Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'esposizione quotidiana del ftalato può piombo a approssimativamente 100.000 morti premature fra gli Americani più anziani

L'esposizione quotidiana ai prodotti chimici ha chiamato i ftalati, che sono utilizzati nella lavorazione di contenitori di alimento di plastica e di molti cosmetici, può piombo ogni anno a approssimativamente 100.000 morti premature fra gli Americani più anziani, un nuovo studio mostra. Il carico economico annuale risultante è fra $40 miliardo e $47 miliardo, un valore più quadruplo quello dei preventivi precedenti.

Per le decadi, i ftalati sono stati indicati per posare il pericolo potenziale alle sanità perché i prodotti chimici possono interferire con la funzione degli ormoni, che stanno segnalando i composti fatti in ghiandole che circolano per influenzare i trattamenti in tutto l'organismo, gli esperti dicono. L'esposizione è creduta per accadere con accumulazione di queste tossine mentre i generi di consumo ripartono e sono ingeriti, con l'esposizione collegata all'obesità, il diabete e della malattia di cuore.

Piombo dai ricercatori alla scuola di medicina di NYU Grossman, la nuova indagine su più di 5.000 adulti fra le età di 55 e di 64 ha indicato che quelle con le più alte concentrazioni di ftalati in loro urina erano più probabili morire della malattia di cuore che quelle con la poca esposizione.

Similmente, gli Americani in questo gruppo dell'alto-esposizione erano più probabili morire di tutta la causa che quelli nei gruppi dell'basso esposizione. Tuttavia, gli alti livelli delle tossine non sono sembrato aumentare il rischio di morte dovuto cancro.

I nostri risultati rivelano che l'esposizione aumentata del ftalato è collegata a morte prematura, particolarmente dovuto la malattia di cuore. Finora, abbiamo capito che i prodotti chimici connettessero alla malattia di cuore e la malattia di cuore a sua volta è una causa della morte principale, ma ancora non avevamo legato i prodotti chimici stessi alla morte.„

Leonardo Trasande, MD, PMP (produzione massimale possibile), autore principale di studio, il JIM G. Hendrick, MD, professore di pediatria nel dipartimento di pediatria e professore nei ministeri della sanità ambientale della popolazione e della medicina

Il Dott. Trasande avverte che il nuovo studio non stabilisce una causa diretta - e - effettua l'associazione fra l'esposizione del ftalato e le morti premature, in parte perché il meccanismo biologico specifico che rappresenterebbe la connessione rimane poco chiaro. I ricercatori di studio dicono che pianificazione più ulteriormente studiare il ruolo questi prodotti chimici possono svolgere nel regolamento e nell'infiammazione dell'ormone nell'organismo.

Tuttavia, secondo il Dott. Trasande, i nuovi risultati aggiungono che a prove crescenti dei costi sociali relativi all'esposizione pesante continuata ai prodotti chimici. Per esempio, la ricerca passata si è collegata più di 10.000 morti all'anno al testoterone inferiore livella in uomini adulti attribuiti all'esposizione del ftalato. Queste morti hanno costato ad Americani quasi $9 miliardo nella produttività economica persa.

Per vedere se ci fossero la simile mortalità e costi economici da altri disordini, il nuovo studio, pubblicato il 12 ottobre 2021 online, nell'inquinamento ambientale del giornale, è stato destinato più ulteriormente per esaminare i collegamenti fra l'esposizione del ftalato e le morti di tutte le cause negli Stati Uniti e per quantificare i costi economici risultanti, secondo il Dott. Trasande.

Per la ricerca, il gruppo di ricerca ha analizzato i dati compreso i ftalati trovati in campioni di urina ottenuti dagli adulti che hanno partecipato all'indagine nazionale di salubrità e di nutrizione degli Stati Uniti dal 2001 al 2010. I ricercatori hanno limitato la loro analisi a quelle di cui la causa della morte era stata tenuta la carreggiata fino al 2015. Inoltre, hanno messo a fuoco su un sottogruppo di Americani fra 55 e 64, poiché gli studi precedenti avevano basato i preventivi dalla della morte guidata da ftalato in questa popolazione. Questo modo, il gruppo ha potuto confrontare esattamente i loro risultati di studio ai preventivi priori.

I ricercatori di studio egualmente hanno usato i dati dal database di meraviglia di centri per il controllo e la prevenzione delle malattie degli Stati Uniti, dall'Ufficio censimento degli Stati Uniti e dai modelli dagli studi più iniziali per stimare il costo economico di morte prematura per questo gruppo.

“La nostra ricerca suggerisce che il tributo di questo prodotto chimico sulla società sia molto maggior di in primo luogo abbiamo pensato,„ dice il Dott. Trasande, che egualmente servisce da Direttore del centro di NYU Langone per l'indagine sui rischi ambientali. “La prova è innegabilmente chiara che limitare l'esposizione ai ftalati tossici può aiutare gli Americani della salvaguardia fisici ed il benessere finanziario.„

Source:
Journal reference:

Trasande, L., et al. (2021) Phthalates and attributable mortality: A population-based longitudinal cohort study and cost analysis. Environmental Pollution. doi.org/10.1016/j.envpol.2021.118021.