Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio studia se la musica può migliorare la memoria nella gente con il morbo di Alzheimer

L'obiettivo principale dello studio, nominato “l'effetto e la memoria di Mozart in pazienti con danno conoscitivo (MEM-COG)„, è di studiare se la musica può essere usata per facilitare o migliorare l'apprendimento in quelle con danno conoscitivo delicato (MCI) o il morbo di Alzheimer delicato (AD). Egualmente esaminerà quali aspetti di musica sono digitano l'instaurazione del vantaggio conoscitivo. Cioè che generi di musica - rilassandosi o animando - e che tempi sono più utili: per esempio, nella fase in cui impariamo le nuove informazioni o in quanto in cui recuperiamo le informazioni precedentemente abbiamo imparato.

Come Calabria, il ricercatore al Neurolab conoscitivo della facoltà delle scienze di salubrità al Universitat Oberta de Catalunya che ha un PhD in psicologia dall'università di Padova, ha detto, “è importante da differenziarsi fra questi due aspetti, poichè comprendono i trattamenti differenti di memoria e questo studio determinerà a quale musica di fase può essere più vantaggiosa.

“Dovrebbe essere notato che ci sono già studi che indicano che l'esposizione a musica può aumentare la prestazione nella memoria, nell'apprendimento e nelle mansioni in relazione con l'attenzione, ma, come il ricercatore di UOC precisa, “la maggior parte di questi studi era sulla gente che in buona salute il andwe non sa se la musica potesse essere uno strumento complementare per conoscitivo la stimolazione dei quelli con i deficit di memoria. Queste malattie neurodegenerative sono caratterizzate dalle difficoltà nella formazione delle memorie nuove, andmusic potrebbero essere un modo di contribuire a consolidare il nuovo apprendimento.„

La musica classica è genere più efficace per la memoria

Lo studio farà partecipare i pazienti sia dall'Hospital de Sant Pau di Barcellona che da Música y Alzheimer, un centro a Barcellona specializzantesi nel ripristino e nello stimolo conoscitivo della gente con Alzheimer con la musica. Nella prima fase dello studio, i partecipanti assolveranno le mansioni in relazione con la memoria con musica classica nei precedenti. Dovranno memorizzare le fronti di taglio sconosciute e ricordarli in seguito. La Calabria spiega che la musica classica sta usanda perché “è un genere di musica che è caratterizzata da essere sia rilassantesi che animante ed è risultato essere il più efficace nel dare a memoria una spinta. Che cosa è più, il fatto che non ha mezzi delle liriche là è di meno dell'interferenza che le informazioni verbali possono causare riguardo al contenuto che i partecipanti dovranno imparare nelle mansioni di memoria.„ Lo scopo è egualmente di usare la stessa metodologia degli studi precedenti sull'emissione con gli individui sani.

Nella fase due, i ricercatori useranno il familiare di musica ai partecipanti (popolari e musica folk) per vedere “se il fatto che la gradiscono di più potrebbe amplificare le loro sfaccettature emozionali e quindi determinare i vantaggi più in relazione con la memoria„.

Musica, data la mancanza di trattamenti farmacologici

Poichè, corrente, i trattamenti farmacologici disponibili hanno un effetto molto limitato su cognizione, mettere a disposizione altri generi delle terapie - quale musica - che può migliorare lo stato conoscitivo della gente commovente è di importanza cruciale. Con i risultati di questa ricerca, della Calabria e del resto della speranza del gruppo di ricerca di fornire le linee guida specifiche per aiutare la parte di restore della memoria persa da queste vittime: che genere di gente può trarre giovamento la maggior parte da musica, che genere di musica da usare ed a quale punto dell'apprendimento dovrebbe essere giocato per ottenere i più notevoli vantaggi terapeutici.

“L'effetto e la memoria di Mozart in pazienti con danno conoscitivo (MEM-COG)„ è uno dei nove progetti di UOC costituiti un fondo per dal Ministero spagnolo programmi di R&I dell'innovazione e di scienza nella sua ultima chiamata.