Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La ricerca fornisce la base per un'immunoterapia novella supplementare per i pazienti di mieloma multiplo

Oncotarget ha pubblicato “Multipeptide ha stimolato PBMCs genera TEM/TCM per terapia cellulare adottiva in mieloma multiplo„ che ha riferito che i pazienti di mieloma multiplo soffrono la ricaduta di malattia dovuto lo sviluppo della resistenza terapeutica. La prova aumentante suggerisce che le strategie immunotherapeutic possano fornire le risposte durevoli.

Gli autori hanno progettato i peptidi dagli antigeni compreso gli antigeni del testicolo del cancro che più sono espressi in millimetro. Hanno esposto PBMCs dai donatori in buona salute differenti ai singoli peptidi. Queste sequenze del peptide sono state usate per compilare quattro cocktail differenti del peptide. Le celle di T di Naïve da PBMCs dai pazienti o HDs di millimetro hanno riconosciuto parola affine AG in tutti e quattro i cocktail del peptide, piombo alla generazione di multiclonal effettore AG-specifico di CD8+ e di CD4+ e celle di T centrali di memoria che hanno prodotto le gamme interferone, il granzyme B e il perforin sul restimulation secondario.

Il mieloma multiplo (MM) è una malignità delle cellule di plasma principalmente che pregiudica gli anziani.

Dott. Sandra J. Gendler, la clinica di Mayo

È caratterizzata da proliferazione clonale delle celle di plasma producenti anticorpo alla fine differenziate nel midollo osseo, piombo alle lesioni osteolitiche dell'osso. È la seconda malignità comune fra i cancri ematologici con una tariffa di incidenza di 4.5-6 per 100.000 persone all'anno. La tariffa globale dell'incidenza e della morte è aumentato di 126% e di 94%, rispettivamente, dal 1990-2016.

Malgrado la disponibilità di vari regimi terapeutici, il millimetro rimane una malattia incurabile ed i pazienti soccombono a pricipalmente dovuto lo sviluppo della resistenza attribuito al paesaggio genomica costantemente evolventesi nelle celle di plasma/microenvironment del tumore e nell'interferenza fra loro.

I peptidi sono stati progettati da numeroso Ags basato al loro livello di espressione e di ruolo in patogenesi di millimetro: L'antigene di maturazione del linfocita B, Mucin1, ricevitore di Fc gradisce 5, la leucemia mieloide 1 delle cellule, il ricevitore per mobilità Hyaluronan-Mediare, il ricevitore del Auto-Legante della famiglia linfocitaria 7 della molecola di attivazione di segnalazione, l'isoforma impiombata della proteina obbligatoria 1 XBP di X-Box, l'antigene del testicolo del Cancro, la famiglia 3/6 dell'antigene del melanoma, il carcinoma spinocellulare esofageo 1 di New York, il tumore 1. di Wilms e di SEPTIN9.

L'espressione significativamente migliorata di BCMA sul millimetro è stata indicata per essere cruciale per la sue crescita e sopravvivenza quale le rende un obiettivo attraente. Promuove la malignità regolamentando la morfologia, l'aderenza e la migrazione delle cellule e potrebbe essere un obiettivo immunotherapeutic potenziale. MAGEA3 promuove la crescita di millimetro impedendo il apoptosis. NY-ESO-1, un CTA immunogeno, induce le risposte immunitarie spontanee e la sua espressione correla con la prognosi difficile nel millimetro.

SEPT9, un gene che codifica SEPTIN9, hypermethylated nel cancro colorettale e sta proponendo per gli scopi non invadenti della selezione. La prova preliminare suggerisce che SEPT9 downregulated nel millimetro. L'aumento nelle trascrizioni WT1 correla con il peggioramento dei fattori e della fase clinici e Azuma et al. ha indicato che le celle di millimetro sono altamente sensibili alla via di esocitosi del granulo mediata dai linfociti T citotossici di WT1-specific.

Il gruppo di ricerca di Gendler ha concluso nel loro output della ricerca di Oncotarget che questi risultati forniscono la base per un'immunoterapia novella supplementare, ATTO, per i pazienti di millimetro, tutti di cui ricaduta dalle terapie disponibili. La generazione di celle di memoria aggiunge una dimensione importante alle celle dell'effettore generate tramite terapia cellulare del CARRELLO. L'espressione del granzyme B e del perforin > in 90% delle celle di T di IFN-+ suggerisce l'attività citolitica.

Source:
Journal reference:

Vardam-Kaur, T., et al. (2021) Multipeptide stimulated PBMCs generate TEM/TCM for adoptive cell therapy in multiple myeloma. Oncotarget. doi.org/10.18632/oncotarget.28067.