Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

“Ritenga due volte„ la campagna efficace nella diminuzione dell'opioide che prescrive nel pronto intervento

Una campagna che ha sollecitato i GPs “pensa-due volte che„ prima di mettere un paziente sulle medicine dell'opioide sia efficace nella diminuzione dell'opioide prescrivere nel pronto intervento, secondo i risultati di uno studio importante.

Sebbene la riduzione del numero dell'opioide che le prescrizioni hanno pubblicato dai diversi GPs sia piccola, una volta cumulate insieme hanno avute un grande effetto.

La campagna trialled in West Yorkshire ed i ricercatori dicono in un anno, ha provocato 15.000 meno pazienti che sono dati gli opioidi - e un risparmio netto a NHS di £700,000. Se fosse ripiegato attraverso il Regno Unito, potrebbe piombo a 406.000 meno pazienti che catturano ad opioide i farmaci.

Questo studio, piombo dai ricercatori dall'università di Leeds e pubblicato nella medicina di PLoS del giornale, ha compreso un intervento “di feedback„ che è continuato per un anno, dove i GPs sono stati dati di due mesi gli aggiornamenti sul numero della gente alla loro pratica che è opioidi prescritti.

Gli opioidi sono a medicine basate a morfina che possono provocare la dipendenza, la dipendenza e un rischio aumentato di cadute e di morte prematura.

Sono dati spesso come antidolorifici, ma l'istituto universitario reale degli anestesisti dice che c'è poca prova aiutano con dolore cronico a lungo termine - sebbene lavorino per cura di estremità-de-vita e di dolore acuto.

All'inizio d'aprile, PIACEVOLE, l'istituto nazionale per eccellenza di cura e di salubrità, orientamento pubblicato su come che supportare i pazienti che avvertono il dolore cronico o persistente, dolore che esiste per tre o più mesi. PIACEVOLE ha detto che non dovrebbero essere iniziati sulle droghe comunemente usate, compreso gli opioidi.

Il numero delle prescrizioni ha pubblicato dai GPs in Inghilterra per gli opioidi aumentati 37 per cento dal 1998 al 2016, con la quantità totale di morfina orale data ai pazienti più del raddoppiandosi - la richiesta sostiene che il Regno Unito è stato nella pinsa “di un'epidemia dell'opioide„.

I ricercatori ritengono che “le abitudini di prescrizione del medico„ rappresentino l'aumento in opioide che prescrive, piuttosto che i bisogni dei pazienti. Nel documento, riconoscono le sfide che affrontano i GPs quando alcuni pazienti hanno “una forte aspettativa„ di potere accedere al sollievo di dolore di prescrizione.

Come componente della campagna di feedback, i medici sono stati ricordati a con prudenza degli opioidi dell'iniziato di bisogno “…„ ed esaminare se i pazienti dovrebbero continuare a ricevere gli opioidi quando non c'è vantaggio.

Come un GP ha aiutato un paziente a diminuire la dipendenza dall'opioide

Un GP addetto allo studio descritto come l'intervento lo ha aiutato a togliersi un paziente dal farmaco dell'opioide.

Il paziente, che ha avuto sclerosi a placche, era su tre moduli differenti degli opioidi. Una volta sulle droghe, nessuno aveva parlato lei di se ha dovuto restare su loro. Il GP ha lavorato con lei per diminuire gradualmente il dosaggio.

Il GP ha detto: “Realmente sono stato impressionato tramite il suo progresso - ed ha fatto una differenza alla sua vita. Quando viene a vedermi, dice “lo sguardo, io sono persona variabile. Posso ora mettere a fuoco sulle cose ed ho un entusiasmo per vita. Prima che sia appena uno spazio in bianco„.„

Risultati dell'intervento

L'intervento di feedback - ha chiamato la campagna per diminuire la prescrizione dell'opioide - trialled in West Yorkshire. C'erano 316 ambulatori del GP nel gruppo che ha ricevuto il feedback - altre 130 pratiche erano in un gruppo di controllo e non hanno ottenuto alcun feedback.

Ogni due mesi, i GPs nel gruppo di feedback hanno ricevuto dettagliare dell'aggiornamento quanti pazienti alla loro pratica avevano ricevuto una prescrizione dell'opioide. I pazienti con la dipendenza della droga o del cancro non erano inclusi.

Nei mesi prima della campagna che comincia, la tariffa di prescrizione dell'opioide stava aumentando nel gruppo di intervento di 0,18 per 1000 pazienti/mese. Nel gruppo di controllo era 0,36 per 1000 pazienti/mese.

Durante l'intervento, la tariffa di prescrizione nel gruppo di intervento è caduto da 0,11 per 1000 pazienti/mese mentre è aumentato nel gruppo di controllo a 0,54 per 1000 pazienti/mese

I risultati, con l'intervallo di confidenza di 95% tra parentesi

La differenza globale fra l'intervento ed i gruppi di controllo era -0,65 per 1000 pazienti/mese che significa attraverso West Yorkshire, intorno 15.000 che meno gente sarà stata messa sugli opioidi sopra la prova di un anno, che uguaglia ad un risparmio netto di più di £700,000 a NHS tutti i costi sono stati rappresentati una volta.

Il Dott. Sara Alderson, professore associato clinico all'università di Leeds e un GP in Holmfirth, West Yorkshire, che piombo lo studio, ha detto: “La nostra analisi indica che l'intervento era particolarmente efficace a convincere i GPs a fermare o diminuire la loro prescrizione per quei gruppi ad ad alto rischio quali i pazienti più anziani o coloro che egualmente ha avuto uno stato di salute mentale.

“Lo studio indica che i GPs possono essere altamente efficaci nell'identificazione degli altri modi di supporto dei pazienti che avvertono il dolore cronico.

“L'intervento di feedback ha potuto adattarsi e consegnato facilmente altrove a basso costo relativamente.„

Gli effetti del programma iniziato per calare una volta che il feedback fosse interrotto e del Dott. Alderson crede che la campagna debba essere sostenuta su un periodo di tempo più lungo.

Questo studio è un grande esempio di come le cartelle mediche possono migliorare la cura paziente fornendo informazioni aggiornate a medici circa cui dei loro pazienti stanno essendo gli opioidi prescritti.„

Dott. Tracey Farragher, epidemiologo all'università di Manchester ed analista sullo studio

Lo studio ha fatto partecipare i ricercatori dall'università di Leeds con l'università di gruppo di Commissione clinico Bradford dei distretti di NHS e di Manchester, West Yorkshire.

Source:
Journal reference:

Alderson, S.L., et al. (2021) The effects of an evidence and theory-informed feedback intervention on opioid prescribing for non-cancer pain in primary care: a controlled interrupted time series analysis. PLoS Medicine. doi.org/10.1371/journal.pmed.1003796.