Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio fornisce la più chiara comprensione di come le emicranie pregiudicano i reticoli di sonno

Gli adulti ed i bambini con le emicranie possono ottenere meno qualità, tempo di sonno di rem che la gente che non ha emicranie. Quello è secondo una meta-analisi pubblicata nell'emissione online della neurologia,® il giornale medico del 22 settembre 2021 dell'accademia americana della neurologia. I bambini con le emicranie egualmente sono stati trovati per ottenere meno tempo di sonno totale che i loro pari in buona salute ma hanno richiesto meno tempo cadere addormentato.

Il sonno del movimento di occhio (REM) rapido è la fase di sonno che comprende la maggior parte di attività di cervello e dei sogni vivi. È importante per la funzione di memoria e dell'apprendimento.

“Faccia la qualità difficile di sonno di causa di emicranie o fa le emicranie difficili di causa di qualità di sonno?„ meta-analisi detta autore gennaio Hoffmann, MD, PhD, dell'College Londra di re nel Regno Unito e un membro dell'accademia americana di neurologia. “Abbiamo voluto analizzare la ricerca recente per ottenere una più chiara maschera di come le emicranie pregiudicano i reticoli di sonno della gente e la severità delle loro emicranie. Quel modo, clinici può migliorare la gente di sostegno con le emicranie e consegnare i trattamenti più efficaci di sonno.„

Per la meta-analisi, i ricercatori hanno compreso 32 studi, comprendenti 10,243 persone. I partecipanti hanno compilato un questionario per valutare la loro propria qualità di sonno. Ha chiesto notizie sulle abitudini di sonno, includenti quanto ci vuole per cadere tempo di sonno addormentato e totale e l'uso degli aiuti di sonno. Gli più alti punteggi indicano la qualità peggiore di sonno.

Per molti degli studi, la gente ha partecipato ad un laboratorio di notte di sonno usato per diagnosticare i disordini di sonno. Questo studio di sonno registra le onde cerebrali, il livello dell'ossigeno nel sangue, la frequenza cardiaca ed il movimento di occhio.

I ricercatori hanno trovato che gli adulti con il camice di emicranie hanno avuti più alti punteggi medii sul questionario che la gente senza emicranie, con una quantità moderata della differenza dovuto le emicranie. La differenza era ancora maggior nella gente con le emicranie croniche.

Quando i ricercatori hanno esaminato gli studi di sonno, hanno trovato che gli adulti ed i bambini con le emicranie hanno avuti meno sonno di rem come una percentuale il loro tempo di sonno totale che le loro controparti sane.

Nell'esaminare i bambini con le emicranie, i ricercatori hanno trovato hanno avuti meno tempo di sonno totale, più tempo di risveglio e tempo di scarsità per l'inizio di sonno che i bambini senza emicranie. Hoffmann ha detto che è bambini possibili con le emicranie può cadere più rapidamente addormentato dei loro pari perché possono essere sonno sfavorito.

La nostra analisi fornisce una più chiara comprensione delle emicranie e come pregiudicano i reticoli di sonno ed illustra l'impatto che questi reticoli potrebbero avere sulla capacità di una persona di ottenere il sonno di una buona notte.„

Gennaio Hoffmann, MD, PhD, l'College Londra di re

La meta-analisi non prova una relazione causale fra sonno e le emicranie.

Una limitazione della meta-analisi è che i farmaci che pregiudicano i cicli di sonno non sono stati considerati.

La meta-analisi è stata supportata dal Consiglio di ricerca medica e dalla fiducia di emicrania nel Regno Unito.

Source:
Journal reference:

Stanyer, E.C., et al. (2021) Subjective Sleep Quality and Sleep Architecture in Patients With Migraine: A Meta-analysis. Neurology. doi.org/10.1212/WNL.0000000000012701.