Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Previsioni a lungo termine di immunità dopo due dosi del vaccino del mRNA

La pandemia di malattia 2019 di coronavirus (COVID-19) ha indotto molti paesi a promulgare le restrizioni costose su libertà di circolazione e sull'affare. La trasmissione rapida della malattia e l'alta mortalità fra i gruppi a rischio come immunocompromised piombo amalattia-causare oltre 4,9 milione morti e crisi economiche attraverso il mondo.

Studio: Previsioni a lungo termine di immunità umorale dopo due dosi dei vaccini BNT162b2 e mRNA-1273 basati su dosaggio, sullStudio: Previsioni a lungo termine di immunità umorale dopo due dosi dei vaccini BNT162b2 e mRNA-1273 basati su dosaggio, sull'età e sul sesso. Credito di immagine: yudha satia/Shutterstock

Gli schemi di massa della vaccinazione hanno cominciato a permettere che i governi comincino a diminuire le restrizioni. Eppure, i timori stanno sviluppando sopra le varianti di preoccupazione (VOCs) che sono conosciute per eludere sia l'immunità indotta da vaccino che naturale. Per esempio, la variante di delta ora compone 90% dei nuovi casi. Poichè questo VOCs si è sparso e tariffe della vaccinazione nel Regno Unito e negli Stati Uniti si blocca, un gruppo di ricercatori dall'università di York ha studiato la protezione a lungo termine di due vaccini del mRNA. Specificamente, i ricercatori stanno esaminando Pfizer/BioNTech BNT162b2 e Moderna mRNA-1273.

Una versione della pubblicazione preliminare dello studio del gruppo è disponibile sul " server " del medRxiv* mentre l'articolo subisce la revisione tra pari.

Lo studio

I vaccini sono fatti tradizionalmente dai virus attenuati. Questi virus permettono che il sistema immunitario riconosca le proteine e linfociti B ed anticorpi di superficie virali dei prodotti contro di loro senza il rischio di infezione. Tuttavia, questo è in alcuni casi pericoloso poichè i virus inattivati riattivano, o i virus attenuati guadagnano i tratti da un virus attivo già all'interno dell'organismo. i virus del mRNA evitano questo mentre usano soltanto il mRNA virale che codifica per una proteina virale. Il macchinario della cellula ospite è utilizzato per esprimere questo, producendo l'obiettivo dell'anticorpo senza alcune proteine strutturali o abilità ripetitiva. Ciò completamente elimina i rischi causati dai virus più standard.

i vaccini del mRNA contro il coronavirus 2 (SARS-CoV-2) di sindrome respiratorio acuto severo mirano generalmente alla proteina completa della punta o al dominio dell'ricevitore-associazione (RBD) dell'sottounità S1 della proteina della punta. La proteina della punta è critica per patogenicità SARS-CoV-2 in esseri umani. Il RBD lega all'enzima di conversione dell'angiotensina 2 (ACE2) per permettere l'entrata virale delle cellule ed il dominio del N-terminale dell'sottounità S2 è responsabile di fusione della membrana. Le mutazioni che possono creare nuovo VOCs tendono a cambiare la conformazione dei monomeri che compongono il trimero della proteina della punta. In selvaggio tipo, due o tre monomeri tendono a restare “giù„ nella conformazione, che è migliore per impedire una risposta immunitaria. Al contrario, nelle varianti, più monomeri sono probabili essere in “„ su conformazione, che tiene conto la migliore associazione a ACE2 ed a più infettività.

I ricercatori hanno sviluppato un modello matematico del in-host novello che potrebbe descrivere il trattamento della vaccinazione quando i vaccini del mRNA sono amministrati. Il modello ha mostrato la dipendenza di tempo delle nanoparticelle vaccino del lipido del mRNA, delle celle vaccinate e del livello della risposta immunitaria. Gli scienziati hanno usato Monolix per misura i dati clinici al loro modello facendo uso dei modelli non lineari di misto-effetti. Le concentrazioni di IFN-y e di IgG registro-sono state trasformate durante l'installazione, come queste possono variare sfrenatamente col passare del tempo. I dati clinici definitivi per due interleuchine, IL-15 e IL-16, sono stati riuniti subito dopo della seconda dose, in modo dalla disintegrazione successiva non è stata caratterizzata.

I ricercatori hanno trovato che la tariffa media di degradazione umorale per essere molto simili con entrambi i vaccini, sebbene l'intervallo potrebbe variare sostanzialmente. Purtroppo, dovuto il modo che risposte di IgG è stato inserito nel modello, le tariffe di disintegrazione per questa molecola non può essere confrontato fra i due vaccini. Le tariffe differenti di disintegrazione di risposta immunitaria sono state prevedute per le età differenti, con le persone più anziane che mostrano le tariffe più veloci della morte di linfocita B del plasma, che piombo all'più alta risposta immunitaria per le più giovani persone vaccinate su un periodo più lungo. Ciò era la più evidente quando paragona 18-55 anni a 70s eccessivo.

Conclusione

I ricercatori evidenziano l'importanza del loro lavoro nel contribuire a descrivere la dinamica vaccino nei vaccini del mRNA. Questi informazioni potrebbero essere usate meglio per informare i produttori o i lavoratori vaccino di politica sanitaria di salute pubblica, particolarmente come i gradi di infezione aumentano ancora davanti all'inverno. Questo modello permette la previsione qualitativa col passare del tempo clinicamente guida per la perdita di protezione. Ciò è supportata dal modello che predice esattamente che cosa gli studi d'osservazione hanno indicato. Per esempio, uno studio ha indicato che il vaccino BioNTech/di Pfizer sarà caduto da 75% a risparmio di temi di 16% dopo sette mesi. Questo modello mostra che risposta di IgG egualmente cade a 0,16 confrontato alle tariffe di punta che seguono sette mesi. Ciò potrebbe essere uno strumento inestimabile affinchè contribuire predica i movimenti pandemici mentre le tariffe della vaccinazione aumentano lentamente.

avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite.

Journal reference:
Sam Hancock

Written by

Sam Hancock

Sam completed his MSci in Genetics at the University of Nottingham in 2019, fuelled initially by an interest in genetic ageing. As part of his degree, he also investigated the role of rnh genes in originless replication in archaea.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Hancock, Sam. (2021, October 20). Previsioni a lungo termine di immunità dopo due dosi del vaccino del mRNA. News-Medical. Retrieved on January 21, 2022 from https://www.news-medical.net/news/20211020/Long-term-predictions-of-immunity-after-two-doses-of-mRNA-vaccine.aspx.

  • MLA

    Hancock, Sam. "Previsioni a lungo termine di immunità dopo due dosi del vaccino del mRNA". News-Medical. 21 January 2022. <https://www.news-medical.net/news/20211020/Long-term-predictions-of-immunity-after-two-doses-of-mRNA-vaccine.aspx>.

  • Chicago

    Hancock, Sam. "Previsioni a lungo termine di immunità dopo due dosi del vaccino del mRNA". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20211020/Long-term-predictions-of-immunity-after-two-doses-of-mRNA-vaccine.aspx. (accessed January 21, 2022).

  • Harvard

    Hancock, Sam. 2021. Previsioni a lungo termine di immunità dopo due dosi del vaccino del mRNA. News-Medical, viewed 21 January 2022, https://www.news-medical.net/news/20211020/Long-term-predictions-of-immunity-after-two-doses-of-mRNA-vaccine.aspx.