Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio suggerisce che due dosi del vaccino COVID-19 possano offrire una certa protezione per i pazienti di trapianto del rene

Gli studi mostrano quello nei destinatari del trapianto, la risposta umorale a due dosi di un vaccino COVID-19 è inferiori a quello in persone immunocompetent. Tuttavia, ci non sono molti dati sull'efficacia nell'ambiente della vaccinazione COVID-19 nei destinatari del trapianto del rene.

Studio l'impatto della vaccinazione COVID-19 sull'infezione SARS-CoV-2 e dei risultati nei pazienti di trapianto del rene

I ricercatori da Toronto, Canada, hanno svolto uno studio del gruppo per analizzare l'impatto della vaccinazione COVID-19 sull'infezione di coronavirus 2 di sindrome respiratorio acuto severo (SARS-CoV-2) ed i risultati clinici nei pazienti di trapianto del rene. Questo studio è disponibile sul " server " della pubblicazione preliminare, medRxiv.*

Hanno registrato lo stato della vaccinazione COVID-19 e di infezione di tutti i pazienti nel loro programma del trapianto fra l'11 marzo 2020 ed il 19 luglio 2021, con i fattori demografici e i covariates clinici relativi alla severità della malattia.

Hanno usato rischi Cox-proporzionali del tempo varianti modellano per esaminare l'associazione fra stato della vaccinazione ed il rischio di infezione SARS-CoV-2 dopo avere registrato per ottenere il sesso, l'età, post-trapianto di tempo, COVID-predisponente i comorbidities, la funzione del rene ed il grado di infezione settimanale nella comunità di ogni paziente. Il risultato secondario dello studio era infezione severa SARS-CoV-2 definita come il ricovero ospedaliero o morte in relazione con COVID.

Su 1.793 destinatari del trapianto del rene valutati, 1.540 (85,9%) destinatari avevano ricevuto una dose del vaccino e 1.402 (78,2%) avevano ricevuto due dosi vaccino per la fine dello studio. L'età media era di 60,4 anni ed il tempo mediano dopo che il trapianto era di 8,1 anni.

Associazione fra i gradi di infezione della comunità e mesi di durata <3 del trapianto e rischio di infezione

Dalle 114 infezioni SARS-CoV-2, 61% erano severi. I gradi di infezione della Comunità e la durata del trapianto di meno di 3 mesi sono stati associati con il rischio di infezione. Hanno osservato le simili associazioni per le infezioni severe SARS-CoV-2 una volta confrontati ai pazienti unvaccinated. Nessun'associazione fra due dosi della vaccinazione e di tutta l'infezione severa SARS-CoV-2 di infezione SARS-CoV-2 o è stata osservata.

Hanno condotto un'analisi di sensibilità per studiare l'impatto dell'amministrazione di tutta la dose vaccino su qualunque infezione SARS-CoV-2 e l'infezione severa ed i risultati non hanno mostrato cambiamento nell'effetto globale.

Secondo gli autori, sebbene questa analisi dell'efficacia della vaccinazione sia limitata dalla dimensione del gruppo, i risultati indicano chiaramente che i rischi di risultato del povero e di infezione erano principalmente risoluti dai gradi di infezione dell'annata e della comunità del trapianto e non da stato della vaccinazione.

Gli studi più recenti hanno dimostrato che una doserd 3 del vaccino COVID-19 offre la maggior immunizzazione nei destinatari del trapianto.

“Gli studi futuri devono esaminare se tali strategie migliorano l'efficacia vaccino nell'ambiente fra i pazienti di trapianto.„

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Susha Cheriyedath

Written by

Susha Cheriyedath

Susha has a Bachelor of Science (B.Sc.) degree in Chemistry and Master of Science (M.Sc) degree in Biochemistry from the University of Calicut, India. She always had a keen interest in medical and health science. As part of her masters degree, she specialized in Biochemistry, with an emphasis on Microbiology, Physiology, Biotechnology, and Nutrition. In her spare time, she loves to cook up a storm in the kitchen with her super-messy baking experiments.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Cheriyedath, Susha. (2021, September 27). Lo studio suggerisce che due dosi del vaccino COVID-19 possano offrire una certa protezione per i pazienti di trapianto del rene. News-Medical. Retrieved on December 03, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210927/Study-suggests-two-doses-of-COVID-19-vaccine-may-offer-some-protection-for-kidney-transplant-patients.aspx.

  • MLA

    Cheriyedath, Susha. "Lo studio suggerisce che due dosi del vaccino COVID-19 possano offrire una certa protezione per i pazienti di trapianto del rene". News-Medical. 03 December 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210927/Study-suggests-two-doses-of-COVID-19-vaccine-may-offer-some-protection-for-kidney-transplant-patients.aspx>.

  • Chicago

    Cheriyedath, Susha. "Lo studio suggerisce che due dosi del vaccino COVID-19 possano offrire una certa protezione per i pazienti di trapianto del rene". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210927/Study-suggests-two-doses-of-COVID-19-vaccine-may-offer-some-protection-for-kidney-transplant-patients.aspx. (accessed December 03, 2021).

  • Harvard

    Cheriyedath, Susha. 2021. Lo studio suggerisce che due dosi del vaccino COVID-19 possano offrire una certa protezione per i pazienti di trapianto del rene. News-Medical, viewed 03 December 2021, https://www.news-medical.net/news/20210927/Study-suggests-two-doses-of-COVID-19-vaccine-may-offer-some-protection-for-kidney-transplant-patients.aspx.