Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio disfa il nuovo meccanismo per la riparazione del muscolo dopo danno fisiologico

Il muscolo è conosciuto per rigenerare con un trattamento complesso che comprende parecchi punti e conta sulle cellule staminali. Ora, un nuovo studio piombo dai ricercatori all'università di Pompeu Fabra (UPF, la Spagna) /Centro Nacional de Investigationes Cardiovasculares (CNIC, la Spagna) lobo Antunes (IMM, Portogallo) di /CIBERNED (Spagna) e di Instituto de Medicina Molecular João, pubblicato il 15 ottobre nella scienza del giornale, descrive un nuovo meccanismo per la riparazione del muscolo dopo danno fisiologico che conta sulla riorganizzazione dei nuclei della fibra di muscolo ed indipendentemente dalle cellule staminali del muscolo. Questo meccanismo protettivo apre la strada ad una più vasta comprensione della riparazione del muscolo nella fisiologia e nella malattia.

Il tessuto del muscolo scheletrico, l'organo responsabile di locomozione, è costituito dalle celle (fibre) che hanno più di un nucleo, una funzionalità quasi unica nel nostro organismo. Malgrado la plasticità di queste fibre, la loro contrazione può essere associata con danno del muscolo.

Anche nelle circostanze fisiologiche, la rigenerazione è vitale affinchè il muscolo resista allo sforzo meccanico della contrazione, che piombo spesso a danno cellulare„. Sebbene la rigenerazione del muscolo sia stata approfondito esaminatore negli ultimi decenni, la maggior parte dei studi hanno concentrato sui meccanismi che fanno partecipare parecchie celle, compreso le cellule staminali di muscolo, che sono richieste quando l'esteso danno del muscolo accade„.

Autore romano e di studio di William primi e ricercatore, università di Pompeu Fabra

“In questo studio abbiamo trovato un meccanismo alternativo della riparazione del tessuto del muscolo che è muscolo-fibra autonoma„, diciamo Pura Muñoz-Cánoves, professore di ICREA e ricercatore principale a UPF e il CNIC e guida di studio. Ricercatori (Antonio compreso Serrano (UPF) ed il Mari Carmen Gómez-Cabrera (università di Valencia e di INCLIVA) hanno utilizzato i modelli in vitro differenti della lesione ed i modelli dell'esercizio in mouse ed in esseri umani per osservare che sopra la lesione, i nuclei sono attirati verso il sito di danno, accelerante la riparazione delle unità contrattili.

Dopo, il gruppo ha diviso il meccanismo molecolare di questa osservazione: “I nostri esperimenti con le celle di muscolo in laboratorio hanno indicato che il movimento dei nuclei ai siti di lesione ha provocato la consegna locale delle molecole del mRNA. Queste molecole del mRNA sono tradotte in proteine al sito della lesione per fungere dalle particelle elementari per la riparazione del muscolo„, spiega William romano. “Questo trattamento della auto-riparazione della fibra di muscolo si presenta rapido sia in mouse che in esseri umani dopo dalla la lesione indotta da esercizio del muscolo e così rappresenta un del tempo ed il meccanismo protettivo di ottimo rendimento per la riparazione delle lesioni secondarie„, aggiunge Pura Muñoz-Cánoves.

Oltre alle sue implicazioni per la ricerca del muscolo, questo studio egualmente introduce i concetti più generali per biologia cellulare, quale il movimento dei nuclei ai siti di lesione. “Una delle cose più affascinanti circa queste celle è il movimento durante lo sviluppo dei loro nuclei, i più grandi organelli dentro la cella, ma le ragioni per le quali il movimento dei nuclei è in gran parte sconosciuto. Ora, abbiamo indicato una pertinenza funzionale per questo fenomeno nell'età adulta durante la riparazione delle cellule e la rigenerazione„, dice Edgar R. Gomes, la guida del gruppo al Instituto de Medicina Molecular e un professore alla facoltà di medicina all'università di Lisbona, che guidato co lo studio.

Sull'importanza di queste scoperte, Pura Muñoz-Cánoves, Antonio Serrano ed il Mari Carmen Gómez-Cabrera acconsentono quello: “Questo che trova costituisce un avanzamento importante nella comprensione della biologia del muscolo, nella fisiologia (fisiologia dinamica compresa) e nella disfunzione del muscolo„.

Source:
Journal reference:

Roman, W., et al. (2021) Muscle repair after physiological damage relies on nuclear migration for cellular reconstruction. Science. doi.org/10.1126/science.abe5620.