Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio trova le tariffe stanti in rialzo di fumo e di vaping fra gli adolescenti in Irlanda

Per la prima volta durante 25 anni, le tariffe di fumo fra gli adolescenti in Irlanda stanno aumentando, secondo uno studio pubblicato in ERJ aprono la ricerca.

Lo studio egualmente indica che le tariffe di vaping fra gli adolescenti hanno stato in rialzo durante i quattro anni ultimi e che gli adolescenti che usano le e-sigarette sono più probabili fumare.

I ricercatori dicono che i loro risultati indicano che l'Irlanda non raggiungerà i sui obiettivi per diminuire fumare le tariffe ed aggiungono per provare che vaping potrebbe promuovere una nuova generazione di giovani dipendenti a nicotina.

Lo studio piombo dal professor Luke Clancy, Direttore Generale dell'istituto di ricerca di TobaccoFree Irlanda, basato a Dublino. Ha detto: “Le tariffe di fumo fra gli adolescenti stanno cadendo in Irlanda, come con molti altri paesi in Europa ed in U.S.A. D'altra parte, l'uso delle e-sigarette sta aumentando intorno al mondo.

“I pericoli di fumo sono ben noti. Ancora stiamo imparando circa gli effetti delle e-sigarette, ma sappiamo che il nicotina che contengono può causare la lesione cerebrale in adolescenti. C'è egualmente una preoccupazione che potrebbero piombo ad un aumento nel fumo.„

I ricercatori hanno esaminato i dati sugli adolescenti irlandesi dal progetto europeo di indagine del banco sull'alcool ed altre droghe (ESPAD), un'indagine di intorno 100.000 15 - al 16enni, hanno condotto ogni quattro anni in 35 paesi europei. C'erano 1.493 adolescenti irlandesi addetti alle 2015 indagini e ad un'indagine di 1.949 adolescenti nel 2019.

I risultati dall'indagine 2019 hanno indicato che 16,2% dei ragazzi erano fumatori, confrontati nel 2015 a 13.1%, mentre nel 2019 12,8% delle ragazze erano fumatori confrontati nel 2015 a 12,8%.

Nel 2015, 23% degli adolescenti ha detto che avevano usato le e-sigarette ad un certo punto e questa è aumentato nel 2019 a 37%. Nel 2015, 10,1% hanno detto che corrente stavano usando le e-sigarette e questa è aumentato nel 2019 a 18,1%.

I dati egualmente hanno indicato che gli adolescenti che li hanno detti avevano usato le e-sigarette ad un certo punto o corrente stavano usandole erano egualmente 50% più probabili fumare.

In Irlanda, il governo ha precisato uno scopo per rendere il paese “senza tabacco„ da ora al 2025, significando che le tariffe di fumo dovrebbero essere inferiore a cinque per cento. La nostra ricerca precedente ha suggerito questo scopo non potesse essere incontrato per l'intera popolazione, ma finora, abbiamo pensato che potrebbe essere raggiunta in adolescenti. Quello ora guarda molto improbabile, significando che il fumo quello e tutte le morte ed inabilità che è associata con continueranno.„

Il professor Luke Clancy, Direttore Generale, istituto di ricerca di TobaccoFree Irlanda

L'Irlanda era il solo paese per comprendere le domande circa la e-sigaretta nell'indagine di 2015 ESPAD, offrente un'opportunità unica di riflettere la tendenza relativa all'uso della e-sigaretta ed il suo effetto sulle tariffe di fumo in adolescenti.

Jonathan Grigg, che non è stato compreso nella ricerca, è presidenza del comitato di controllo del tabacco della società e del professore respiratori europei di medicina respiratoria ed ambientale pediatrica all'università di Londra di Queen Mary, Regno Unito. Ha detto: “Tutto l'aumento nelle tariffe di fumo adolescenti estremamente sta preoccupandosi perché sappiamo che le sigarette causano il danno ai bambini ed ai giovani. L'aumento in uso delle e-sigarette egualmente sta preoccupandosi. Gli adolescenti devono sapere che le e-sigarette non sono inoffensive in se stessi e questo studio indica che quello facendo uso delle e-sigarette egualmente è collegato al fumo.

“I governi intorno al mondo devono catturare l'avviso dell'aumento nell'uso delle e-sigarette e come sono promossi in modo da degli loro possono proteggere gli adolescenti da dipendenza di nicotina.„

Il professor Clancy ed i suoi colleghi continuerà con la loro ricerca sul fumo e sul vaping fra gli adolescenti irlandesi. Aggiunge: “Speriamo di portare l'attenzione alla polizza dobbiamo proteggere i giovani dall'uso continuato di tabacco e le e-sigarette di ruolo possono giocare. Pianificazione effettuare la più ricerca sui collegamenti fra il fumo e vaping, in particolare per esaminare il ruolo dei media sociali e come le società stanno utilizzando queste piattaforme per promuovere i prodotti del nicotina.„

Source:
Journal reference:

Sunday, S., et al. (2021) Increased smoking and e-cigarette use among Irish teenagers: A new threat to Tobacco Free Ireland 2025. ERJ Open Research. doi.org/10.1183/23120541.00438-2021.