Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La gente con le circostanze neurologiche più probabili avere esperienze avverse di infanzia

Gli adulti con le circostanze neurologiche sono più probabili della popolazione in genere avere esperienze avverse di infanzia quale disfunzione di abuso, di negligenza o della famiglia, secondo uno studio pubblicato nell'emissione online del 22 settembre 2021 di pratica® clinica della neurologia, una Gazzetta ufficiale dell'accademia americana della neurologia. Lo studio non prova che le circostanze neurologiche sono causate da tali esperienze. Mostra soltanto un'associazione fra i due.

Gli eventi traumatici nell'infanzia sono stati collegati negli studi precedenti ad un elevato rischio della malattia di cuore, il diabete, comportamenti più rischiosi di salubrità come il fumo ed uso della droga e speranza di vita in diminuzione. Egualmente sono stati collegati ad un elevato rischio delle emicranie, ma per molte altre circostanze neurologiche, piccolo è conosciuto. Il nostro studio ha trovato che la gente con le circostanze neurologiche gradisce il colpo, emicrania e l'epilessia era più probabile avvertire la disfunzione di abuso, di negligenza o della famiglia come bambini una volta confrontato alla popolazione degli Stati Uniti.„

MD di Adys Mendizabal, autore di studio, università di California Los Angeles e membro, accademia americana di neurologia

Lo studio ha compreso 198 persone che era pazienti ad una clinica della neurologia. Ogni persona ha compilato un questionario circa le esperienze avverse di infanzia ed è stata schermata per ansia e la depressione. Cartelle sanitarie anche guardate dei ricercatori per determinare ogni quanto tempo i partecipanti di studio hanno visualizzato un pronto soccorso, sono stati ospedalizzati o chiamato la loro clinica.

I punteggi per il questionario hanno variato da zero a 10. punteggi di quattro o più alto sono stati considerati alti punteggi. I ricercatori hanno paragonato la prevalenza di alti punteggi nel gruppo di studio di gente alle circostanze neurologiche alla prevalenza stimata nella popolazione degli Stati Uniti. Hanno trovato quello in seno al gruppo di studio, 24% avevano elevato i punteggi, confrontati a 13% della popolazione in genere.

Dopo avere registrato per ottenere l'età, il genere e la corsa/origine etnica, ricercatori hanno trovato che i partecipanti di studio con gli alti punteggi sul questionario hanno avuti alto uso dei servizi di sanità. Erano 21 volta più probabili dei partecipanti con i punteggi bassi da avere alto uso dei servizi del pronto soccorso, con quattro o più visite nell'anno scorso. Erano cinque volte più probabili da essere ospedalizzato almeno tre volte o più nell'anno scorso. Ed erano tre volte più probabili da chiamare la loro clinica 15 volte o più nell'anno scorso. Mendizabal ha detto che questi risultati suggeriscono che la gente con i numeri alti delle esperienze avverse di infanzia potesse avere i sintomi più neurologici, l'inabilità o maggiori bisogni medici.

Oltre al loro stato neurologico, i partecipanti con gli alti punteggi erano sei volte più probabili da avere una condizione medica supplementare e cinque volte più probabilmente anche avere uno stato psichiatrico.

Erano egualmente sette volte più probabilmente avere alti punteggi della depressione e quattro volte più probabilmente avere alti punteggi di ansia.

“Il riconoscimento iniziale di queste alte esperienze avverse di infanzia di gente con le circostanze neurologiche può essere un modo migliorare la loro salubrità,„ ha detto Mendizabal. “Il rinvio appropriato a lavoro sociale e le risorse sanitarie comportamentistiche possono fornire alla gente supporto che può diminuire la loro esigenza della sanità e migliorare la loro salubrità neurologica.„

Una limitazione dello studio era che i partecipanti hanno compilato il questionario basato sulla memoria e non possono richiamare esattamente tutti gli eventi. Altre limitazioni erano che gli studi sono stati intrapresi ad una singola clinica e c'era rappresentazione limitata della gente con determinati termini neurologici quali i disordini di movimento ed il trauma cranico traumatico.

Source:
Journal reference:

Mendizabal, A., et al. (2021) Adverse Childhood Experiences in Patients With Neurologic Disease. Neurology Clinical Practice. doi.org/10.1212/CPJ.0000000000001134.