Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio evidenzia le differenze del sesso nella biologia del cervello comportamenti beventi di quell'alcool di comandi

Un circuito del cervello che funziona mentre “un freno„ sul bere dell'alcool di baldoria può contribuire a spiegare l'invulnerabilità maschio-femminile di differenze ai disordini di uso dell'alcool, secondo uno studio preclinico piombo dagli scienziati alla medicina di Weill Cornell.

Nello studio, che è comparso 23 agosto nelle comunicazioni della natura, i ricercatori hanno esaminato una regione del cervello in mouse chiamati il nucleo del letto dei terminalis dello stria (BNST) -; un vertice importante in una rete di sforzo-risposta di cui l'attività in esseri umani è stata collegata ai comportamenti di bevanda di baldoria. I ricercatori hanno trovato che una popolazione importante dei neuroni di BNST è più eccitabile in mouse femminili che in maschi, contribuenti a rappresentare la maggior predisposizione dei mouse femminili a bere di baldoria.

I ricercatori egualmente hanno trovato che un cluster distante dei neuroni ha chiamato il nucleo paraventricolare del talamo (PVT), che è collegato nel BNST, funge da freno sulla sua attività ed ha una più forte influenza sul BNST femminile rispetto al maschio BNST. Quindi, il PVT può porre freno l'eccessivo consumo dell'alcool attraverso questo freno del circuito in mouse femminili ma non in maschi. Mentre le femmine possono essere offerte la più protezione attraverso questo meccanismo, possono anche essere più vulnerabili alla malattia quando questo freno è interrotto.

Questo studio evidenzia che ci sono differenze del sesso nella biologia del cervello che gestisce i comportamenti beventi dell'alcool e realmente dobbiamo capire quelle differenze se stiamo andando sviluppare i trattamenti ottimali per disordine di uso dell'alcool.„

Il Dott. Kristen Pleil, studia l'autore senior e l'assistente universitario di farmacologia, medicina di Weill Cornell

Le donne tendono a consumare il meno alcool che gli uomini fanno, ma i ricercatori ritengono che è dovuto principalmente ai fattori culturali e negli ultimi decenni che lo spazio di genere ha limitato significativamente, particolarmente fra le più giovani donne. Le donne possono in effetti avere una vulnerabilità inerentemente maggior ai disordini di uso dell'alcool, per le ragioni per cui si trova in profondità all'interno di biologia mammifera.

“Le femmine attraverso le speci di mammiferi, confrontate ai maschi, video maggior bere di baldoria e progrediscono da primo uso dell'alcool agli stati di malattia più rapidamente,„ il Dott. Pleil ha detto. “Ma c'è stato appena tutta la ricerca sui dettagli neurali che sono alla base di questa differenza del sesso.„

Per lo studio, lei ed il suo gruppo hanno indicato che i neuroni di BNST, di cui l'attività migliora il comportamento baldoria-bevente in mouse, sono più eccitabili e probabili da infornare spontaneamente in mouse femminili confrontati ai maschi, apparentemente dovuto maggior stimolo da altre regioni del cervello collegate nel BNST. Questa più alta eccitabilità in femmine significa che più inibizione del BNST femminile è necessaria evitare che o diminuire baldoria-beve il comportamento.

I ricercatori hanno trovato che la regione del cervello con la proiezione più densa al BNST è il PVT-; quale funziona come inibitore naturale di attività di BNST, più così in mouse femminili. Hanno trovato che quello diminuire la resistenza di questa proiezione di PVT promuove il comportamento bevente dell'alcool di baldoria in mouse femminili, ma non in di topo maschio, cui l'attività di BNST è più bassa cominciare con.

I risultati, il Dott. Pleil ha detto, indicano che sebbene questo da circuito guidato BNST di risposta di sforzo sia sintonizzato per essere più eccitabile in femmine, egualmente è regolamentato più molto in femmine, forse come adattamento per i comportamenti femminile-più specifici.

Che comportamenti? Quello è ancora poco chiaro, sebbene i ricercatori abbiano trovato che quello alterare l'attività di BNST via il PVT non ha avuta effetto sull'assunzione dei mouse di saccarosio dolce; suggerendo che il circuito di PVT-BNST, con la sui maggior sensibilità e regolamento più stretto in femmine, si evolva per qualcosa più specifico dei comportamenti alla ricerca di ricompensa generali guidanti.

“I mammiferi femminili hanno un insieme differente degli scopi confrontati ai maschi e possono avere bisogno di di essere più sensibili ai tipi differenti di ricompense,„ il Dott. Pleil ha detto.

Ha aggiunto che le differenze del sesso nel circuito di PVT-BNST possono essere pertinenti alle differenze del sesso non solo nei disordini di alcool-uso ma anche nei disordini di ansia; quale sono molto più comuni in donne e frequentemente co-accada con bere di baldoria. I ricercatori hanno scoperto che quello migliora l'inibizione di PVT del BNST piombo ai comportamenti diminuiti dell'evitare; un proxy per ansia diminuita in esseri umani; in sia mouse maschii che femminili.

Il Dott. Pleil ed il suo laboratorio ora sta studiando i circuiti verso l'alto che stimolano l'attività di BNST, il ruolo di estrogeno e le caratteristiche molecolari dei neuroni di BNST e di PVT che potrebbero permetterli di essere mirato a dai trattamenti futuri della droga per i disordini di alcool-uso.

Source:
Journal reference:

Levine, O. B., et al. (2021) The paraventricular thalamus provides a polysynaptic brake on limbic CRF neurons to sex-dependently blunt binge alcohol drinking and avoidance behavior in mice. Nature Communications. doi.org/10.1038/s41467-021-25368-y.