Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il nuovo studio mira a migliorare il trattamento dei pazienti che ricevono la cura di estremità-de-vita

Obiettivi di questo studio del punto di riferimento per migliorare il trattamento dei pazienti che ricevono cura di estremità-de-vita e da piombo ad un più approccio costante e gestione coerente all'interno di NHS.

La prova valuterà il ofclinically-assistedhydration globale della redditività e dell'efficacia nella diminuzione la frequenza del delirio e del suo effetto sulla frequenza di dolore e degli altri sintomi quale dispnea, nausea che andvomiting.

La prova è gestita dall'unità di test clinici di Surrey (CTU); la prova sarà più grande everperformed, andwill fa partecipare 1600 pazienti in 80 andhospitals dei centri ospedalieri attraverso il Regno Unito.

Il gruppo di ricerca precedentemente ha terminato un riuscito studio pilota, che ha incluso 200 malati di cancro dai centri ospedalieri e dagli ospedali in Inghilterra e Galles fra 2015 e 2016.

Siamo deliziati per ricevere il finanziamento dall'istituto nazionale per la ricerca di salubrità. Questo studio importante mira a fornire la prova definitiva indipendentemente da fatto che un programma mirato a di idratazione clinico-assistita alla conclusione di vita è efficace e potenzialmente il miglioramento della cura ricevuta da tali pazienti.„

Simon Skene, il professor delle statistiche mediche all'università di Surrey e Direttore dell'unità di test clinici di Surrey

Andrew Davies, professore di medicina palliativa alla Trinity College Dublino e ricercatore principale sul progetto, ha detto:

“Costituire un fondo per gli studi che esaminano la cura di estremità-de-vita dai nuovi angoli è vitale da contribuire a fornire fornisce la cura migliore ai pazienti. Aspetto con impazienza di vedere come questo progetto progredisce più dei tre seguenti e una metà di anni e trovo il tohelp di modi per attenuare l'emergenza ai pazienti, alle famiglie ed ai professionisti di sanità durante gli ultimi giorni di vita.„