestazione. Le configurazioni di studio su suo ricerca più iniziale sulle risposte d'ottimizzazione di sforzo.


Q&A

Lo sforzo ottiene spesso un cattivo colpo secco. Come può lo sforzo realmente essere una buona cosa?

Il pensiero convenzionale suggerisce che lo sforzo sia inerentemente cattivo e dovrebbe essere evitato sempre. Ciò può a volte essere disorientata perché lo sforzo è un normale e perfino una funzionalità di definizione di vita moderna. Per esempio, gli studenti che preparano per la loro prima intervista di lavoro potrebbero percepire il loro cuore di corsa e palme sudate poichè i segni essi sono nervosi e circa “bombardare„ quando, infatti, la risposta di sforzo sta aiutando consegna l'ossigeno al cervello ed ormoni di rilascio che mobilizzano l'energia.

Durante la durata della vita, la gente deve acquistare un'ampia e schiera varia delle abilità sociali ed intellettuali complicate e poi applica quelle abilità per prosperare. Questo trattamento è inerentemente stressante, ma è egualmente essenziale ad essere un membro produttivo della società. Ancora, se la gente disinnestata semplicemente dai fattori di sforzo che hanno affrontato, potrebbe metterli ad uno svantaggio serio. Così, dato che la gente per prosperare nella vita moderna e per sormontare le minacce contro la sopravvivenza personale e globale, devono trovare un modo abbracciare e sormontare le domande stressanti.

Che cosa è esattamente rivalutazione o rivalutazione di sforzo?

Aumenti di esperienza della gente nel risveglio comprensivo; quale può essere palme sudate o un battito cardiaco più veloce; durante le situazioni stressanti. Invece di pensiero a tutto come “cattivo„ sforzo, le risposte di sforzo, compreso il risveglio di sforzo, possono essere utili quando si tratta di psicologico, di biologico, la prestazione ed i risultati comportamentistici.

La rivalutazione di sforzo non è eliminazione puntata su o inumidire dello sforzo. Non incoraggia il rilassamento, ma invece mette a fuoco sul cambiamento del tipo di risposta di sforzo: Se crediamo che disponiamo dei mezzi sufficienti per indirizzare le domande siamo presentati con; non importa se le domande sono alte-; se pensiamo possiamo trattarli, il nostro organismo stiamo andando rispondere con la risposta di sfida, che significa che lo sforzo è veduto come sfida, piuttosto che una minaccia.

Che cosa è accaduto agli studenti “di rivalutazione„ contro il gruppo di controllo?

Nel nostro studio degli studenti di istituto di formazione professionale catturare il per la matematica scorre, abbiamo trovato che i partecipanti di rivalutazione hanno esibito immediatamente i livelli più bassi di ansia di valutazione di per la matematica sia che su un esame successivo. Egualmente hanno eseguito meglio sull'esame che il gruppo di controllo subito dopo del completamento del nostro esercizio di rivalutazione.

Poi abbiamo valutato l'indugio e gli scopi fuori dell'aula. Mentre abbiamo misurato l'indugio soltanto una volta; così non posso parlare agli effetti isolanti là; gli studenti di rivalutazione hanno riferito procrastinare più di meno, che poi ha predetto gli più alti punteggi sul loro esame seguente.

Egualmente abbiamo trovato che gli studenti di rivalutazione hanno riferito più scopi di approccio; cioè gli scopi hanno messo a fuoco sul raggiungimento dei risultati positivi, come l'estrazione del gioco o superare una prova, piuttosto che sulla prevenzione dei risultati negativi, come prova di non perdere un gioco o di non venire a mancare una prova; quale predicono i risultati ed il benessere positivi della prestazione.

Avete osservato i livelli del testoterone e del cortisol nei vostri due gruppi. Che cosa avete trovato?

In via generale, il cortisol è un ormone di sforzo catabolico e le elevazioni sono osservate quando la gente è minacciata. Così, è interpretato spesso come “sforzo negativo„ indicatore sebbene non sia sempre “Male,„ mentre il testoterone è un ormone anabolico che supporta la prestazione ottimale.

Abbiamo trovato che la manipolazione di rivalutazione piombo agli aumenti in testoterone ed alle diminuzioni in cortisol negli studenti per le situazioni dell'esame dell'aula, che è un reticolo utile per l'esecuzione al suo picco.

Che consiglio avete per i genitori di cui i capretti sono sollecitati ed ansiosi, particolarmente ora durante la pandemia?

Il primo punto sta dissociando lo sforzo da emergenza e da ansia. Lo sforzo è semplicemente la risposta dell'organismo a tutta la domanda, buon o cattivo. L'eccitazione è uno stato di sforzo, come è ansia.

Per i genitori è egualmente importante capire che le lotte siano normali e possano anche crescita-promuovere con supporto adeguato. Nessuno innova e prospera senza muoversi oltre le loro zone di comodità. Affinchè i capretti si sviluppino, da imparare e riuscire, dovranno impegnarsi con ed intraprendere i compiti difficili. Lo scopo non dovrebbe essere di aiutare i capretti ad ottenere A, ma piuttosto a spingere i limiti della loro conoscenza ed abilità. Cattura che il corso e l'utile difficili di per la matematica un grado della semola possono essere più importanti per successo a lungo termine che sistemandosi per un corso facile ed acing.

La normalizzazione delle esperienze nello sforzo e spingere gli ostacoli passati possono aiutare i capretti a capire che possano fare le cose dure. La diminuzione dello sforzo eliminando gli ostacoli, come eliminazione degli esami, rendenti il coursework più facile, ecc. può anche ostacolare il loro progresso.

Source:
Journal reference:

Jamieson, J.P., et al. (2021) Reappraising stress arousal improves affective, neuroendocrine, and academic performance outcomes in community college classrooms. Journal of Experimental Psychology. doi.org/10.1037/xge0000893.