Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Americani cinesi e laotiani più probabilmente da diagnosticare con cancro rinofaringeo

Gli Americani cinesi e gli Americani laotiani erano oltre 10 e 14 volte più probabilmente essere diagnosticato con cancro rinofaringeo, rispettivamente, che gli Americani bianchi del non Latino-americano, con le tariffe di incidenza che sorpassano altri sottogruppi americani asiatici, secondo i risultati presentati alla conferenza virtualeth di 14 AACR sulla scienza delle disparità di salubrità del Cancro in razziale/minoranze etniche e medicamente nel Underserved, ha tenuto 6-8 ottobre 2021.

È diventato sempre più evidente che studiare la popolazione americana asiatica come singolo gruppo razziale può trascurare i reticoli etnico-specifici critici di rischio. I nostri risultati identificano quelli all'elevato rischio di cancro rinofaringeo, che in gran parte trarrebbe giovamento dagli interventi mirati a.„

Alice Lee, PhD, MPH, assistente universitario, California State University, Fullerton e autore principale di studio

Il cancro rinofaringeo è un cancro di collo e capo relativamente raro conosciuto più frequentemente alla gente di influenza di origine asiatica. La ricerca precedente basata sui dati dal database di sorveglianza, dell'epidemiologia e di risultati finali (SGOMBRO) stima che l'incidenza di cancro rinofaringeo sia oltre sette volte più su fra gli Americani asiatici che gli Americani di bianco del non Latino-americano.

Tuttavia, gli Americani asiatici rappresentano una popolazione altamente eterogenea con varie culture e pratiche di stile di vita che possono differenziale urtare il rischio di cancro. Disgregando questa popolazione nei sottogruppi etnici, i ricercatori possono identificare meglio il genetico, ambientale e fattori comportamentistici che aumentano il rischio per cancro rinofaringeo, Lee ha detto.

In questo studio, i ricercatori hanno identificato circa 9.700 casi di cancro rinofaringeo nel database dello SGOMBRO, diagnosticati in Americani asiatici fra 1990 e 2014. Hanno diviso la popolazione in nove sottogruppi etnici; Cinese, giapponese, filippino, Coreano, indiano asiatico/pakistano, vietnamita, laotiano, cambogiani e hawaiano indigeno/isolano pacifico; e, dopo avere registrato per ottenere l'età, calcolato le tariffe di incidenza per ogni gruppo.

Lee ed i colleghi hanno trovato quello rispetto agli Americani bianchi del non Latino-americano, l'incidenza di cancro rinofaringeo era 14,71 volte più alta in Americani laotiani e 10,73 volte più alta in Americani cinesi. La maggior parte degli altri sottogruppi etnici egualmente hanno avuti un rischio significativamente aumentato di cancro rinofaringeo in paragone ai bianchi del non Latino-americano, ad eccezione persone indiane/pakistane giapponesi ed asiatiche. Lee ha detto che questa distinzione potrebbe aiutare meglio i ricercatori a capire i meccanismi che sono alla base dell'eziologia di cancro rinofaringeo.

“Persone indiane/pakistane giapponesi ed asiatiche serviranno da contrasto ai gruppi di elevato rischio nella ricerca futura puntata su identificando i fattori di rischio e sviluppando i programmi mirati a di prevenzione,„ Lee ha spiegato.

I ricercatori anche esaminatori se queste disparità hanno persistito attraverso i histologies rinofaringei differenti del tumore. Mentre il cinese ed il laotiano hanno avuti un elevato rischio per tutti i histologies esaminati nello studio, il rischio era particolarmente alto per i tumori non-keratinizing differenziati e non differenziati, gli ultimi di cui hanno avuti un'incidenza 25 volte più alta sia in Americani cinesi che laotiani una volta confrontati agli Americani di bianco del non Latino-americano.

Lee spera che questi dati promuovano una variazione nel modo rischio di cancro è studiato nella gente di origine asiatica e stimolerà la ricerca sulle ragioni dietro queste disparità.

“I nostri risultati evidenziano la necessità di muoversi a partire da cancro d'esame fra che gli Americani asiatici come singolo gruppo razziale, poiché ci sono chiare disparità etnico-specifiche che sono mancate con un approccio cumulato,„ lei hanno detto. “Identificando quelli caricati sproporzionatamente dalla malattia, possiamo cominciare pensare ai fattori comportamentistici, biologici e sociali che possono contribuire all'loro elevato rischio.„

Le limitazioni di questo studio comprendono una piccola dimensione del campione per alcuni sottogruppi etnici come pure le informazioni limitate sul paziente e sui fattori di stile di vita; quali cronologia di immigrazione, il fumo, l'uso dell'alcool e l'indice analitico di massa di organismo; in grado di confondere le differenze osservate.