Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio esamina la dinamica del sociale che distanzia le pratiche facendo uso alle delle simulazioni basate a particella di flusso

Con l'uso delle maschere di protezione, il sociale che distanzia in pubblico rimane una delle difese di prima linea praticate contro la diffusione di COVID-19. Tuttavia, i flussi dei pedoni, compreso quelli che praticano la norma di piede 6 per distanziare, sono dinamici e caratterizzati dalle sfumature considerate non sempre con attenzione nel contesto di di ogni giorno, spazi pubblici.

Nella fisica dei liquidi, tramite AIP che pubblica, i ricercatori dalla Carnegie Mellon University esaminano la dinamica del sociale che distanzia le pratiche tramite la lente alle delle simulazioni basate a particella di flusso. La distanza sociale dei modelli di studio come la distanza a cui le particelle, rappresentanti i pedoni, respingono le colleghe particelle.

Anche a densità pedonale modesta livella, una forte preferenza per 6 piedi della distanza sociale può causare “gli ingorghi stradali pedonali su grande scala che richiedono molto tempo riordinare. Ciò è abbastanza evidente a tutti noi che si sono impegnati in quel “ballo maldestro della distanza sociale„ in una navata laterale della drogheria durante i 18 mesi scorsi, ma ha implicazioni importanti per come collochiamo le soglie di occupazione mentre i posti di lavoro, le città universitarie e le sedi di spettacolo ritornano alle densità pre-pandemiche.„

Gerald J. Wang, Carnegie Mellon University

Motivato dalla pandemia, i ricercatori fanno luce sulla relazione fra distanziare del sociale e dinamica pedonale di flusso in corridoi illustrando come l'aderenza al sociale che distanzia i protocolli pregiudica il movimento pedonale bidirezionale in uno spazio comune. I risultati aggiungono ad un organismo significativo di lavoro recente intorno agli effetti di vari fattori sui counterflows pedonali e dei fuochi sulla caratterizzazione di blocco dei fenomeni in corridoi relativamente stretti, un argomento di interesse corrente.

“I flussi pedonali densi più il sociale che distanzia le raccomandazioni è una ricetta per molta frustrazione,„ ha detto Wang. “Significo questi entrambi nel senso di fisica la frustrazione della parola “,„ con le mobilità basse della particella perché un mazzo “roba„ è apparentemente nel loro modo e nel senso di ogni giorno frustrazione della parola “,„ con la gente che ritiene turbata perché, bene, un mazzo “di roba„ è apparentemente nel loro modo!„

Wang ha preso atto del messaggio di salute pubblica dovrebbe essere allineato con comportamento realistico e realizzabile, aggiungente quello “aderenza rigorosa a distanziare sociale -- una La “la norma di piede 6„ -- non è semplicemente una raccomandazione pratica nei flussi pedonali alle densità che sono tipiche di grandi, sedi comuni.„

Sebbene concettualmente facili da digerire, i risultati sottolinino le complicazioni di applicazione della raccomandazione di polizza “unitaglia„ ad un ambito pubblico caratterizzato dalla dinamica pedonale sfumata di flusso.

“a simulazione basata a particella di flusso, alimentata dal computer a alto rendimento, ha potenziale enorme di esplorare rapido una vasta gamma di problemi pedonali di flusso, sia durante la pandemia che di là,„ ha detto il co-author Kelby B. Kramer.

Source:
Journal reference:

Kramer, K.B & Wang, G.J., (2021) Social distancing slows down steady dynamics in pedestrian flows. Physics of Fluids. doi.org/10.1063/5.0062331.