Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'esame sottolinea la necessità di aumentare il supporto per i residenti più anziani della casa popolare con demenza

Una rassegna recente di definizione, pubblicata online nel giornale di invecchiamento e dell'ambiente, trovato che adulti più anziani con demenza o danno conoscitivo che vivono nelle sfide complesse della fronte di taglio della casa popolare che, lasciate senza indirizzo, minacciano di esacerbare la loro salubrità e capacità invecchiare sul posto.

Un esame di 69 articoli sull'argomento ha rivelato la portata dei problemi principali che possono piombo all'istituzionalizzazione prematura ed ha sottolineato l'esigenza dello sviluppo di una struttura del invecchiamento-in-posto ed ha aumentato il supporto per la ricerca futura.

Questo gruppo di inquilini incontra le lotte fisiche, mentali, sociali, psicologiche e comportamentistiche uniche che necessitano i servizi mirati a. I professionisti di sanità, i responsabili della politica ed i consegnatari di tasto dovrebbero impegnarsi in collaborazione per migliorare la qualità di vita e per diminuire il rischio di deterioramento di salubrità per questi inquilini vulnerabili.„

Fuga di Helen, autore principale di studio e laureato, facoltà di Fattore-Inwentash di lavoro sociale, università di Toronto

Gli autori dello studio -; formato da un gruppo della lastra cinque degli studenti del lavoro sociale nel campo di studio di gerontologia, ora neo-laureati dall'università di Toronto -; trovato che la prevalenza di danno conoscitivo fra i residenti in casa popolare era fra 10% e 27%, mentre fra 4% e 10% ha avuto demenza.

La ricerca ha indicato che i residenti con il declino conoscitivo sono a rischio del collocamento prematuro nelle case di cura. I residenti dell'adulto più anziano di casa popolare con demenza sono più probabili essere ammessi agli ospedali che tutti gli altri adulti più anziani a basso reddito e sono sette volte più probabili di altri adulti più anziani a livello comunitario da essere collocato in cura a lungo termine.

“Alcuni sintomi di demenza, quale un declino nell'igiene personale e nella paranoia, possono essere contrassegnati come comportamenti perturbatori,„ dice il co-author Theodora Li. “Ancora, quelli con il declino conoscitivo possono affrontare le sfide con la gestione del pagamento regolare di affitto, di utilità e di altre fatture. Questi problemi aumentano drammaticamente il loro rischio di sfrattato da casa popolare.„

Lo sfratto può finalmente piombo all'essere senza tetto. Purtroppo, poichè l'esame rivelatore, personale di definizione della casa popolare non è preparato adeguatamente per schermare gli inquilini per demenza o per farli riferimento a servizio appropriato.

“La maggior parte dei impianti di casa popolare non sono stati progettati con invecchiamento della popolazione in mente,„ dice il co-author Jeff Lee. “C'è una necessità per i servizi più completi ed i programmi di esagerare in loco di aumentare la valutazione e l'identificazione di questi inquilini.„

Molti residenti della casa popolare con danno conoscitivo egualmente stavano facendo fronte alle limitazioni fisiche serie. Più di due in ogni cinque residenti conoscitivo alterati della casa popolare hanno riferito le limitazioni nelle attività della vita quotidiana quale il condimento, bagnanti e toileting. Il danno conoscitivo è esacerbato dai danni fisici, quali la visione e la perdita dell'udito e seriamente ostacola l'assistenza medica appropriata verbale di accesso e di comunicazione. Può anche compromettere la conformità medica.

“La demenza peggiora l'isolamento sociale e solitudine,„ dice il co-author Nisha Mendonca. “Perdita di reti sociali, di povertà, di salubrità difficile e di marchio di infamia circa demenza interamente contribuita alla mancanza di utilizzazione di servizio e di assistenza medica fra questo gruppo di inquilini più anziani.„

Il co-author Kelly Fleming ha precisato la necessità per coordinare i servizi pluridisciplinari e per costituire un fondo per le valutazioni ed i programmi per migliorare il benessere degli inquilini. “L'investimento finanziario nei servizi da casa e nelle modifiche è fondamentale. Il nostro studio egualmente ha suggerito l'attenzione al valore dell'alloggio su misura di demenza.„

Gli autori sostengono che la ricerca futura deve mettere a fuoco sulla valutazione dei bisogni unici di questa popolazione sottovalutata. I risultati dello studio hanno implicazioni importanti per i professionisti di sanità, i responsabili della politica ed i consegnatari di tasto pure.

“L'approvazione di una struttura di invecchiare sul posto come pure la collaborazione ed il coordinamento fra i fornitori ed il governo dell'alloggio nella fornitura dei servizi complementari, contribuiranno a raggiungere la maggior azione ordinaria nelle vite degli inquilini della casa popolare che vivono con il declino conoscitivo,„ dice la fuga di Helen.

Source:
Journal reference:

Lam, H. R., et al. (2021) Challenges Experienced by Subsidized Housing Residents with Dementia or Cognitive Impairment: A Scoping Review. Journal of Aging and Environment. doi.org/10.1080/26892618.2021.1963387.