Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il vaccino del COVID-19 di Moderna prova efficace contro le varianti multiple SARS-CoV-2, compreso il delta

I ricercatori negli Stati Uniti hanno dimostrato l'efficacia nell'ambiente del vaccino del mRNA-1273 di Moderna alla protezione contro l'infezione con il coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo e ad impedire l'ospedalizzazione dovuto la malattia 2019 (COVID-19) di coronavirus.

Il gruppo - da Kaiser Permanente California del sud a Pasadena e da Moderna Inc. a Cambridge, Massachusetts - trovato che la vaccinazione del doppio con mRNA-1273 era protettiva contro l'infezione con le varianti multiple SARS-CoV-2, compreso lo stirpe B.1.617.2 (delta) che si è trasformato nello sforzo dominante universalmente.

Katia Bruxvoort e colleghi riferisce che l'efficacia vaccino contro l'infezione con il delta era moderatamente più bassa di contro le varianti di non delta, a 86,7% contro 90,4 - 98,4%. Tuttavia, l'efficacia contro l'infezione seguente di delta dell'ospedalizzazione era alta quanto 97,6%.

Bruxvoort ed i colleghi egualmente avvertono che l'efficacia contro l'infezione di delta è diminuito con l'aumento di tempo poiché la vaccinazione e che ulteriore ricerca è richiesta per informare le strategie della dose di richiamo.

Una versione della pubblicazione preliminare della pubblicazione è disponibile sul " server " del medRxiv*, mentre l'articolo subisce la revisione tra pari.

Studio: Efficacia di mRNA-1273 contro il delta, la MU ed altre varianti emergenti. Credito di immagine: Jonathan Weiss/Shutterstock
Studio: Efficacia di mRNA-1273 contro il delta, la MU ed altre varianti emergenti. Credito di immagine: Jonathan Weiss/Shutterstock

Preoccupazioni circa l'efficacia della vaccinazione contro la variante di delta

Da quando la pandemia COVID-19 ha cominciato alla fine del dicembre 2019, parecchi efficaci vaccini sono stati sviluppati rapido per proteggere dall'infezione con l'agente causativo SARS-CoV-2.

Nei test clinici, i vaccini basati del RNA di messaggero (mRNA) sviluppati da Moderna (mRNA-1273) e Pfizer-BioNTech (BNT162b2) sono stati indicati per essere altamente efficaci (94% e 95%, rispettivamente) alla protezione contro COVID-19 sintomatico.

Dopo che questi vaccini hanno ricevuto l'autorizzazione di uso di emergenza negli Stati Uniti nel dicembre 2020, i programmi di massa di immunizzazione sono stati spiegati sia in popolazione in genere ad alto rischio che.  

Gli studi nell'ambiente multipli successivamente hanno riferito che la vaccinazione mRNA basata era altamente efficace alla protezione contro SARS-CoV-2 l'infezione (82 - 100%) e COVID-19 l'ospedalizzazione (87 - 96%).

Tuttavia, questi studi sono stati intrapresi prima che lo stirpe di delta diventasse predominante e le preoccupazioni fossero sorto che i vaccini possono essere meno efficaci contro questa variante.

Il transmissibility aumentato del delta piombo ad un impulso nelle infezioni, le ospedalizzazioni e le morti attraverso gli Stati Uniti ed alcuni studi hanno riferito l'efficacia vaccino in diminuzione (51 - 75%) contro l'infezione con questa variante.

Tuttavia, non è col passare del tempo chiaro se questi risultati sono dovuto un effetto protettivo più basso contro il delta, calare dall'dell'immunità indotta da vaccino o altri fattori. Ancora, pochi studi specificamente hanno esaminato l'efficacia di mRNA-1273 contro il delta o altre varianti SARS-CoV-2.

“Tali studi sono criticamente necessari informare le decisioni in corso intorno alle dosi di richiamo e sviluppo dei vaccini che possono offrire la vasta protezione contro le varianti SARS-CoV2,„ dice Bruxvoort ed i colleghi.

Che cosa i ricercatori hanno fatto?

Ora, i ricercatori hanno valutato col passare del tempo l'efficacia del vaccino mRNA-1273 negli studi intrapresi a Kaiser Permanente la California del sud - un sistema sanitario integrato che copre 15 ospedali attraverso la California del sud.

Il gruppo ha realizzato l'ordinamento del intero-genoma dei campioni di SARS-CoV-2-positive raccolti fra il 1° marzo ed il 27 luglio 2021th. i casi Prova-positivi sono stati abbinati ai comandi prova-negativi basati all'età, al sesso, all'origine etnica ed alla data della raccolta del campione.

Che cosa lo studio ha trovato?

Lo studio ha incluso 8.153 casi prova-positivi, di cui le varianti sono state identificate per 5.186 (63,6%).

Fra le varianti identificate, 39,4% erano delta, 27,7% erano B.1.1.7 (alfa), 11,4% erano B.1.427/429 (epsilon), 6,9% erano P.1 (gamma), 2,2% erano B.1.526 (iota), 1,4% erano B.1.621 (MU) e 11,1% erano altri stirpi.

Fra le casse completamente vaccinate (coloro che aveva ricevuto due dosi), 85,0% delle varianti identificate erano dello stirpe di delta.

La vaccinazione completa è stata trovata per essere 86,7% protettiva contro l'infezione con il delta, che era moderatamente più basso dell'efficacia osservata per l'alfa (98,4%). L'efficacia era 90,4% contro la MU e variati da 95,5 a 97,6% per altre varianti di non delta.

L'efficacia di una dose vaccino era più bassa contro tutte le varianti, varianti da 45,8% contro la MU a 90,1% contro l'alfa.

Un
Un'efficacia vaccino di 2 dosi di mRNA-1273 contro l'infezione con le varianti SARS-CoV-2

L'efficacia ha calato con l'aumento di tempo dalla vaccinazione

L'efficacia contro il delta era il più su (dei 94,1%) 14 - 60 giorni dopo la ricezione della seconda dose ma in diminuzione moderatamente a 80,0% ai 151 - 180 giorni dopo la seconda dose.

L'efficacia calante era meno pronunciata per le varianti di non delta, diminuendo 97,3 - 99,3% ai 14 - 60 giorni a 73,2 - 95,2% ai 121 - 150 giorni.

L'efficacia contro l'infezione di delta era più bassa fra le persone di 65 anni o più vecchi di fra quelli ha invecchiato 18 - 64 anni, a 75,2% contro 87,9%.

Fra quelli i 18 - 64 anni invecchiati, efficacia contro il delta sono caduto da 95,1% ai 14 - 60 giorni che seguono la seconda dose a 79,4% ai 151 - 180 giorni.

Un
Un'efficacia vaccino di 2 dosi di mRNA-1273 contro l'infezione con le varianti SARS-CoV-2 entro tempo dalla vaccinazione

Protezione robusta contro l'ospedalizzazione

La protezione robusta contro l'infezione seguente di delta dell'ospedalizzazione è stata osservata durante il periodo di studio, con efficacia che raggiunge su quanto 77% che seguono una dose vaccino e 97,6% che seguono la seconda dose.

I ricercatori dicono che questo studio nell'ambiente fornisce la prova di alta efficacia vaccino che segue due dosi di mRNA-1273 contro l'infezione le varianti multiple SARS-CoV-2, compreso il delta.

Tuttavia, il declino nell'efficacia ha col passare del tempo implicazioni per le dosi di richiamo ed ulteriore ricerca è richiesta per informare le strategie del ripetitore, dice Bruxvoort ed i colleghi.

“Gli sforzi per spiegare le dosi di richiamo non devono sostituire gli sforzi per raggiungere le persone unvaccinated, che comprendono la maggior parte di ospedalizzazioni COVID-19 e delle morti,„ avverte il gruppo.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Sally Robertson

Written by

Sally Robertson

Sally first developed an interest in medical communications when she took on the role of Journal Development Editor for BioMed Central (BMC), after having graduated with a degree in biomedical science from Greenwich University.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Robertson, Sally. (2021, October 04). Il vaccino del COVID-19 di Moderna prova efficace contro le varianti multiple SARS-CoV-2, compreso il delta. News-Medical. Retrieved on January 22, 2022 from https://www.news-medical.net/news/20211004/Modernas-COVID-19-vaccine-proves-effective-against-multiple-SARS-CoV-2-variants-including-delta.aspx.

  • MLA

    Robertson, Sally. "Il vaccino del COVID-19 di Moderna prova efficace contro le varianti multiple SARS-CoV-2, compreso il delta". News-Medical. 22 January 2022. <https://www.news-medical.net/news/20211004/Modernas-COVID-19-vaccine-proves-effective-against-multiple-SARS-CoV-2-variants-including-delta.aspx>.

  • Chicago

    Robertson, Sally. "Il vaccino del COVID-19 di Moderna prova efficace contro le varianti multiple SARS-CoV-2, compreso il delta". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20211004/Modernas-COVID-19-vaccine-proves-effective-against-multiple-SARS-CoV-2-variants-including-delta.aspx. (accessed January 22, 2022).

  • Harvard

    Robertson, Sally. 2021. Il vaccino del COVID-19 di Moderna prova efficace contro le varianti multiple SARS-CoV-2, compreso il delta. News-Medical, viewed 22 January 2022, https://www.news-medical.net/news/20211004/Modernas-COVID-19-vaccine-proves-effective-against-multiple-SARS-CoV-2-variants-including-delta.aspx.