Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La proteina chiave nel sangue ha potuto contribuire ad identificare i pazienti a rischio della malattia periferica severa dell'arteria

Per tenere la carreggiata la salubrità cardiovascolare, medici misurano la pressione sanguigna, i livelli di colesterolo e lo zucchero di sangue, fra una serie di altri fattori di rischio della malattia cardiovascolare. Tali misure possono contribuire a predire se una persona è a rischio di attacco di cuore o il colpo. Ma non c'è analisi del sangue che può valutare esattamente il grado a cui le arterie di una persona possono limitare o a rischio del bloccaggio.

Ora, i ricercatori alla scuola di medicina dell'università di Washington a St. Louis hanno indicato che gli alti livelli di una proteina specifica che circola nel sangue individuano esattamente un tipo severo di malattia periferica dell'arteria che limita le arterie nei cosciotti e può sollevare il rischio di attacco di cuore e di colpo. La proteina, chiamata sintasi di circolazione dell'acido grasso (cFAS), è un enzima che fabbrica gli acidi grassi insaturi. Fino ad oggi, la sintasi dell'acido grasso era probabilmente soltanto celle interne trovate. Il nuovo studio suggerisce che la sintasi dell'acido grasso egualmente circoli nella circolazione sanguigna e possa avere un ruolo importante nella formazione di placche caratteristica della malattia cardiovascolare.

Lo studio compare online nei rapporti scientifici del giornale.

Circa 12 milione di persone negli Stati Uniti hanno certo modulo della malattia periferica dell'arteria, una limitazione delle arterie nei cosciotti e circa 1 milioni di questi pazienti sviluppa un modulo severo chiamato ischemia arto-minacciosa cronica. Questi pazienti subiscono spesso la chirurgia vascolare per aprire le loro arterie periferiche in uno sforzo per migliorare il flusso sanguigno ai cosciotti. In casi gravi, i pazienti possono avere bisogno di di fare amputare il cosciotto malato.

Questi pazienti sono a rischio della perdita dei loro cosciotti, che è devastante a qualità di vita. Perdono la loro capacità di camminare e circa la metà di loro muoiono nei due anni futuri. Dobbiamo identificare questi pazienti più presto, in modo da possiamo contribuire a curarli aggressivamente molto più presto nel corso di malattia. I nostri dati suggeriscono che i livelli di cFAS nel sangue potrebbero essere un preannunciatore accurato per cui i pazienti sono ad ad alto rischio dei moduli severi di questa circostanza.„

Mohamed A. Zayed, MD, PhD, autore senior, professore associato di chirurgia e di radiologia

Zayed ed i suoi colleghi hanno raccolto i campioni di sangue da 87 pazienti prima che subissero la chirurgia vascolare per trattare l'ischemia arto-minacciosa cronica. I ricercatori hanno trovato che i livelli del cFAS nel sangue sono stati associati indipendente con la malattia. Una diagnosi del diabete di tipo 2 e lo stato di fumo anche sono stati correlati forte ed indipendente con ischemia arto-minacciosa cronica. Quando tutti e tre le di questi fattori sono stati considerati insieme, potrebbero predire la presenza della malattia con accuratezza di 83%.

I ricercatori egualmente hanno trovato che i livelli del cFAS nel sangue sono stati associati con il contenuto della sintasi dell'acido grasso di placca campionato dall'arteria femorale, il sangue di fornitura dell'imbarcazione principale ai cosciotti. Inoltre, i ricercatori hanno trovato che il cFAS circola attraverso la circolazione sanguigna mentre rilegato a LDL, il cosiddetto “cattivo„ colesterolo di LDL, che solleva un problema intrigante.

“Sovente, vederò i pazienti nella mia pratica che hanno alto LDL ma sono persone altrimenti in buona salute - non hanno prova della malattia nelle loro arterie,„ ha detto Zayed, che è egualmente un chirurgo vascolare all'ospedale Barnes-Ebreo. “Abbiamo graffiato le nostre teste a questa. Mettiamo questi pazienti sul farmaco d'abbassamento? Sono ancora ad ad alto rischio della malattia cardiovascolare? Le nostre linee guida ci dicono di essere aggressive nella cura dei questi pazienti. Ma il mio sospetto è il problema non è appena LDL. Piuttosto, il problema è enzimi che sono fissati a LDL che stanno conferendo la malattia cardiovascolare che vediamo, specialmente nelle arterie periferiche come pure nelle arterie coronarie che consegnano il sangue al cuore e le arterie carotiche che consegnano il sangue al cervello.„

I ricercatori hanno trovato che LDL è più abbondante del cFAS nel sangue, in modo dalla misura chiave non può essere LDL stesso, ma quanto del LDL sta portando il cFAS con.

Nel lavoro di esperienza, Zayed ed i suoi colleghi hanno indicato che i livelli del cFAS di sangue egualmente sono elevati in pazienti con accumulazione della placca nelle arterie carotiche, che forniscono il sangue al cervello. Quel lavoro egualmente ha indicato che il cFAS che circola nel sangue proviene dal fegato. La prova suggerisce che LDL servisca da vettore per cFAS che poi contribuisce alla formazione di placca in arterie chiave in tutto l'organismo.

Zayed ed i suoi colleghi egualmente stanno studiando il cFAS come obiettivo possibile di nuove terapie farmacologiche che potrebbero rallentare l'accumulazione e l'ossequio della placca o impedire la malattia cardiovascolare.

“Ci sono droghe che inibiscono la sintasi dell'acido grasso e stiamo lavorando ai nuovi di valutazione che sono mirati a,„ Zayed abbiamo detto. “Nessuno di loro sono pronti per i test clinici nella gente a questo fine ancora, ma stiamo usando quelle droghe ai modelli dell'animale di prova della malattia per vedere se realmente fanno diminuire l'accumulazione di placca nelle arterie. Sarebbe meravigliosa potere da esercitare la professione medica vascolare di precisione - per adeguare alla terapia i pazienti ad alto rischio per diminuire il loro rischio di sviluppare le complicazioni severe della malattia cardiovascolare.„

Nel frattempo, Zayed sta funzionando con l'ufficio dell'università di Washington della gestione della tecnologia per sviluppare un kit della prova per cFAS di misurazione nel sangue in moda da potere identificare più presto i pazienti ad alto rischio.

Source:
Journal reference:

Tay, S., et al. (2021) Prevalence of elevated serum fatty acid synthase in chronic limb-threatening ischemia. Scientific Reports. doi.org/10.1038/s41598-021-98479-7.