Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Perdersi il sonno raccomandato potrebbe piombo alle scelte snacking più difficili

Perdendosi sette raccomandati o più ore di sonno alla notte potrebbe piombo a più opportunità di operare le scelte snacking più difficili che quelli hanno fatto dalla gente che incontra le linee guida del sonnellino, un nuovo studio suggeriscono.

L'analisi dei dati su quasi 20.000 adulti americani ha mostrato un collegamento fra la riunione delle raccomandazioni di sonno ed il cibo i carboidrati più in relazione con lo spuntino, lo zucchero aggiunto, i grassi e della caffeina.

Risulta che le categorie favorite dell'alimento del non pasto - spuntini e dolci salati e bevande analcoliche - sono le stesse fra gli adulti indipendentemente dalle abitudini di sonno, ma quelle che ottengono meno sonno tendono a mangiare più calorie dello spuntino in un giorno complessivo.

La ricerca egualmente ha rivelato che cosa sembra essere un'abitudine americana popolare non influenzata da cui dormiamo: snacking alla notte.

“Alla notte, stiamo bevendo le nostre calorie e mangiando molti cibi pronti,„ ha detto Christopher Taylor, professore della dietetica medica nel banco delle scienze di ripristino e di salubrità all'Ohio State University ed in autore senior dello studio.

“Non solo siamo che non dormiamo quando restiamo su in ritardo, ma stiamo facendo tutti questi comportamenti in relazione con l'obesità: mancanza di attività fisica, aumentata tempo dello schermo, scelte dell'alimento che stiamo consumando come spuntini e non come pasti. Così crea questo più grande impatto della riunione o di riunione delle raccomandazioni di sonno.„

L'accademia americana della medicina di sonno e la società della ricerca di sonno raccomandano che sonno degli adulti sette ore o più lunghi alla notte in maniera regolare per promuovere la salubrità ottimale. Ottenendo meno sonno di quanto raccomandato è associato con l'elevato rischio per una serie di problemi sanitari, compresi obesità e l'obesità, il diabete, ipertensione e malattia di cuore.

Sappiamo che la mancanza di sonno è collegata all'obesità da un più vasto disgaggio, ma è tutti questi piccoli comportamenti che sono ancorati intorno a come quello accade.„

Christopher Taylor, il professor di dietetica medica, banco di salubrità e scienze di ripristino, l'Ohio State University

L'estratto di studio è pubblicato nel giornale dell'accademia di nutrizione e la dietetica e la ricerca saranno presentate in una sessione del manifesto il 18 ottobre all'alimento 2021 & la conferenza & l'Expo di nutrizione.

I ricercatori hanno analizzato i dati da 19.650 adulti degli Stati Uniti fra le età di 20 e di 60 chi aveva partecipato dal 2007 al 2018 all'indagine nazionale dell'esame di nutrizione e di salubrità.

L'indagine raccoglie i richiami dietetici di 24 ore da ogni partecipante - dettagliare non appena che cosa, ma quando, tutto l'alimento è stato consumato - ed interroga la gente circa la loro quantità media di sonno notturno durante la settimana lavorativa.

Il gruppo dello stato dell'Ohio ha diviso i partecipanti in coloro che ha fatto o non ha incontrato le raccomandazioni di sonno basate sopra se hanno riferito i sonni sette o più ore o più poco di sette ore ogni notte. Facendo uso del ministero dell'agricoltura degli Stati Uniti i database, i ricercatori hanno stimato l'assunzione nutriente in relazione con lo spuntino dei partecipanti ed hanno categorizzato tutti gli spuntini nei gruppi di alimento. Tre calendari snacking sono stati stabiliti per l'analisi: 2:00 - 11:59 di mattina per la mattina, noon-5: 59 p.m. per il pomeriggio e 6 del pomeriggio - 1:59 di mattina per uguagliare.

L'analisi statistica ha indicato che quasi ognuna - 95,5% - ha mangiato almeno uno spuntino un il giorno e più di 50% di snacking le calorie fra tutti i partecipanti sono venuto da due vaste categorie che soda e bevande e patatine fritte di energia, ciambelline salate, biscotti e pasticcerie inclusi.

Confrontato ai partecipanti che hanno dormito sette o più ore un la notte, coloro che non si è incontrato raccomandazioni di sonno erano più probabili mangiare uno spuntino di mattina e meno probabile mangiare uno spuntino di pomeriggio ed hanno mangiato le più alte quantità di spuntini con più calorie e meno valore nutritivo.

Sebbene ci siano lotti dei fattori fisiologici a gioco nella relazione del sonno a salubrità, Taylor ha detto che il comportamento cambiante evitando il nosh notturno in particolare potrebbe aiutare gli adulti non solo ad incontrare le linee guida di sonno, ma egualmente migliora la loro dieta.

“Incontrare le raccomandazioni di sonno ci aiuta a incontrarsi che specifico abbia bisogno di per sonno relativo alla nostra salubrità, ma egualmente è legata a non fare le cose che possano nuocere alla salubrità,„ ha detto Taylor, un dietista registrato. “Più lunghi siamo svegli, più le opportunità che dobbiamo mangiare. Ed alla notte, quelle calorie stanno venendo dagli spuntini e dai dolci. Ogni volta che prendiamo quelle decisioni, stiamo illustrando le calorie ed i punti relativi al rischio aumentato per la malattia cronica e non stiamo ottenendo gli interi granuli, frutta e verdure.

“Anche se siete a letto e provando a cadere addormentato, almeno non siete nella cucina che mangiate - così se potete convincerti ad inserire, che è un punto di partenza.„

Source:
Journal reference:

Potosky, E., et al. (2021) Differences in Snacking Intakes by Meeting Sleep Recommendations. Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics. doi.org/10.1016/j.jand.2021.06.145.