Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La ricerca sui gemelli indica le forti influenze genetiche in COVID-19

Il 7 ottobre 2021, la malattia 2019 (COVID-19) di coronavirus ha causato oltre 4,82 milione morti universalmente. La necessità di identificare i fattori connessi con la diffusione e la virulenza del coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo, che è il virus responsabile di COVID-19, ha richiesto una miriade di studi.

Un nuovo studio pubblicato sul medRxiv* del " server " della pubblicazione preliminare discute la forte possibilità di causa multifattoriale per l'infezione SARS-CoV-2 facendo uso dei dati dagli studi gemellati.

Studio: “COVID-19 in gemelli: Che cosa può noi imparare da loro?„ Credito di immagine: Weyo mariano/Shutterstock.com

Sfondo

L'emergenza di SARS-CoV-2 a Wuhan, Cina alla fine del 2019 è stata seguita dallo sviluppo rapido di parecchi vaccini puntati su terminando la trasmissione della comunità di SARS-CoV-2 aumentando il livello di immunità del gregge. L'efficacia vaccino da allora è stata sfidata tramite l'emergenza di nuove varianti SARS-CoV-2 che sono più ereditarie ed a volte più virulente dello sforzo ancestrale.

Ancora, varianti qualche SARS-CoV-2 possono sfuggire alla neutralizzazione dagli anticorpi suscitati dall'esposizione precedente agli antigeni ancestrali del virus, con l'infezione naturale o dalla vaccinazione. Tali sforzi sono chiamati varianti di preoccupazione (VOCs).

Gli studi più iniziali sulla patogenesi e sulla severità di COVID-19 hanno compreso i confronti del grado di infezione, della severità e dei risultati avversi nelle paia dei gemelli (MZ) monozygotic e (DZ) dizygotic, come con altri agenti patogeni contagiosi. Lo scopo è di individuare una componente genetica, all'occorrenza, che contribuisce alla predisposizione.

Il rischio globale di malattia o di infezione in un paio dei gemelli sarà uguale se la predisposizione è determinata pricipalmente dai fattori ambientali. Per contro, la presenza di componente genetica sarà indicata da un più alto grado di similarità nei risultati fra i gemelli del MZ, che hanno codici genetici identici, rispetto ai gemelli della DZ, che hanno soltanto gradi fraterni di programmazione genetica comune.

Il gruppo corrente di ricercatori precedentemente ha indicato che le funzionalità cliniche della sindrome congenita di Zika di malattia post-contagiosa (ZCS) nei membri delle paia gemellate hanno mostrato il disaccordo conformemente al trucco genetico del bambino gemellato. Ciò era malgrado il fatto che entrambi fossero stati esposti al virus durante la gravidanza.

Nel caso di COVID-19, così confronto testa a testa è difficile perché i membri di un paio gemellato non possono essere esposti ugualmente, oltre alla variazione estrema nelle manifestazioni cliniche. Alcune persone infettate sono completamente asintomatiche, mentre altre sviluppano la malattia severa o persino soccombono alla malattia, indipendente dall'età.

Da una fase iniziale, la malattia e la morte dei gemelli monozigoti da COVID-19 sono state riferite per accadere, con sia la morte nei giorni o le ore di a vicenda. Ciò ha cominciato con un insieme dei gemelli adulti del MZ che sono morto a parte nell'aprile 2020 i tre giorni. Ciò ha sollevato le questioni circa la partecipazione delle componenti genetiche in questa malattia.  nella successione vicina.

Il documento corrente discute il risultato di COVID-19 in dieci paia gemellate, la metà di cui era il MZ e mezzi gemelli della DZ. Tutto gemella incluso nello studio corrente proveniva dalla città di Sao Paulo, Brasile.

Risultati di studio

Fra le paia gemellate, almeno una in ogni paio aveva verificato il positivo a COVID-19. Entrambi i gemelli hanno diviso una camera da letto e non hanno usato alcune misure per proteggersi dal virus a casa. Nella maggior parte dei casi, il gemello infettato ha avuto l'infezione da uno o più parenti.

I ricercatori hanno trovato che quattro delle cinque paia gemellate del MZ hanno mostrato la concordanza per l'infezione. Cioè entrambi i gemelli erano sintomatici o asintomatici. Tuttavia, l'opposto era vero per le cinque paia gemellate della DZ, con quattro di loro che mostrano il disaccordo.

Nelle singole paia del gemello del MZ che non hanno mostrato la concordanza, sia sono stati infettati che esibito i sintomi di COVID-19. Tuttavia, si reinfected e sviluppato la malattia severa, mentre l'altro ha avuto soltanto un singolo episodio dell'infezione con i sintomi delicati.

Ciò conferma i risultati dei rapporti più iniziali delle paia del gemello del MZ dell'adulto con le presentazioni cliniche divergenti.

In un caso, i gemelli hanno avuti condizioni mediche comuni di multiplo, compreso il diabete di tipo 2, l'ipertensione e gli più alti valori (BMI) di indice di massa corporea. Sorprendente, il gemello con le complicazioni più mediche ha avuto un episodio più delicato e più breve, mentre l'altro è stato ospedalizzato con COVID-19 critico.

In un altro, le persone erano in buona salute ma una ha sviluppato COVID-19 critico che richiede la ventilazione meccanica, mentre l'altra ha recuperato rapido da un periodo delicato. Ciò è il caso persino durante le infezioni congenite con gli agenti patogeni, quali il virus dell'immunodeficienza umana (HIV) o il citomegalovirus, in cui i gemelli del MZ esposti allo stesso virus in utero tuttavia sviluppano le malattie cliniche differenti.

D'altra parte, i media brasiliani hanno riferito su sette o più paia dei gemelli monozigoti che sono morto nei giorni o nelle settimane di a vicenda. Di questi, sei paia erano maschii, che è d'accordo con il rischio aumentato conosciuto per COVID-19 severo in questo sesso. Tuttavia, questi gemelli non sono restato insieme, nessuni essi hanno avuti alcune malattie di fondo. Ciò indica quel gioco di fattori genetici un ruolo principale nel decorso clinico concorde.

Conclusione

In conclusione, sebbene queste osservazioni siano derivate da un piccolo campione, la tariffa di disaccordo fra i gemelli della DZ e il più alta concordanza nel MZ dà ulteriore supporta un'eredità multifattoriale complessa che modula la predisposizione o la resistenza contro l'infezione SARS-CoV-2.„

avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Dr. Liji Thomas

Written by

Dr. Liji Thomas

Dr. Liji Thomas is an OB-GYN, who graduated from the Government Medical College, University of Calicut, Kerala, in 2001. Liji practiced as a full-time consultant in obstetrics/gynecology in a private hospital for a few years following her graduation. She has counseled hundreds of patients facing issues from pregnancy-related problems and infertility, and has been in charge of over 2,000 deliveries, striving always to achieve a normal delivery rather than operative.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Thomas, Liji. (2021, October 06). La ricerca sui gemelli indica le forti influenze genetiche in COVID-19. News-Medical. Retrieved on December 07, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20211006/Research-on-twins-indicates-strong-genetic-influences-in-COVID-19.aspx.

  • MLA

    Thomas, Liji. "La ricerca sui gemelli indica le forti influenze genetiche in COVID-19". News-Medical. 07 December 2021. <https://www.news-medical.net/news/20211006/Research-on-twins-indicates-strong-genetic-influences-in-COVID-19.aspx>.

  • Chicago

    Thomas, Liji. "La ricerca sui gemelli indica le forti influenze genetiche in COVID-19". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20211006/Research-on-twins-indicates-strong-genetic-influences-in-COVID-19.aspx. (accessed December 07, 2021).

  • Harvard

    Thomas, Liji. 2021. La ricerca sui gemelli indica le forti influenze genetiche in COVID-19. News-Medical, viewed 07 December 2021, https://www.news-medical.net/news/20211006/Research-on-twins-indicates-strong-genetic-influences-in-COVID-19.aspx.