Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le varianti resistenti del nuovo anticorpo di manifestazioni di studio possono emergere in pazienti curati con gli anticorpi monoclonali

Dall'emergenza del coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo a Wuhan, Cina, alla fine del dicembre 2019, il virus ha subito parecchie mutazioni che piombo all'emergenza continua delle varianti.

Con l'entrata in vigore di terapeutica dell'anticorpo monoclonale durante la pandemia COVID19, le pressioni selettive incontrate da SARS-CoV-2 sono state cambiate, aumentanti la probabilità che le varianti più resistenti del virus svilupperanno e diventeranno ereditarie nella più grande popolazione.

Alcune delle varianti di circolazione sono molto più virulente dello sforzo ancestrale ed hanno fatto il combattimento della malattia di coronavirus 2019 pandemie (COVID-19) molto più duro. È, quindi, essenziale per riflettere l'emergenza e la diffusione di nuove varianti, come che aiuteranno nel contenere la trasmissione del virus.

Sfondo

La mutazione di E484K nella proteina della punta di SARS-CoV-2 è stata trovata in una serie di varianti di preoccupazione, compreso B.1.1.7 (variante BRITANNICA), B.1.351 (variante del Sudafrica) e P.1 (variante del Brasile). La proteina della punta è cruciale per l'entrata virale ed è egualmente l'obiettivo per la maggior parte degli anticorpi. Gli studi precedenti hanno indicato che le varianti con la manifestazione di mutazione di E484K hanno diminuito le risposte dagli agli anticorpi di neutralizzazione indotti da vaccino.

Il potenziale affinchè i trattamenti dell'anticorpo monoclonale selezioni i mutanti anticorpo-resistenti è stato identificato nella ricerca precedente. Tuttavia, la sorveglianza dei contatti di fine o di più vasta comunità dei pazienti, post-amministrazione, non è stata riferita.

Un nuovo studio, pubblicato sul " server " della pubblicazione preliminare del medRxiv*, ha suggerito che le pressioni selettive indotte tramite l'amministrazione degli anticorpi monoclonali (Bamlanivimab) potessero richiedere la sorveglianza genomica aumentata di identificare e gestire la diffusione dalle delle varianti indotte da terapia.

Un nuovo studio

La novità di questo studio è che genomically è supportata e documenta la trasmissione in avanti di una mutazione di preoccupazione, in grado di essere il trattamento post-monoclonale selezionato di terapia dell'anticorpo del caso di indice analitico.

La maggior parte degli anticorpi monoclonali dell'unico agente che sono usando è una combinazione di prodotti che comprendono le miscele degli anticorpi, che dovrebbero determinare una riduzione della selezione delle varianti di preoccupazione. Ciò dovrebbe diminuire la probabilità di selezionare una variante della resistenza con le mutazioni a due epitopi distinti e fornire la durevolezza terapeutica nelle varianti una singola mutazione ad uno dei due epitopi designati che emergono.

Facendo i cocktail degli anticorpi dalla lista degli agenti approvati corrente non è permessa. Tuttavia, gli scienziati ritengono che questo può provvedere alle migliori opzioni del trattamento. Non solo sarebbe utile per i pazienti che portano il virus del genotipo conosciuto ma egualmente sostanzialmente diminuirebbe la probabilità dell'emergenza delle varianti resistenti.

I ricercatori egualmente sostengono per genotyping veloce del virus dai membri della famiglia dei pazienti che hanno ricevuto i trattamenti dell'anticorpo monoclonale. Ciò ha potuto aiutare nell'isolamento rigoroso di quelle varianti resistenti di trasporto e, quindi, impedire la diffusione in avanti degli stessi.

La ricerca precedente ha evidenziato i molti vantaggi della vaccinazione sopra gli anticorpi monoclonali. Un anticorpo monoclonale non può fare maturare immediatamente le persone, non impedisce la trasmissione a breve termine, non garantisce contro reinfezione, non esegue male in popolazioni che avvertono la trasmissione esponenziale di malattia e non devia le risorse a partire da altre aree dove sono necessarie la maggior parte durante la crisi.

Lo studio corrente aggiunge una ulteriore fonte di preoccupazioni: l'uso diffuso degli anticorpi monoclonali può selezionare gli sforzi anticorpo-resistenti che potrebbero anche sfuggire all'immunità naturale o vaccino-acquistata priore. Per attenuare piuttosto questo problema, i ricercatori suggeriscono sostanzialmente di migliorare la sorveglianza nel contesto dell'utilizzazione dell'anticorpo monoclonale. Tuttavia, i rischi hanno potuto ancora superare i vantaggi potenziali del trattamento dell'anticorpo.

Cronologie della prova SARS-Cov-2, dei sintomi e dei trattamenti fra la famiglia e dei contatti di fine di un paziente bamlanivimab-trattato.
Cronologie della prova SARS-Cov-2, dei sintomi e dei trattamenti fra la famiglia e dei contatti di fine di un paziente bamlanivimab-trattato (P1).

Dovremmo considerare come i rischi determinano la più vasta epidemiologia della pandemia COVID-19 di fronte alla diffusione globale libera. I ricercatori hanno specificato che se questo fenomeno della resistenza di sviluppo fosse comune, quindi osserveremmo gli esempi più frequenti delle mutazioni indipendenti E484 che che cosa i dati correnti mostrano. Tuttavia, dovremmo essere consci di questi rischi mentre conduciamo tutta l'analisi costi-benefici di spiegamento dei trattamenti dell'anticorpo monoclonale ad una larga scala.

Anche se le varianti emergenti della resistenza non si avventurano lontano dal loro punto di partenza, possono alterare i risultati del trattamento localmente. Come esempio, nella regione dove gli autori dello studio corrente sono basati, di dati livelli del genoma suggerirebbero un alto livello di efficacia di Bamlanivimab/Etesevimab, malgrado essere non disponibili nazionalmente. Ciò impedirebbe l'accesso locale al farmaco significativo e l'effetto di questo scenario è abbastanza provocatorio quantificare.

Conclusione

Lo studio corrente ha dimostrato la possibilità della trasmissione in avanti delle varianti anticorpo-resistenti recentemente emergenti. Queste varianti hanno potuto emergere in pazienti con cronologia recente del trattamento con gli anticorpi monoclonali dell'unico agente. Questi agenti ampiamente stanno usandi, a causa di cui c'è una possibilità di rinforzo della diversità genetica attuale di SARS-CoV-2. Nello studio corrente, gli scienziati hanno specificato che se l'uso degli anticorpi monoclonali deve ulteriormente essere espanto, quindi c'è un'esigenza di sorveglianza rapida supplementare per le mutazioni di preoccupazione.

Avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Dr. Priyom Bose

Written by

Dr. Priyom Bose

Priyom holds a Ph.D. in Plant Biology and Biotechnology from the University of Madras, India. She is an active researcher and an experienced science writer. Priyom has also co-authored several original research articles that have been published in reputed peer-reviewed journals. She is also an avid reader and an amateur photographer.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Bose, Priyom. (2021, October 06). Le varianti resistenti del nuovo anticorpo di manifestazioni di studio possono emergere in pazienti curati con gli anticorpi monoclonali. News-Medical. Retrieved on January 20, 2022 from https://www.news-medical.net/news/20211006/Study-shows-new-antibody-resistant-variants-can-emerge-in-patients-treated-with-monoclonal-antibodies.aspx.

  • MLA

    Bose, Priyom. "Le varianti resistenti del nuovo anticorpo di manifestazioni di studio possono emergere in pazienti curati con gli anticorpi monoclonali". News-Medical. 20 January 2022. <https://www.news-medical.net/news/20211006/Study-shows-new-antibody-resistant-variants-can-emerge-in-patients-treated-with-monoclonal-antibodies.aspx>.

  • Chicago

    Bose, Priyom. "Le varianti resistenti del nuovo anticorpo di manifestazioni di studio possono emergere in pazienti curati con gli anticorpi monoclonali". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20211006/Study-shows-new-antibody-resistant-variants-can-emerge-in-patients-treated-with-monoclonal-antibodies.aspx. (accessed January 20, 2022).

  • Harvard

    Bose, Priyom. 2021. Le varianti resistenti del nuovo anticorpo di manifestazioni di studio possono emergere in pazienti curati con gli anticorpi monoclonali. News-Medical, viewed 20 January 2022, https://www.news-medical.net/news/20211006/Study-shows-new-antibody-resistant-variants-can-emerge-in-patients-treated-with-monoclonal-antibodies.aspx.