Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'assunzione moderata del carboidrato si è associata con le probabilità diminuite della malattia cardiovascolare in donne

La salubrità del cuore delle donne è stata il fuoco di uno studio recente dalla Monash University, con i ricercatori che trovano che quegli assunzione proporzionale del carboidrato e grasso non saturato è stato associato significativamente con il vantaggio della malattia cardiovascolare in donne australiane.

L
Credito di immagine: Monash University

La malattia cardiovascolare (CVD) è la causa della morte principale in donne. La dieta difficile è riconosciuta come sia un fattore di rischio di CVD dell'indipendente che contributore ad altri fattori di rischio di CVD, quali l'obesità, il diabete mellito (DM), l'ipertensione e la dislipidemia.

La ricerca ha trovato che in donne australiane di mezza età, aumentanti la percentuale dell'assunzione del carboidrato è stato associato significativamente con le probabilità diminuite di CVD, di ipertensione, dei diabeti melliti e dell'obesità.

Ancora, un'assunzione moderata del carboidrato fra 41,0 per cento - 44,3 per cento dell'assunzione di energia totale sono stati associati con il più a basso rischio di CVD confrontato alle donne che hanno consumato meno di 37 per cento di energia come carboidrati. Nessuna relazione significativa è stata dimostrata fra l'assunzione del carboidrato e la mortalità proporzionali di tutto causa.

Inoltre, il consumo di grassi saturato proporzionale aumentante non è stato associato con la malattia cardiovascolare o la mortalità in donne; piuttosto, il consumo di grassi saturato aumentante ha correlato con le probabilità più basse dei diabeti melliti, dell'ipertensione e dell'obesità di sviluppo.

I risultati ora sono pubblicati in British Medical Journal.

I risultati contraddicono gran parte della ricerca epidemiologica storica che ha supportato un collegamento fra grasso saturato e CVD. Invece, i risultati rispecchiano la meta-analisi contemporanea degli studi di gruppo futuri dove il grasso saturato è stato trovato per non avere relazione significativa con la mortalità o il CVD totale.  

Mentre la causa di questa contraddizione nella letteratura è poco chiara, è stato suggerito che gli studi storici trascurassero registrare per ottenere fibra, che è conosciuta per contribuire ad impedire la placca la formazione nelle arterie.

“La controversia ancora esiste circondando la migliore dieta per impedire il CVD,„ ha detto lo Zaman di Sara, un ex professore di Monash University che ora è un professore associato all'università di Sydney.

Una dieta a bassa percentuale di grassi è stata storicamente il sostegno delle linee guida primarie di prevenzione, ma la questione importante all'interno delle nostre linee guida dietetiche è che molte prove dietetiche prevalentemente hanno fatto partecipare i partecipanti maschii o hanno mancato delle analisi sesso-specifiche. Ulteriore ricerca è necessaria adattare le nostre linee guida dietetiche secondo il sesso.„

Zaman di Sara, l'ex professor, Monash University

Sara Gribbin autore, un medico dello studio primo dello studente di BMedSc e della medicina (Hons), dice: “Come studio d'osservazione, i nostri risultati mostrano soltanto l'associazione e non la causa. La nostra ricerca puramente ipotesi-sta generando. Stiamo sperando che i nostri risultati scintillino la ricerca futura sulla ricerca dietetica sesso-specifica.„

Le fondamenta del cuore, che sono uno dei finanziatori dello studio, hanno accolto favorevolmente il fuoco sulle donne e sul CVD, che sotto-è stato ricercato storicamente.

Il gestore delle fondamenta del cuore, l'alimento e la nutrizione, Eithne Cahill, hanno avvertito che “non tutti i carboidrati sono uguale creato.„

“Sappiamo che gli alimenti del carboidrato di qualità quali le verdure e gli interi granuli - compreso l'interi pane, cereali e pasta del granulo - sono utili per salubrità del cuore, mentre i carboidrati di qualità scadente quali pane bianco, i biscotti, i dolci e le pasticcerie possono aumentare il rischio,„ lei hanno detto.

“Similmente, i grassi differenti hanno effetti differenti su salubrità del cuore. Ecco perché le fondamenta del cuore mettono a fuoco sui reticoli sani del cibo - cioè, una combinazione di alimenti, scelta regolarmente col passare del tempo - piuttosto che una singola sostanza nutriente o alimento. Comprenda l'abbondanza delle verdure, frutta ed interi granuli e scelte grasse cuore-sane quali le noci, semi, avocado, olive ed i loro petroli per la cottura e varie proteine sane particolarmente frutti di mare, i fagioli e lenticchie, uova e latteria.„

Source:
Journal reference:

Gribbin, S., et al. (2021) Association of carbohydrate and saturated fat intake with cardiovascular disease and mortality in Australian women. British Medical Journal- Heart. doi.org/10.1136/heartjnl-2021-319654.