Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La trasmissione COVID-19 è più alta con tempo caldo e le visite aumentate all'interno ai luoghi pubblici, studio trova

La maggior parte delle aree intorno al mondo hanno sperimentato i casi di variazione della malattia 2019 (COVID-19) di coronavirus; tuttavia, la capacità di predire tali impulsi è limitata come conseguenza della mancanza di conoscenza circa i fattori di rischio associati. Una nuova pubblicazione preliminare sul " server " del medRxiv* trova che i fattori ambientali come pure le tendenze relative cambianti alla mobilità umana, predicono i cambiamenti stagionali nelle tariffe COVID-19, appena come nell'influenza e nelle simili malattie.

Studio: I fattori ambientali e la mobilità predicono il carattere stagionale COVID-19. Credito di immagine: olhaliladiy/Shutterstock.com

Sfondo

Come parecchie altre infezioni virali e pandemie respiratorie, COVID-19 mostra una tendenza stagionale. Inoltre, il nadir di ogni onda sembra coincidere con l'inizio della stagione di allergia nella zona temperata. I fattori che sono responsabili dei reticoli stagionali nelle malattie respiratorie più presto conosciute potrebbero così essere comuni a carattere stagionale COVID-19 pure.

I ricercatori dei fattori esaminati studio corrente hanno riferito alle condizioni atmosferiche compresi le ore di luce solare, umidità e la temperatura, la stagione di allergia riflessa dall'incidenza raffreddore da fieno/del coregone lavarello e movimento umano. Egualmente hanno ottenuto il numero di COVID-19 (Rt), un preventivo quotidiano della riproduzione basato sul numero delle prove positive COVID-19.

Questi studi, che sono stati effettuati nei Paesi Bassi, sono stati intrapresi in mezzo dal 17 febbraio 2020 al 21 settembre 2020, che ha coinciso con la prima stagione di allergia. La tendenza di mobilità poi si è aggiunta migliorare l'accuratezza della previsione.

Risultati di studio

Lo studio corrente ha trovato che l'incidenza di raffreddore da fieno, della temperatura, della radiazione solare e dell'incidenza delle visite ai centri ricreativi dell'interno ha predetto significativamente la trasmissione di COVID-19. Per contro, un'più alta umidità, che è collegata per piovere o nebbia e la radiazione solare come pure la temperatura diminuite, sono associate con un'più alta diffusione del coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo.

Il modello 88% spiegato così creato della differenza nelle tariffe dei nuovi casi ed eseguite meglio di uno ha basato soltanto sui fattori ambientali. Tuttavia, i modelli basati solamente sui fattori ambientali ancora hanno spiegato 77% della varianza.

I Lockdowns e le restrizioni sui commerci e sui banchi hanno aiutato l'unità giù il Rt; tuttavia, i comportamenti umani continuano a mostrare un forte collegamento con le stagioni. Quando c'è buon tempo, la gente tende a muoversi all'aperto. Ciò sarà associata con radiazione solare aumentata, i livelli elevati dell'allergene e gli più alti numeri dei casi del raffreddore da fieno.

Mentre i centri ricreativi dell'interno quali i ristoranti, i caffè, i centri al minuto, le librerie ed i cinema sono associati con il più alta trasmissione, restare a casa è collegato inversamente con la diffusione virale. I centri dell'interno non solo sono collegati indipendente con la diffusione ma rappresentano altre sorgenti di mobilità compreso le stazioni di transito ed i posti di lavoro. Secondo le aspettative, i posti ricreativi all'aperto sono collegati negativamente con la trasmissione.

Una spiegazione possibile è che la luce del giorno può regolamentare i livelli della melatonina dell'ormone nel cervello che, a sua volta, migliora l'immunità del polmone secondo i ritmi circadiani dell'organismo. Con il più alta esposizione del sole, il virus può degradarsi più velocemente; tuttavia, le implicazioni cliniche di questo effetto sono attualmente discutibili.

Che cosa circa le allergie? Alcuni scienziati ritengono che le allergie siano associate con i livelli più bassi all'dell'enzima di conversione dell'angiotensina diretto a membrana 2 (ACE-2) della cellula ospite, che funge da ricevitore per l'entrata del collegamento SARS-CoV-2 e delle cellule, con gli più alti eosinofilo e la versione modulata di citochina. La riduzione risultante della risposta infiammatoria è accompagnata da una risposta a cellula T all'allergene che può anche ricambiare COVID-19.

Al contrario, una certa ricerca indica una punta nei casi COVID-19 mentre i livelli del coregone lavarello aumentano; tuttavia, questa deve ancora essere convalidata.

I ricercatori egualmente precisano che l'uso del Rt è superiore all'incidenza COVID-19 come un metrico di correlazione con i fattori di rischio potenziali suddetti. Il Rt è più sensibile ai cambiamenti, accomoda i ritardi dovuto il tempo di incubazione del virus e non cambia con la stagione.

Implicazioni

Per un paese temperato gradisca i Paesi Bassi, una combinazione di mobilità ed i fattori ambientali possono essere usati per installare un modello altamente premonitore. Ciò può contribuire a predire un velocita di trasmissione più basso di COVID-19 relativamente a luce solare più bassa, a tempo più freddo ed all'incidenza bassa di raffreddore da fieno.

L'aggiunta dei cambiamenti nella mobilità è collegata ad un più alto valore predittivo, non solo perché compensa gli effetti delle restrizioni del lockdown, ma anche perché mette in evidenza il ruolo chiave delle tendenze comportamentistiche stagionali. Un più alto numero delle visite ai centri ricreativi tutti i dell'interno (ma all'aperto) è stato collegato ad una maggior diffusione del virus.

Questo che trova suggerisce che la trasmissione all'aperto di SARS-CoV-2 sia molto probabile che la trasmissione dell'interno e che le polizze restrittive che limitano le posizioni all'aperto visualizzanti della ricreazione hanno meno valore aggiunto.„

Al contrario, le misure del lockdown sono efficaci nel contenere il Rt.

In generale, la temperatura non era un fattore indipendente nella diffusione di COVID-19; tuttavia, i sui effetti sono stati mediati dai cambiamenti nel movimento umano alle posizioni dell'interno ammucchiate dove distanziare del sociale è improbabile ed in allergeni stagionali come coregone lavarello. Quando i partiti che comprendono bere e le droghe sono permessi, nelle parole degli autori, “distanziare del sociale si trasforma in in una realtà distante.„

Ulteriore ricerca potrebbe scoprire le differenze nel Rt per variante del virus, mentre i livelli di immunità nella popolazione potrebbero essere inclusi per aumentare la potenza premonitrice.

avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite

Journal reference:
Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2021, September 23). La trasmissione COVID-19 è più alta con tempo caldo e le visite aumentate all'interno ai luoghi pubblici, studio trova. News-Medical. Retrieved on November 30, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210923/COVID-19-transmission-is-higher-with-warm-weather-and-increased-visits-to-indoors-public-places-study-finds.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "La trasmissione COVID-19 è più alta con tempo caldo e le visite aumentate all'interno ai luoghi pubblici, studio trova". News-Medical. 30 November 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210923/COVID-19-transmission-is-higher-with-warm-weather-and-increased-visits-to-indoors-public-places-study-finds.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "La trasmissione COVID-19 è più alta con tempo caldo e le visite aumentate all'interno ai luoghi pubblici, studio trova". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210923/COVID-19-transmission-is-higher-with-warm-weather-and-increased-visits-to-indoors-public-places-study-finds.aspx. (accessed November 30, 2021).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2021. La trasmissione COVID-19 è più alta con tempo caldo e le visite aumentate all'interno ai luoghi pubblici, studio trova. News-Medical, viewed 30 November 2021, https://www.news-medical.net/news/20210923/COVID-19-transmission-is-higher-with-warm-weather-and-increased-visits-to-indoors-public-places-study-finds.aspx.