Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Quanto efficace è il vaccino di Johnson & Johnson COVID-19?

La malattia 2019 (COVID-19) di coronavirus continua a posare una minaccia importante contro salubrità globale, particolarmente dovuto l'emergenza continua di nuovo coronavirus di sindrome respiratorio acuto severo 2 varianti (SARS-CoV-2). Ciò presta l'urgenza all'esigenza di una cassaforte e di efficace vaccino che possono proteggere dall'infezione SARS-CoV-2.

Il vaccino di Janssen è un vaccino di adenovirus-vettore che è destinato per fornire l'immunità d'una sola dose contro COVID-19. Le prove più iniziali hanno indicato la sua efficacia nelle circostanze di prova controllate ripartite con scelta casuale. Recentemente, un nuovo studio pubblicato sul medRxiv* del " server " della pubblicazione preliminare dimostra col passare del tempo l'efficacia nell'ambiente di questo vaccino, della sua stabilità come pure della sua efficacia contro la variante di delta SARS-CoV-2.

Studio: Efficacia del vaccino d'una sola dose di Ad26.COV2.S COVID. Credito di immagine: Lutsenko_Oleksandr/Shutterstock.com

Sfondo

L'efficacia vaccino (VE) dipende dalla variante del virus nella circolazione corrente. La variante di delta SARS-CoV-2 è conosciuta per essere altamente ereditaria e resistente a neutralizzazione dagli anticorpi punta-suscitati selvaggio tipi.

La durevolezza della protezione può cambiare col passare del tempo, come può il fenotipo della malattia stesso. I grandi database di salubrità, come quelli dei fornitori di assicurazione di sanità, possono essere estratti per fornire una ricchezza di informazioni sulla VE, sulla protezione a lungo termine e sulle funzionalità cliniche di COVID-19, molto più velocemente di un'impostazione di prova de novo.

Lo studio corrente ha utilizzato i dati medici nazionali di reclami negli Stati Uniti per determinare la VE del vaccino di Ad26.COV2.S contro le infezioni dell'innovazione e le ospedalizzazioni si sono riferite a SARS-CoV-2 fra marzo e luglio 2021. I ricercatori erano particolarmente interessati in quattro stati americani in cui la variante di delta stava circolando agli alti livelli, che hanno incluso Florida, la Luisiana, l'Arkansas ed il Missouri.

I ricercatori precisano che una grande proporzione di vaccinazioni COVID-19 è venuto tramite itinerari all'infuori di quella dei fornitori di cure mediche, quali i datori di lavoro, le farmacie ed i siti di massa della vaccinazione, in cui i reclami di assicurazione non non file ordinariamente. I centri degli Stati Uniti per controllo di malattie e prevalenza stimano che 57% di più vecchi di 12 anni degli Americani siano stati vaccinati dal 12 luglio 2021. Tuttavia, soltanto 34% di questi nomi ha rivelato sui reclami di sanità, così indicando che molte vaccinazioni stanno andando non registrate nei reclami di assicurazione.

Ciò pregiudica i preventivi definitivi della VE basati sopra vaccinati rispetto ai gruppi unvaccinated secondo i reclami di assicurazione, poichè il gruppo unvaccinated del ` o di controllo' è compreso sia le persone vaccinate che unvaccinated. Catturato insieme, questo spazio nei dati indurrà la VE ad essere erroneamente bassa. I ricercatori hanno corregto questo aggiungendo un fattore di correzione di 40% per compensare questa sotto-registrazione.

Risultati di studio

I ricercatori hanno incluso circa 390.000 persone vaccinate ed oltre 1,5 milioni ha abbinato i comandi nello studio. Negli stati di alto-Delta, oltre 29.000 persone vaccinate sono stati abbinati contro circa 110.000 comandi.

Seguito è stato completato in quasi tutti i vaccinata in e 82% dei comandi, con il 18% mancante nel gruppo unvaccinated che è eliminato perché hanno catturato il vaccino durante il periodo di studio.

Nazionalmente, l'incidenza di COVID-19 nel gruppo vaccinato era 12/1,000 di persona/anno (PY), che era comparabile a 39,5 per ogni 1.000 persone nel gruppo unvaccinated. Catturato insieme, questo fornisce alla VE di 79% contro COVID-19 individuato.

Le ospedalizzazioni sono state stimate a 2.4/1,000 PY e a 9.1/1,000 PY nei gruppi vaccinati ed unvaccinated, rispettivamente, con la VE che è 81%. Fra quelli 50 o più vecchio invecchiati, la VE erano 75% rispetto a 83% in quelli più giovane di 50. La VE era più bassa a 64% in immunocompromised.

Negli stati di alto-Delta, le incidenze COVID-19 erano 19.4/1,000 PY e 61.4/1,000 PY in vaccinati contro i gruppi unvaccinated, rispettivamente. Ciò piombo a giugno a luglio la VE in questi stati essere 79% e 78%, di cui tutt'e due erano i mesi di punta di incidenza di delta in questi stati. La VE per le ospedalizzazioni era 83% complessivo ma è aumentato a 85% a giugno e luglio. La VE fra quelle in ed inferiore a 50 anni era 84% e 81%, rispettivamente.

Durata della VE

La VE è rimanere a luglio stabile per la post-vaccinazione dei 14 giorni ai fino a 152 giorni, da 81% a maggio a 77%, quando la variante di delta stava aumentando rapido a dominanza. Nessuna riduzione significativa è stata osservata degli stati di alto-Delta.

Implicazioni

Il vaccino d'una sola dose di Ad26.COV2.S ha mostrato un alto livello di protezione contro l'incidenza COVID-19 e l'ospedalizzazione, che sono rimanere stabili durante il periodo di studio, compreso il picco dell'onda di delta negli stati di alto-prevalenza.

Questi risultati forniscono la prova che la VE osservata nella prova dell'INSIEME traduce in pratica clinica, dura più almeno la post-vaccinazione dei 152 giorni e rimane efficace in mezzo di alta incidenza di variante di delta.„

La VE specifica ad ogni variante non è stata calcolata, poichè i dati non hanno fornito i dati dettagliati sulle sequenze virali. Come previsto, c'era un leggero declino in VE con l'età, sebbene rimanesse alta.

Anche senza la rettifica apportata per la sotto-registrazione, la VE erroneamente bassa rimarrebbe alta a 69% contro l'infezione e a 73% per le ospedalizzazioni. D'importanza, poiché molte infezioni vanno non registrate, questo non pregiudicherebbe la VE per le ospedalizzazioni di COVID-19-related. Tuttavia, questi contagiosi non riferiti sottovaluterebbero la VE per le infezioni.

Lo studio dimostra così l'alta e VE stabile di un d'una sola dose di Ad26.COV2.S in pazienti ad alto rischio e nelle aree di alto-Delta-incidenza. Egualmente indica l'utilità di usando i database di reclami per fornire informazioni tempestive alle polizze di forma ed alle linee guida di sanità.

avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2021, September 16). Quanto efficace è il vaccino di Johnson & Johnson COVID-19?. News-Medical. Retrieved on December 03, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210916/How-effective-is-the-Johnson-Johnson-COVID-19-vaccine.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "Quanto efficace è il vaccino di Johnson & Johnson COVID-19?". News-Medical. 03 December 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210916/How-effective-is-the-Johnson-Johnson-COVID-19-vaccine.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "Quanto efficace è il vaccino di Johnson & Johnson COVID-19?". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210916/How-effective-is-the-Johnson-Johnson-COVID-19-vaccine.aspx. (accessed December 03, 2021).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2021. Quanto efficace è il vaccino di Johnson & Johnson COVID-19?. News-Medical, viewed 03 December 2021, https://www.news-medical.net/news/20210916/How-effective-is-the-Johnson-Johnson-COVID-19-vaccine.aspx.