Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Nuova prova del profumo per individuazione tempestiva e la diagnosi di cancro del pancreas

Oncotarget ha pubblicato “la prova del profumo facendo uso dei elegans di Caenorhabditis per schermare per il cancro del pancreas della fase iniziale„ che ha riferito che sebbene l'individuazione tempestiva e la diagnosi fossero indispensabili per il miglioramento della prognosi dei pazienti con cancro del pancreas, entrambi hanno ancora essere raggiunti. Eccezione fatta per cancro del pancreas, altri cancri già sono stati schermati attraverso le prove del profumo facendo uso degli animali o dei microrganismi, compreso i elegans di Caenorhabditis.

In questo studio, gli autori hanno organizzato un gruppo di studio nazionale che comprende i centri in grande quantità in tutto il Giappone per raccogliere i pazienti con il cancro del pancreas della molto-presto-fase. Inizialmente hanno svolto uno studio del aperto contrassegno che comprende 83 casi, con i risultati successivi che evidenziano le differenze significative dopo la rimozione chirurgica nella fase 0-IA. I campioni di urina preoperatori hanno avuti un indice analitico significativamente più alto di chemiotassi rispetto ai campioni postoperatori in pazienti a cancro del pancreas ed ai volontari sani.

L'adenocarcinoma duttale pancreatico (PDAC) è fra le malattie più micidiali, con un tasso di sopravvivenza quinquennale di 9%.

Dott. Hideshi Ishii, l'università di Osaka

Simile ai cani da fiuto, l'uso dei elegans di Caenorhabditis è stato introdotto come nuova strategia per la rilevazione dei profumi Cancro-associati durante lo screening dei tumori. Questa diagnosi biologica ha avuta una sensibilità riferita di 95,8%, che era egualmente accettabile anche in pazienti nella fase iniziale di cancro. Ancora, i rapporti hanno indicato che questa prova ha dimostrato l'alta sensibilità nei casi dei cancri ed i cambiamenti gastrointestinali della quantità negativa nel periodo postoperatorio. Inoltre, questa prova ha potuto discriminare l'urina in un modello del mouse di cancro del pancreas.

Di conseguenza, questo metodo può essere utile per la rilevazione dei pazienti con PDAC iniziale. Tuttavia, come lo studio ancora ha utilizzato questo metodo per individuare la molto-presto-fase PDAC pricipalmente dovuto la difficoltà estrema di raccolta dei campioni di urina da tali pazienti. Nello studio presente, hanno organizzato un gruppo clinico nazionale che ha compreso i centri in grande quantità in tutto il Giappone e futuro ha raccolto il siero ed i campioni di urina dai pazienti con la molto-presto-fase PDAC per studiare il valore clinico di un sistema di rilevamento del cancro che comprende i elegans del C.

Il gruppo di ricerca di Ishii conclusivo nel loro output di ricerca di Oncotarget, “lo studio corrente ha osservato il più alta chemiotassi dei elegans del C. in pazienti con la molto-presto-fase PDAC, suggerente il suo potenziale per uso come metodo standard per la rilevazione del cancro della fase iniziale. Ciò nonostante, i meccanismi di fondo per questa chemiotassi dovrebbero essere chiariti per ottenere le informazioni che potrebbero contribuire a delucidare le caratteristiche biologiche di cancro.„

Source:
Journal reference:

Asai, A., et al. (2021) Scent test using Caenorhabditis elegans to screen for early-stage pancreatic cancer. Oncotarget. doi.org/10.18632/oncotarget.28035.