Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Caratterizzazione delle infezioni SARS-CoV-2 diagnosticate dopo la vaccinazione del mRNA BNT162b2

Un gruppo dall'istituto nazionale per le malattie infettive “L. Spallanzani„ (INMI) recentemente ha riferito al loro studio su un coronavirus di 94 sindromi respiratorio acuto severo 2 (SARS-CoV-2) infezioni (47,9% sintomatici, 52,1% asintomatici) che si sono presentate dopo la prima o seconda dose vaccino contro SARS-CoV-2 nella regione del Lazio (Italia centrale).

Studio: Caratterizzazione virologica e sierologica delle infezioni SARS-CoV-2 diagnosticate dopo la vaccinazione del mRNA BNT162b2. Credito di immagine: Crittografo ShutterstockStudio: Caratterizzazione virologica e sierologica delle infezioni SARS-CoV-2 diagnosticate dopo la vaccinazione del mRNA BNT162b2. Credito di immagine: Crittografo Shutterstock

Una versione della pubblicazione preliminare dello studio è disponibile sul " server " del medRxiv* mentre l'articolo subisce la revisione tra pari.

Che cosa i ricercatori hanno fatto?

Il gruppo ha stimato il caricamento virale nelle infezioni sintomatiche ed asintomatiche del post-vaccino via RT-PCR in tempo reale dei tamponi rinofaringei (NPS) dalle persone che avevano verificato il positivo a SARS-CoV-2 dopo la vaccinazione. Egualmente hanno effettuato il intero-genoma che ordina per la caratterizzazione genomica di SARS-CoV-2.

L'isolamento del virus è stato realizzato sulle celle di Vero E6/TMPRSS2 per identificare il infectiousness del RNA virale dalle persone infettate post-vaccino

La rilevazione dell'immunoglobulina obbligatoria anti--nucleocapsid della punta del dominio del anti-ricevitore (RBD) e di (n) (IgG) e la valutazione dei titoli di neutralizzazione (nAb) degli anticorpi sono state eseguite come parte della caratterizzazione sierologica dell'infezione SARS-CoV-2.

Che cosa i ricercatori hanno trovato?

Delle 735.616 persone che hanno ricevuto una o due dose del vaccino di Pfizer-BioNTech il mRNA BNT162b2 nella regione del Lazio (Italia) durante il periodo di tre mesi di studio, solo 0,3% ha verificato il positivo a SARS-CoV-2. Ciò ha fornito la prova che la vaccinazione diminuisce sostanzialmente il rischio globale di trasmissione dalle persone vaccinate.

La maggior parte delle infezioni osservate in persone vaccinate ha avuta un decorso clinico asintomatico o delicato. Quelli con i sintomi severi hanno presentato le co-morbosità preesistenti e più bassi i livelli di ab confrontati a coloro che ha avuto una presentazione asintomatica o delicata.

Mentre rappresentava una proporzione molto piccola (0,3%) della popolazione vaccinata, il gruppo ha trovato che le persone infettate post-vaccino possono ancora sostenere gli alti caricamenti virali nelle vie respiratorie superiori.

Il gruppo ha valutato le informazioni virali di sequenza del genoma per lo studio dell'associazione possibile delle varianti di fuga ad errore vaccino aumentato. La distribuzione temporale delle varianti in persone vaccinate ha acconsentito con il reticolo degli sforzi che circolano nella popolazione in genere della regione del Lazio con la maggior parte delle infezioni causate dall'alfa variante di preoccupazione (VOC) (stirpe B.1.1.7), seguita dallo sforzo precedentemente predominante nella regione del Lazio, nello stirpe B.1.177 e dal COV di gamma (stirpe P.1).  Ciò ha fornito la prova che c'era fuga immune non in relazione con il vaccino.

Inoltre, la valutazione delle mutazioni della punta in ogni stirpe non ha indicato selezione per arricchimento di alcuna mutazione particolare completamente in vaccinato in confrontato alle persone in modo incompleto vaccinate.

Il virus contagioso è stato salvato da 52,4% NPS. Tuttavia, nessuna differenza significativa nelle tariffe della positività della cultura è stata trovata fra i gruppi sintomatici ed asintomatici. Inoltre, nessuna differenza significativa è stata trovata nei due gruppi quando considera soltanto una popolazione completamente vaccinata. La proporzione di campioni con il caricamento virale basso (Ct stima >30) in persone asintomatiche (32,6%) era più alto confrontata ai pazienti sintomatici (20,0%). Tuttavia, non ha raggiunto il significato statistico.

Sierologicamente, la risposta anti--RBD di IgG della punta è stata individuata in 96% delle persone ai tempi della diagnosi di infezione dalla prima dose vaccino. La maggior parte (84,0%) di loro egualmente ha presentato acchiappa; 66,7% di loro, infettato dopo seconda amministrazione della dose. Considerevolmente, la presenza di acchiappa in siero non ha impedito l'isolamento del virus da NPS, ma i dati hanno mostrato che un'associazione negativa della tariffa virale di isolamento con il livello acchiappa i titoli. Il gruppo non ha osservato alcun'associazione significativa fra il decorso clinico e la presenza di livello per acchiappare i titoli.

Implicazioni di studio

Sulla base dei risultati che soltanto 0,3% delle persone post-vaccinate ha contratto COVID-19 e la maggioranza video un decorso clinico asintomatico o delicato, i ricercatori forniscono la prova per l'efficacia vaccino globale contro la malattia 2019 (COVID-19) di coronavirus.

Tuttavia, poichè i vaccini SARS-CoV-2 non fanno immunità confer di sterilizzazione, i ricercatori sottolineano l'aderenza continuata alle misure preventive di salute pubblica per le persone vaccinate fino a raggiungere l'immunità del gregge.

Il gruppo ha isolato con successo SARS-CoV-2 contagioso dalle vie respiratorie superiori (URT) delle persone vaccinate sintomatiche ed asintomatiche. Ciò che trova ha evidenziato il ruolo potenziale delle persone infettate post-vaccino nella trasmissione di infezione ad una popolazione suscettibile.

Limitazioni di studio

Poiché lo studio corrente ha mirato a riferire la caratterizzazione sierologica e virologica di SARS-CoV-2 nelle infezioni della post-vaccinazione, gli autori suggeriscono di considerare i loro risultati su efficacia vaccino con massima cura ed invitano per valutare i simili studi sulle più grandi popolazioni con altre formulazioni vaccino.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
  • Colavita, F., et al. (2021) Virological and serological characterization of SARS-cov-2 infections diagnosed after mRNA BNT162b2 vaccination. medRxiv. doi: 10.1101/2021.09.21.21263882.
Namita Mitra

Written by

Namita Mitra

After earning a bachelor’s degree in Veterinary Sciences and Animal Health  (BVSc) in 2013, Namita went on to pursue a Master of Veterinary Microbiology from GADVASU, India. Her Master’s research on the molecular and histopathological diagnosis of avian oncogenic viruses in poultry brought her two national awards. In 2013, she was conferred a doctoral degree in Animal Biotechnology that concluded with her research findings on expression profiling of apoptosis-associated genes in canine mammary tumors. Right after her graduation, Namita worked as Assistant Professor of Animal Biotechnology and taught the courses of Animal Cell Culture, Animal Genetic Engineering, and Molecular Immunology.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Namita Mitra, Namita Mitra. (2021, September 27). Caratterizzazione delle infezioni SARS-CoV-2 diagnosticate dopo la vaccinazione del mRNA BNT162b2. News-Medical. Retrieved on December 06, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20210927/Characterization-of-SARS-CoV-2-infections-diagnosed-after-mRNA-BNT162b2-vaccination.aspx.

  • MLA

    Namita Mitra, Namita Mitra. "Caratterizzazione delle infezioni SARS-CoV-2 diagnosticate dopo la vaccinazione del mRNA BNT162b2". News-Medical. 06 December 2021. <https://www.news-medical.net/news/20210927/Characterization-of-SARS-CoV-2-infections-diagnosed-after-mRNA-BNT162b2-vaccination.aspx>.

  • Chicago

    Namita Mitra, Namita Mitra. "Caratterizzazione delle infezioni SARS-CoV-2 diagnosticate dopo la vaccinazione del mRNA BNT162b2". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20210927/Characterization-of-SARS-CoV-2-infections-diagnosed-after-mRNA-BNT162b2-vaccination.aspx. (accessed December 06, 2021).

  • Harvard

    Namita Mitra, Namita Mitra. 2021. Caratterizzazione delle infezioni SARS-CoV-2 diagnosticate dopo la vaccinazione del mRNA BNT162b2. News-Medical, viewed 06 December 2021, https://www.news-medical.net/news/20210927/Characterization-of-SARS-CoV-2-infections-diagnosed-after-mRNA-BNT162b2-vaccination.aspx.