Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Infezione SARS-CoV-2 meno severa in bambini e nella gioventù durante la prima parte della pandemia

La nuova ricerca ha trovato che i bambini e la gioventù possono essere ad a basso rischio di COVID-19 acuto severo, secondo gli studi intrapresi durante la prima metà della pandemia e pubblicati in CMAJ (giornale medico canadese) di associazione https://www.cmaj.ca/lookup/doi/10.1503/cmaj.210053.

I ricercatori con la sorveglianza pediatrica canadese programmano (CPSP) le ospedalizzazioni guardate dei bambini con l'infezione SARS-CoV-2 ed i fattori per la malattia severa fra i bambini e della gioventù ammessa all'ospedale. Lo studio ha compreso i dati su 264 bambini e la gioventù con l'infezione SARS-CoV-2 ospedalizzata attraverso il Canada fra il 25 marzo ed il 31 dicembre 2020 ed in questione 2800 pediatri. I dati sono stati raccolti prima che la variante di delta diventasse dominante nel Canada.

Di tutti i bambini e gioventù con l'infezione SARS-CoV-2 ammessa all'ospedale, 43% sono stati ammessi per altre ragioni -; quali le preoccupazioni mediche indipendenti da COVID-19 o per gli scopi di controllo di infezione -; e le infezioni sono state selezionate su fortuito.

Il nostro studio indica che la presentazione e la severità cliniche della malattia causate tramite l'infezione SARS-CoV-2 erano differenti in bambini che in adulti nella prima parte della pandemia COVID-19 nel Canada.„

Il Dott. Shaun Morris, studia l'autore ed il medico Co-Senior, malattie infettive, l'ospedale per i bambini malati

Il Dott. Shaun Morris è egualmente un professore associato, dipartimento della pediatria all'università di Toronto, con i co-author.

Gli autori inizialmente hanno preveduto che i bambini e la gioventù potrebbero essere all'elevato rischio per la malattia severa data che cosa è veduto tipicamente con le infezioni respiratorie virali nella popolazione pediatrica.

I sintomi più comuni dei 150 bambini e gioventù ammessi soprattutto per COVID-19 erano febbre (70%), vomitare (35%) e tosse (34%). La metà (50%) dei bambini e la gioventù ammessa all'ospedale con COVID-19 sono state descritte come avendo malattia severa, 21% dei pazienti sono stati ammessi all'unità di cure intensive e 13% ha avuto bisogno del supporto cardiaco o respiratorio oltre l'ossigeno di flusso debole.

“Sebbene i bambini recentemente siano stati indicati per avere il più alto seroprevalence degli anticorpi SARS-CoV-2 dall'infezione fra tutte le fasce d'età nel Canada (3,3%), il numero relativamente piccolo dei punti culminanti pediatrici di ricoveri ospedalieri i bambini che l'infezione meno severa che gli adulti anche se possono essere infettati più frequentemente,„ scrive il Dott. Fatima Kakkar, autore co-senior, medico delle malattie infettive al centro Hospitalier Universitaire Sainte-Justine ed il professore associato, dipartimento della pediatria a Université de Montréal, Montréal, Quebec.

I bambini e la gioventù con la malattia severa erano più probabili avere uno stato di salute di fondo quale l'obesità e circostanze neurologiche e respiratorie (all'infuori di asma). Circa la metà di quelle con la malattia severa ha avuta almeno un comorbidity.

Gli infanti e gli adolescenti hanno avuti più alte tariffe dell'ospedalizzazione di quanto i bambini banco-vecchi. Gli autori suggeriscono che possa essere perché i medici stavano essendo extra prudenti nel caso degli infanti, mentre le più alte tariffe dell'ospedalizzazione in adolescenti potrebbero essere perché possono essere al rischio aumentato di infezione ed esibire la malattia più severa.

Le morti in bambini da COVID-19 erano molto rare, coerente con gli studi precedentemente pubblicati.

“In generale, i risultati di questo studio serviscono ad informare i genitori e responsabili della politica che la malattia acuta severa in capretti era rara durante il periodo di studio,„ dice il Dott. Morris. “È importante notare che questi risultati di studio riflettono il carico della malattia prima della variante di delta.„

Mentre la variante di delta è conosciuta per essere più contagiosa, ancora non è conosciuto se causa la malattia più severa in bambini o nella gioventù.

L'avvocato degli autori per il video continuato nel caso del potenziale cambia COVID-19 nell'epidemiologia e nella migliore comprensione della severità di malattia in bambini e nella gioventù sani come pure quelli con gli stati di salute di fondo.

In un commento relativo https://www.cmaj.ca/lookup/doi/10.1503/cmaj.211513, DRS. Il Freedman di Stephen e James Kellner, professori all'istituto di ricerca dell'ospedale pediatrico di Alberta nell'università di scuola di medicina del Cumming di Calgary, scrivono, “sebbene, come indicato dagli autori dello studio relativo, le conseguenze di COVID-19 acuto in bambini siano state limitate nelle fasi in anticipo della pandemia, il diretto e gli impatti indiretti delle infezioni SARS-CoV-2 in bambini devono essere considerati quando determina le politiche sanitarie di salute pubblica. Queste discussioni devono integrare gli impatti a breve e a lungo termine che l'ordine pubblico può avere sul benessere fisico, mentale e sociale dei bambini. Mentre l'indicatore luminoso è visibile all'estremità del tunnel, i bambini nel Canada devono continuare ad essere per quanto possano essere protetti quei ultimi da arrivare.„