Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Sviluppo del trattamento di disinfezione basato su ozono per inattivazione altamente efficiente di SARS-CoV-2

Coronavirus disease-2019 (COVID-19) è causato dalla sindrome respiratorio acuto severo coronavirus-2 (SARS-CoV-2), il modo di trasmissione di cui è pricipalmente attraverso le goccioline e gli aerosol respiratori. Sulla base degli studi, le casette del virus SARS-CoV-2 e sopravvive a sulle superfici non porose, quale plastica, per i fino a 28 giorni. SARS-CoV-2 egualmente è stato recuperato dal livello esterno di maschere chirurgiche dopo i sette giorni.

Studio: Attività di neutralizzazione SARS-CoV2 di ozono sui materiali porosi e non porosi. Credito di immagine: Occhio invisibile ShutterstockStudio: Attività di neutralizzazione SARS-CoV2 di ozono sui materiali porosi e non porosi. Credito di immagine: Occhio invisibile Shutterstock

Facendo uso di dispositivi di protezione individuale (PPE) è integrale alla protezione contro la trasmissione di SARS-CoV-2. Tuttavia, l'impulso improvviso nella domanda delle maschere durante la pandemia COVID-19, a causa di uso diffuso, ha provocato le more critiche dell'offerta ed i volumi massicci di generazione residua. Quindi, inventare una tecnica di facile impiego e sostenibile della disinfezione è diventato necessaria.

I metodi tradizionali presentano determinati svantaggi nella sterilizzazione del PPE. La tecnica della disinfezione dell'ozono è un'alternativa efficiente, rapida, redditizia e rispettosa dell'ambiente. L'attività antimicrobica ed antivirale di ozono ha indicato il risparmio di temi nello sradicamento dei una vasta gamma obiettivi batterici come pure i virus avvolti e non avvolti. Gli obiettivi della disinfezione dell'ozono includono il capsid virale, gli epitopi virali specifici del collegamento e il DNA/RNA virale.

La disinfezione dell'ozono è stata riferita efficacemente per disinfettare N95 un respiratore per Pseudomonas aeruginosa - un organismo generatore di spore con l'alta resistenza ai trattamenti della disinfezione. Questo rapporto ha confermato che dieci cicli della disinfezione dell'ozono non hanno fatto confer alcuni cambiamenti significativi nella capacità di filtrazione del respiratore.

SARS-CoV-2 è probabile essere più suscettibile della disinfezione dell'ozono che altre specie provate. La disinfezione dell'ozono ha dimostrato l'attività d'inattivazione notevole una volta usata per varie superfici di metallo contaminate con lo pseudovirus della corona e il coronavirus umano 229E (HCoV-229E). Ulteriormente, l'ozono permette all'eliminazione degli odori sgradevoli.

Lo studio

Questo studio, pubblicato in nuova biotecnologia del giornale, ha mirato a valutare la capacità dell'ozono generata all'interno di una camera di recente sviluppato della disinfezione per sradicare SARS-CoV-2 dai materiali porosi come cotone e dai materiali non porosi di filtrazione del maschera di protezione facepiece-3 (FFP3) e come vetro.

I ricercatori hanno sviluppato un'unità sperimentale chiamata la camera della disinfezione. Il prototipo ha compreso una capacità che di 1.450 ml la camera di alluminio che contiene un generatore brevettato del plasma basato su piezoelettrico dirige lo scarico (PDD). Ulteriormente, ha incorporato un microcontroller per la regolamentazione del trattamento della disinfezione.

Qui, le matrici virus-contaminate sono state posizionate sul supporto metallico del campione nella camera della disinfezione, chiusa da un coperchio a vite sulla cima. Il generatore del plasma produce il plasma freddo dentro la camera della disinfezione e l'ozono è generato come sottoprodotto. L'applicazione è stata provata sui materiali porosi e non porosi.

L'analisi di dati è stata eseguita. Le differenze statistiche erano risolute fra il controllo ed i gruppi sperimentali. I numeri di copia virali basati sui CQ-valori RT-qPCR sono stati calcolati facendo uso di una curva di calibratura basata su uno standard certificato del RNA.

Al il trattamento basato a ozono della disinfezione dentro la camera della disinfezione è diviso - nella generazione (fase 1) e decomposizione chimica (fasi di fase 2). Nella fase 1, c'è un aumento esponenziale nella concentrazione in ozono con tempo. Dopo quello, la sorgente del plasma del freddo è terminata e la camera della disinfezione rimane chiuso-questa segni l'inizio della fase 2.

In questo studio, una generazione dell'ozono di cinque minuti è stata realizzata per tutte le superfici provate, con conseguente concentrazione massima di 800 PPM dentro la camera. Per FFP3 e la fronte di taglio del cotone, c'era un'esposizione supplementare di cinque minuti, che piombo alla decomposizione dell'ozono a 750 PPM. L'esposizione supplementare di 55 minuti è stata permessa sulle superfici di vetro che hanno reso la decomposizione a 400 PPM.

Conclusione

I risultati hanno arguito che un trattamento combinato altamente efficiente del trattamento dell'ozono e dell'calore-essiccamento è adatto a disinfettare le varie superfici porose e non porose contaminate con SARS-CoV-2.

Il trattamento dell'ozono ha dimostrato una riduzione del virus. Ciò ha potuto rendere le maschere riutilizzabili, aiuta sormontato la scarsità delle maschere e notevolmente diminuisce lo spreco generato da disposizione del PPE. Questa tecnica può anche avere applicazioni industriali e può essere usata per le utilità domestiche.

Journal reference:
Nidhi Saha

Written by

Nidhi Saha

I am a medical content writer and editor. My interests lie in public health awareness and medical communication. I have worked as a clinical dentist and as a consultant research writer in an Indian medical publishing house. It is my constant endeavor is to update knowledge on newer treatment modalities relating to various medical fields. I have also aided in proofreading and publication of manuscripts in accredited medical journals. I like to sketch, read and listen to music in my leisure time.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Saha, Nidhi. (2021, October 12). Sviluppo del trattamento di disinfezione basato su ozono per inattivazione altamente efficiente di SARS-CoV-2. News-Medical. Retrieved on December 09, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20211012/Development-of-disinfection-process-based-on-ozone-for-highly-efficient-inactivation-of-SARS-CoV-2.aspx.

  • MLA

    Saha, Nidhi. "Sviluppo del trattamento di disinfezione basato su ozono per inattivazione altamente efficiente di SARS-CoV-2". News-Medical. 09 December 2021. <https://www.news-medical.net/news/20211012/Development-of-disinfection-process-based-on-ozone-for-highly-efficient-inactivation-of-SARS-CoV-2.aspx>.

  • Chicago

    Saha, Nidhi. "Sviluppo del trattamento di disinfezione basato su ozono per inattivazione altamente efficiente di SARS-CoV-2". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20211012/Development-of-disinfection-process-based-on-ozone-for-highly-efficient-inactivation-of-SARS-CoV-2.aspx. (accessed December 09, 2021).

  • Harvard

    Saha, Nidhi. 2021. Sviluppo del trattamento di disinfezione basato su ozono per inattivazione altamente efficiente di SARS-CoV-2. News-Medical, viewed 09 December 2021, https://www.news-medical.net/news/20211012/Development-of-disinfection-process-based-on-ozone-for-highly-efficient-inactivation-of-SARS-CoV-2.aspx.