Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

i vaccini basati a vettore mRNA basati e adenoviral COVID-19 suscitano la diversa immunità umorale

Gli scienziati da U.S.A. recentemente hanno confrontato la dinamica delle risposte immunitarie umorali e cellulari indotte ai dai vaccini basati a vettore mRNA basati e adenoviral di malattia 2019 di coronavirus (COVID-19). I risultati rivelano una differenza nelle risposte immunitarie umorali. Lo studio è attualmente disponibile sul " server " della pubblicazione preliminare del medRxiv*.

Sfondo

In U.S.A., tre vaccini COVID-19 sono stati approvati dagli Stati Uniti Food and Drug Administration (FDA), con mRNA-1273 (Moderna) e Ad26.COV2.S (Johnson e Johnson-Janssen) che ha l'approvazione di uso di emergenza e BNT162b2 (BioNTech-Pfizer) che hanno approvazione completa. Mentre mRNA-1273 e BNT162b2 sono vaccini mRNA basati della due-dose contro COVID-19, Ad26.COV2.S è ad un vaccino d'una sola dose basato a vettore adenoviral. Gli studi intrapresi nelle impostazioni nell'ambiente hanno indicato che questi vaccini sono altamente efficaci nell'impedire l'infezione di coronavirus 2 di sindrome respiratorio acuto severo (SARS-CoV-2) e COVID-19 severo.

Tuttavia, alcuni studi recenti hanno rivelato che le infezioni dell'innovazione possono accadere in persone completamente vaccinate dovuto l'emergenza delle varianti virali novelle con le mutazioni della punta che sono resistenti dagli agli anticorpi indotti da vaccino. Un'altra ragione ha potuto essere immunità vaccino calante con tempo. Ciò evidenzia l'importanza di studio la robustezza e della durevolezza delle risposte immunitarie suscitate dai vaccini attualmente disponibili COVID-19.   

Nello studio corrente, gli scienziati hanno confrontato le risposte immunitarie umorali e cellulari suscitate ai dai vaccini basati a vettore mRNA basati e adenoviral COVID-19 nelle persone di SARS-CoV-2-naïve.

Progettazione di studio

Gli studi sono stati intrapresi su complessivamente 33 persone, di cui 17 hanno ricevuto ai i vaccini basati a vettore adenoviral e 16 hanno ricevuto i vaccini mRNA basati.

I campioni del plasma raccolti da tutti i destinatari vaccino sono stati analizzati per il ricevitore della punta che lega (RBD) gli anticorpi obbligatori e di neutralizzazioni specifici del dominio. La durevolezza dalla della risposta umorale indotta da vaccino è stata valutata stimando la frequenza dei linfociti B RBD-specifici di memoria.  

Per valutare la risposta immunitaria cellulare, le celle mononucleari di sangue periferico sono state isolate dai destinatari vaccino e sono state analizzate per punta-specifico, interferone-gamma-secernendo le celle di T.

Osservazioni importanti

I risultati di studio hanno rivelato che i livelli elevati degli anticorpi obbligatori e di neutralizzazioni anti--RBD sono significativamente in persone immunizzate con i vaccini del mRNA rispetto a quello in persone immunizzate ai vaccini basati a vettore adenoviral.

Malgrado le profonde differenze dalle nelle risposte indotte da vaccino dell'anticorpo, nessuna differenza significativa nelle frequenze casellarie di linfocita B RBD-specifiche e nella interferone-gamma-secrezione dei livelli a cellula T è stata osservata fra le persone vettore-vaccinate mRNA-vaccinate e adenoviral.

Significato di studio

Collettivamente, i risultati di studio rivelano quello confrontato a Johnson & a vaccino basato a vettore adenoviral Johnson-in via di sviluppo COVID-19, Pfizer ed i vaccini mRNA basati Moderna-in via di sviluppo inducono in media i livelli elevati dell'associazione anti-SARS-CoV-2 ed i mesi di neutralizzazione degli anticorpi dopo immunizzazione. Tuttavia, tutti i vaccini analizzati eseguono equivalente in termini di induzione delle risposte antigene-specifiche del linfocita B e di cellula T di memoria.

È considerato generalmente che l'immunità umorale assicuri la protezione rapida contro l'infezione sintomatica gestendo la replicazione virale. Al contrario, le celle immuni di memoria (celle di T e dei linfociti B) quelle richiedono tempo relativamente maggiore essere espresso dopo il gioco della vaccinazione il ruolo centrale nell'assicurare la protezione a lungo termine contro la malattia severa.

Quindi, la differenza dalle nelle risposte immunitarie umorali e cellulari indotte da vaccino osservate nello studio giustifica la prova riferita su immunità vaccino calante contro le infezioni sintomatiche dell'innovazione. Inoltre, spiega il fatto che i vaccini COVID-19 sono capaci di assicurare la protezione duratura contro COVID-19 severo e l'ospedalizzazione relativa.

Dato le osservazioni correnti, gli scienziati suggeriscono che le dosi di richiamo supplementari dei vaccini, particolarmente a vaccini basati a vettore adenoviral, potrebbero essere importanti da indurre la protezione robusta contro l'infezione sintomatica SARS-CoV-2. Tuttavia, queste dosi di richiamo non hanno potuto assicurare la protezione supplementare contro l'ospedalizzazione e la mortalità.

In questo contesto, vale la pena di citare quella secondo i dati provvisori forniti da Johnson & Johnson, una seconda dose del vaccino di Ad26.COV2.S è preveduta indurre le risposte più robuste dell'anticorpo confrontate alla dose primaria.

avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Dr. Sanchari Sinha Dutta

Written by

Dr. Sanchari Sinha Dutta

Dr. Sanchari Sinha Dutta is a science communicator who believes in spreading the power of science in every corner of the world. She has a Bachelor of Science (B.Sc.) degree and a Master's of Science (M.Sc.) in biology and human physiology. Following her Master's degree, Sanchari went on to study a Ph.D. in human physiology. She has authored more than 10 original research articles, all of which have been published in world renowned international journals.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Dutta, Sanchari Sinha. (2021, September 22). i vaccini basati a vettore mRNA basati e adenoviral COVID-19 suscitano la diversa immunità umorale. News-Medical. Retrieved on November 30, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210922/mRNA-based-and-adenoviral-vector-based-COVID-19-vaccines-elicit-diverse-humoral-immunity.aspx.

  • MLA

    Dutta, Sanchari Sinha. "i vaccini basati a vettore mRNA basati e adenoviral COVID-19 suscitano la diversa immunità umorale". News-Medical. 30 November 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210922/mRNA-based-and-adenoviral-vector-based-COVID-19-vaccines-elicit-diverse-humoral-immunity.aspx>.

  • Chicago

    Dutta, Sanchari Sinha. "i vaccini basati a vettore mRNA basati e adenoviral COVID-19 suscitano la diversa immunità umorale". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210922/mRNA-based-and-adenoviral-vector-based-COVID-19-vaccines-elicit-diverse-humoral-immunity.aspx. (accessed November 30, 2021).

  • Harvard

    Dutta, Sanchari Sinha. 2021. i vaccini basati a vettore mRNA basati e adenoviral COVID-19 suscitano la diversa immunità umorale. News-Medical, viewed 30 November 2021, https://www.news-medical.net/news/20210922/mRNA-based-and-adenoviral-vector-based-COVID-19-vaccines-elicit-diverse-humoral-immunity.aspx.