Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I reticoli anormali di pressione sanguigna possono aumentare i rischi di complicazioni e di morte in adulti con il diabete

Adulti con il tipo 1 o il diabete di tipo 2 di cui pressione sanguigna aumentata alla notte ha fatto confrontare il rischio più doppio di morte a quelli di cui la pressione sanguigna “ha immerso„ durante il sonno, secondo uno studio di 21 anno presentato oggi alle sessioni scientifiche 2021 dell'ipertensione dell'associazione americana del cuore. La riunione è lo scambio scientifico primo messo a fuoco sugli avanzamenti recenti nella ricerca di base e clinica su ipertensione e la sua relazione a cardiaco e malattia renale, colpo, l'obesità e la genetica e sta tenenda virtualmente settembre 27-29 2021.

La pressione sanguigna diminuisce normalmente, o le immersioni, durante il sonno. Se la pressione sanguigna non diminuisce adeguatamente durante la notte, è chiamata “non immergere.„ Se la pressione sanguigna aumenta ai livelli di giorno relativi di notte, il fenomeno si riferisce a come “immersione inversa.„ Questi reticoli anormali di pressione sanguigna sono associati con i rischi aumentati di complicazioni e di morte cardiovascolari in adulti con il tipo 1 o il diabete di tipo 2.

“Gli studi precedenti hanno indicato che non immergere è collegata al rene ed alla malattia cardiovascolare in persone in buona salute e nella gente con ipertensione, o tipo 1 o diabete di tipo 2,„ ha detto lo studio l'autore Martina Chiriacò, M.D., un ricercatore nel dipartimento di medicina clinica e sperimentale all'università di Pisa a Pisa, Italia. “Tuttavia, gli effetti a lungo termine della non immersione sulla morte fra la gente con il diabete rimane poco chiari e le informazioni sui merli acquaioli inversi sono estremamente insufficienti. Abbiamo cercato di studiare questi due aspetti per evidenziare se i reticoli alterati di pressione sanguigna potrebbero predire il rischio della mortalità nella gente con il tipo 1 o il diabete di tipo 2.„

I ricercatori egualmente hanno valutato il ruolo della variabilità di frequenza cardiaca nel loro gruppo di studio. La variabilità di frequenza cardiaca è una misura della variazione nei periodi fra ogni battito cardiaco.

La variabilità bassa di frequenza cardiaca è associata con salubrità peggiore per la gente con infarto ed aumenta il rischio di coronaropatia nella popolazione in genere. Tuttavia, c'è ancora una penuria di informazioni a lungo termine sull'associazione della variabilità diminuita di frequenza cardiaca con la mortalità fra la gente con il tipo 1 o il diabete di tipo 2.„

Martina Chiriacò, M.D., autore di studio

I ricercatori hanno studiato 349 adulti con il diabete a Pisa, Italia, cominciante nel 1999. La metà dei partecipanti era donne e 284 hanno avuti diabete di tipo 2 mentre 65 hanno avuti diabete di tipo 1. Chiriacò riferisce che 82% ha avuto ipertensione e 73% del totale ha avuto ipertensione incontrollata malgrado la cattura delle droghe d'abbassamento di sangue. C'erano 136 morti durante il periodo di seguito di 21 anno - fino al 2020. Tutti hanno avuti video ambulatorio di 24 ore di pressione sanguigna.

I partecipanti sono stati categorizzati come merli acquaioli quando la pressione sanguigna ha fatto diminuire 10% o più durante la notte hanno confrontato alle ore di giorno. Non Dippers era coloro che ha avuto pressione sanguigna notturna che è diminuito meno di 10% confrontato al giorno ed i merli acquaioli dell'inverso hanno avuti gli aumenti di pressione sanguigna di notte di 0,1% o maggior confrontato ai livelli di giorno.

I ricercatori hanno trovato che della metà dei partecipanti più la non immersione della pressione sanguigna durante la notte e 20% erano merli acquaioli inversi. Egualmente hanno trovato:

  • Quasi un terzo dei merli acquaioli inversi ha avuto neuropatia autonoma cardiaca contro 11% di chi non ha avuto immersioni. La neuropatia autonoma cardiaca è una complicazione seria del diabete in cui i nervi che gestiscono il cuore ed i vasi sanguigni sono danneggiati. Questo danno del nervo pregiudica la pressione sanguigna ed il regolamento di frequenza cardiaca, aumentando il rischio di morte e di eventi cardiovascolari.
  • Confrontato ai merli acquaioli, i merli acquaioli inversi hanno avuti una media di 2,5 anni di sopravvivenza diminuita e non Dippers ha avuto una media di 1,1 anni di sopravvivenza diminuita.
  • I merli acquaioli inversi hanno mostrato che più di un aumento duplice nel rischio di morte da tutte le cause ha confrontato coloro che ha avuto immersione e un aumento di rischio di 1,9 volte ha paragonato anon Dippers. Non c'era differenza significativa nel rischio della mortalità fra i merli acquaioli e non Dippers.
  • I merli acquaioli inversi erano più probabili essere più vecchi ed essere trattati per ipertensione ed essere dati segni di danno in relazione con l'ipertensione del cuore.
  • I partecipanti con ipertensione soltanto durante la notte hanno mostrato una riduzione della sopravvivenza simile a quella di coloro che ha avuto 24 ore di ipertensione continua, con una riduzione media di sopravvivenza di 1,2 anni.
  • Le persone con la variabilità bassa di frequenza cardiaca oltre 24 ore hanno avute una riduzione media di una sopravvivenza di 1,8 anni.

“Il nostro studio indica che 1 in 10 persone con il tipo 1 o il diabete di tipo 2 potrebbe essere un merlo acquaiolo inverso e che questa circostanza probabilmente più del rischio di morte da qualunque causa oltre 21 anno, indipendentemente da controllo di pressione sanguigna,„ Chiriacò ha detto. “È importante che i professionisti di sanità cercano la pressione sanguigna anormale che immerge i reticoli nella gente con il tipo 1 o il diabete di tipo 2. Ci sono strategie per diminuire la pressione sanguigna durante la notte.„

Ha notato che il video ambulatorio di pressione sanguigna è un economico, ampiamente - la schermatura disponibile e riflettere dello strumento per la diagnosi di pressione sanguigna anormale e delle variazioni circadiane di frequenza cardiaca. Chiriacò ha detto, “supportiamo facendo uso di questa selezione per ottimizzare il trattamento per la gente con il diabete.„

Una limitazione di studio è che i ricercatori non hanno definito la prevalenza della malattia cardiovascolare fra i partecipanti con il diabete all'inizio dello studio, in grado di contribuire a determinare se ci fossero differenze nel rischio della mortalità fra coloro che ha avuto malattia cardiovascolare di preesistenza contro coloro che non ha fatto. Inoltre, i partecipanti di studio erano adulti principalmente bianchi, quindi, i risultati dovrebbero essere convalidati in popolazioni con diversità più razziale e più etnica. “Questo è particolarmente importante dalla non immersione è stato riferito per essere più comune fra la gente con l'africano o ascendenza ispana,„ Chiriacò ha detto.