Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio rivela i meccanismi di fondo dietro l'obesità ed il diabete di tipo 2 si collega

È ben noto che l'obesità pregiudica la produzione dell'insulina dell'organismo e col passare del tempo rischia di piombo al diabete di tipo 2 ed a parecchie altre malattie metaboliche. Ora i ricercatori a Karolinska Institutet in Svezia hanno trovato ulteriore spiegazione per perché le celle grasse causano la morbosità metabolica. Lo studio, pubblicato nella medicina della natura, può avere un impatto sul trattamento di comorbidity nell'obesità con le droghe già disponibili.

L'obesità è un problema sanitario di salute pubblica globale rapido crescente, specialmente fra i bambini ed i giovani. Molte malattie metaboliche, fra loro diabete di tipo 2, sono associate forte con l'obesità. Per invertire la tendenza, più conoscenza è necessaria, tra l'altro, circa come le celle grasse (adipocytes) contribuiscono ai vari trattamenti nocivi in tessuti e negli organi.

Quando le celle grasse sono ingrandette, cominciano a secernere i fattori che causano l'infiammazione del tessuto adiposo. L'ingrandimento delle cellule grasse egualmente è associato con insulino-resistenza, quando le celle nell'organismo non rispondono ad insulina come dovrebbero. Il compito importante di insulina è di regolamentare l'energia, glucosio, per i somatociti. Quando quella funzione è disturbata, come con insulino-resistenza, il rischio di diabete di tipo 2 aumenta.

Questa relazione è ben documentata, ma c'è stato una mancanza di conoscenza circa i meccanismi di fondo dietro le celle grasse ingrandette (ipertrofia delle cellule grasse) e della secrezione delle sostanze pro-infiammatorie.

Ora i ricercatori a Karolinska Institutet hanno indicato che nell'obesità e nell'insulino-resistenza, l'attività delle cellule delle celle grasse cambia. Come le celle grasse aumentano di dimensione delle cellule, di dimensione nucleare e di aumenti nucleari del contenuto del DNA egualmente.

Il trattamento delle celle che non si dividono ma che aumentano di contenuto del DNA e di dimensione delle cellule (endoreplication) è comune fra le piante e gli animali. Al contrario, il trattamento non è stato descritto per le celle grasse umane (adipocytes), che possono aumentare di dimensione più di 200 volte sopra la loro durata della vita.„

Qian Li, ricercatore, dipartimento della cella e della biologia molecolare, Karolinska Institutet ed autore della giunzione primo

Il trattamento naturale delle celle grasse che aumentano di dimensione ha parecchi effetti negativi su salubrità. Gli autori dimostrano che i livelli elevati di insulina nel sangue causano l'invecchiamento prematuro, senescenza, in alcune celle nel tessuto adiposo.

“I nostri risultati indicano che le celle grasse senescenti aumentano la secrezione dei fattori pro-infiammatori e determinano l'infiammazione e la patologia in tessuto adiposo umano. Ciò a sua volta pregiudica la salubrità del corpo intero,„ dice la Carolina Hagberg, ricercatore al dipartimento di medicina, Solna a Karolinska Institutet ed autore della giunzione il primo.

I risultati sono basati sull'analisi del tessuto adiposo da 63 persone con BMI sotto 30 chi ha subito la chirurgia di ernia ombelicale o cholecysectomy per la malattia della colelitiasi come pure 196 persone con BMI oltre 30 chi ha subito l'ambulatorio bariatric per l'obesità a Stoccolma.

Facendo uso di un medicinale comunemente prescritto per il diabete di tipo 2, i ricercatori potevano bloccare la formazione di celle grasse senescenti e diminuire la secrezione ai dei fattori pro-infiammatori basati a cella grassi.

“Questi studi identificano un aspetto incompreso di biologia umana del adipocyte, l'attivazione di un programma del ciclo cellulare nell'obesità e in hyperinsulinemia, in grado di aprire la strada per le strategie novelle del trattamento per l'obesità e le co-morbosità associate, quale il diabete di tipo 2,„ dice Kirsty Spalding, ricercatore al dipartimento della cella e della biologia molecolare, Karolinska Institutet ed autore dello studio l'ultimo.

Source:
Journal reference:

Li, Q., et al. (2021) Obesity and hyperinsulinemia drive adipocytes to activate a cell cycle program and senesce. Nature Medicine. doi.org/10.1038/s41591-021-01501-8.