Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio rivela l'insulto del cervello da ipertensione fra gli adulti di mezza età

L'ipertensione che quello piombo a demenza vascolare in adulti più anziani comincia ad urtare il cervello dal medio evo, riferisce un grande nuovo studio nordoccidentale della medicina pubblicato in PNAS, il primo per mostrare il trattamento comincia così presto. Ma in alcune persone di mezza età con questo danno, i loro cervelli riorganizzano per oltrepassare il danno e per migliorare la comunicazione fra le cellule cerebrali, lo studio anche trovato. E questa gente ha migliorato sulle mansioni relative alla funzione conoscitiva.

“Questo ci dice che i cervelli qualche gente sembrano compensare ridirigendo la comunicazione nelle reti del cervello per migliorare il messaggio. È come la creazione delle deviazioni quando un itinerario è bloccato o ostruito,„ ha detto Farzaneh senior Sorond autore, MD, PhD, il decano Richard H. Young e professore di Ellen Stearns giovane, presidenza vice per lo sviluppo della facoltà e formazione nel dipartimento della neurologia e di un neurologo nordoccidentale della medicina. “Se possiamo sviluppare un trattamento per produrre questa plasticità in un cervello della persona più anziana, potremmo potere migliorare la loro cognizione e mobilità.„

Non ognuno è influenzato ugualmente da danneggiamento della materia bianca del loro cervello mentre invecchiano, Sorond ha detto.

Perché è quello? Stiamo chiedendo quello le decadi. Qui abbiamo una bugna importante. Questa gente con la malattia della materia bianca nel loro cervello, perché sono funzionare GIUSTI? Se possiamo calcolarlo fuori, quindi possiamo aiutare altri.„

Farzaneh Sorond, MD, PhD, autore senior

Nello studio del multi-sito, gli scienziati hanno osservato 600 persone, un'età media di 55,5 in un fMRI. Tutti hanno avuti fattori di rischio vascolari ed erano a rischio di demenza vascolare nella vita tarda ma corrente hanno avuti funzione conoscitiva normale. Gli scienziati hanno esaminato la regione esecutiva di funzione di loro cervelli, che è una delle prime regioni influenzate come gente sviluppa la lesione relativa all'età della materia bianca. Questa regione del cervello è chiave alla memoria di lavoro e pianificazione e processo decisionale di comandi.

Un modulo del trauma cranico da ipertensione compare come splotches bianchi, citati come hyperintensities della materia bianca, sui fMRIs del cervello.

Mentre i partecipanti stavano riposando nel fMRI, gli scienziati hanno misurato il livello di ossigenazione attraverso l'intero cervello. Come gli impianti di cervello, aumenta e fa diminuire l'ossigeno in un modo sincronizzato. La sincronizzazione è stata migliorata nella gente di cui i cervelli avevano ridistribuito i percorsi alla regione esecutiva della funzione del cervello e poteva compensare la lesione della materia bianca.

“La sincronizzazione aumentata nella comunicazione di mezzi del cervello è migliorata,„ ha detto primo Lisanne Jenkins autore, PhD, assistente universitario della ricerca della psichiatria e scienze comportamentistiche.

Dopo, i partecipanti sono stati dati una serie di mansioni che hanno verificato la loro funzione esecutiva. Quelle persone di cui i cervelli avevano indicato che la connettività aumentata e le reti ridirette del cervello hanno eseguito meglio sulle mansioni che quelle di cui i cervelli non hanno fatto.

Lo studio ha registrato per ottenere il diabete, il colesterolo, BMI (indice di massa corporea) e fumare, in modo dagli scienziati soltanto stavano esaminando l'effetto di pressione sanguigna.

Source:
Journal reference:

Jenkins, L.M., et al. (2021) Blood pressure, executive function, and network connectivity in middle-aged adults at risk of dementia in late life. Proceedings of the National Academy of Sciences. doi.org/10.1073/pnas.2024265118.