Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Fattori importanti che determinano il rapporto clinico di attacco COVID-19 del bambino

Gli scienziati hanno riferito che il coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo, che è il virus responsabile della malattia 2019 (COVID-19) di coronavirus, può infettare tutte le fasce d'età, compreso gli infanti ed i giovani adulti. Tuttavia, è stato particolarmente difficile da ottenere i preventivi epidemiologici accurati di COVID-19 fra i bambini.

Studio: Il rapporto di attacco COVID-19 fra i bambini dipende criticamente dal tempo a rimozione ed ai livelli di radioattività. Credito di immagine: Halfpoint/Shutterstock.com

Possono i bambini trasmettere COVID-19?

Una rassegna sistematica che gli studi inclusi di sorveglianza intrapresi durante la prima onda di COVID-19 hanno trovato che i bambini principalmente senza sintomi sono stati infettati o hanno esibito i sintomi delicati. Questo esame ha rivelato quello durante il periodo di studio, 21,1% dei bambini senza sintomi sono stati infettati e 3,8% dei bambini sono stati infettati severamente da SARS-CoV-2.

Gli autori hanno precisato la mancanza di prova relativa a transmissibility COVID-19 in bambini. Inoltre, la predisposizione dei bambini per contrarre l'infezione COVID-19 era altamente eterogenea attraverso gli studi.

Molto recentemente, uno studio sulle famiglie norvegesi ha rivelato che i bambini piccoli possono trasmettere SARS-CoV-2, con la tariffa della trasmissione che è simile a quella degli adulti. La meta-analisi delle indagini della famiglia ha indicato che i bambini sono infettati meno frequentemente e, nel caso del contratto dell'infezione, principalmente avvertono i sintomi del tipo di influenza.

I ricercatori hanno indicato che i tassi di attacco secondari più bassi in bambini sono perché meno frequentemente sono provati ed esposti rispetto agli adulti. Questa osservazione è stata supportata in uno studio recente che ha seguito un metodo di campionamento denso in 55 famiglie olandesi che comprendono 187 contatti della famiglia.

Questo studio ha calcolato un tasso di attacco secondario di 35% fra i bambini e di 51% fra gli adulti. Specificamente, nel contesto dei bambini, questo studio ha rivelato molto un tasso alto di trasmissione rispetto ai rapporti degli studi precedenti.

Alcuni studi hanno scoperto che la prova supporta un più breve periodo di spargimento SARS-CoV-2 in bambini rispetto a quello in adulti. Gli scienziati hanno osservato la cinetica differenziale dell'anticorpo in risposta all'infezione COVID-19 fra i bambini e gli adulti.

C'è una penuria dei rapporti relativi alle tendenze epidemiologiche connesse con le varianti SARS-CoV-2 e come pregiudica i bambini. Poichè i banchi stanno riaprendo, è estremamente importante capire il ruolo dei bambini nella trasmissione del virus.

Con gli studi del tracciato del contatto e le indagini generali seroepidemiological, i modelli matematici farebbero una parte importante nella formulazione di efficaci strategie per contenere la pandemia.

Alcuni modelli matematici precedentemente pubblicati hanno simulato gli effetti di fare diminuire i contatti dei bambino--bambini. Un altro gruppo di ricercatori ha progettato ad un modello basato a agente età-strutturato di simulazione per capire gli effetti di chiusura dei banchi in Ontario, Canada sulla curva di epidemia COVID-19. Questo modello ha rivelato l'importanza di isolazione dei bambini senza sintomi infettati.

Gli scienziati hanno trovato che l'auto-isolamento ha diminuito ulteriore diffusione della malattia. Tutti modelli matematici disponibili hanno raccomandato l'entrata in vigore continua degli interventi non farmaceutici, quali auto-isolamento e le frequenti prove COVID-19.

Un modello matematico per stimare rapporto di attacco fra i bambini

Un nuovo studio modellante ha pubblicato sul " server " della pubblicazione preliminare del medRxiv* mirante per determinare il rapporto di attacco fra i bambini fra le età di 0-11 anni in Ontario, Canada. Gli autori hanno sviluppato una nuova metodologia basata sull'analisi di un modello di dinamica della trasmissione di malattia per valutare il rapporto età-stratificato di attacco in una popolazione.

In questo studio, i ricercatori hanno progettato un nuovo algoritmo per calcolare il rapporto di attacco di COVID-19 fra i bambini in funzione dei parametri differenti del modello regolabile quali i livelli di attività e di tempo eliminare dalla catena della trasmissione.

Nello studio corrente, i ricercatori hanno fatto alcuni presupposti, che hanno incluso che tutte le persone sotto l'età di 12 anni dovrebbero essere mezze come suscettibili dell'infezione da SARS-CoV-2 che quelle superiore a 12 anni. Egualmente hanno supposto che lo sforzo di delta SARS-CoV-2 completamente ha sostituito tutti gli altri sforzi di circolazione. Il presupposto posteriore potrebbe causare una leggera sopravvalutazione della probabilità di trasmissione per contatto, poichè l'alfa sforzo è ancora presente in Ontario.

Le differenze di potenziale nei livelli di radioattività fra i bambini connessi con la predisposizione all'infezione da SARS-CoV-2 e dalle tariffe di copertura della vaccinazione sono state considerate in questo studio.  

I ricercatori hanno specificato che l'algoritmo sviluppato è generico; quindi, l'analisi di rapporto di attacco ha potuto essere eseguita in tutta la regione geografica. Poichè lo sforzo di delta è conosciuto per essere altamente contagioso, una diminuzione in contatto al giorno da 12,73 a 10, per esempio, all'interno della popolazione vaccino-ammissibile in Ontario è necessaria. Questo studio indica che il rapporto di attacco fra i bambini dipende notevolmente da quanto le persone velocemente infettate potrebbero essere eliminate dalla catena della trasmissione.  

Conclusione

Come scoppi qualche COVID-19, come quelli che si sono presentati nell'Israele, sono stati collegati con le comunità del banco, lo studio sull'epidemiologia di COVID-19 fra i bambini è estremamente importante da riunire più conoscenza e da prendere una decisione informata circa la chiusura o la riapertura dei banchi.

Gli autori di questo studio hanno specificato che la tariffa dell'infezione potrebbe essere diminuita con più alta copertura vaccino nella popolazione vaccino-ammissibile come pure sociale minimo che si mescola fra i bambini, con la frequenti prova COVID-19 ed isolamento.

avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Dr. Priyom Bose

Written by

Dr. Priyom Bose

Priyom holds a Ph.D. in Plant Biology and Biotechnology from the University of Madras, India. She is an active researcher and an experienced science writer. Priyom has also co-authored several original research articles that have been published in reputed peer-reviewed journals. She is also an avid reader and an amateur photographer.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Bose, Priyom. (2021, October 03). Fattori importanti che determinano il rapporto clinico di attacco COVID-19 del bambino. News-Medical. Retrieved on November 28, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20211003/Important-factors-that-determine-the-child-clinical-COVID-19-attack-ratio.aspx.

  • MLA

    Bose, Priyom. "Fattori importanti che determinano il rapporto clinico di attacco COVID-19 del bambino". News-Medical. 28 November 2021. <https://www.news-medical.net/news/20211003/Important-factors-that-determine-the-child-clinical-COVID-19-attack-ratio.aspx>.

  • Chicago

    Bose, Priyom. "Fattori importanti che determinano il rapporto clinico di attacco COVID-19 del bambino". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20211003/Important-factors-that-determine-the-child-clinical-COVID-19-attack-ratio.aspx. (accessed November 28, 2021).

  • Harvard

    Bose, Priyom. 2021. Fattori importanti che determinano il rapporto clinico di attacco COVID-19 del bambino. News-Medical, viewed 28 November 2021, https://www.news-medical.net/news/20211003/Important-factors-that-determine-the-child-clinical-COVID-19-attack-ratio.aspx.