Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio di U-M è sovvenzionato $13 milioni per tenere la carreggiata il rischio di cancro dalle esposizioni ambientali

Metalli pesanti come cavo, inquinamento industriale dalle acciaierie, centrali termiche alimentate a carbone o raffinerie di petrolio, “per sempre i prodotti chimici„ hanno chiamato PFAS che non ripartono in ambiente-come molto è residenti del Michigan esposti a questi agenti inquinanti ambientali e che cosa fa questa media per il loro rischio di sviluppare il cancro?

Un nuovo studio dal banco dell'università del Michigan della salute pubblica e dei ricercatori del centro del Cancro di Rogel descriverà e quantificherà l'impatto delle esposizioni ambientali conosciute e sospettate sul rischio di cancro. Il programma, chiamato MI-CARES, o il Cancro e la ricerca del Michigan sull'ambiente studiano, è costituito un fondo per con una concessione $13 milioni dall'istituto nazionale contro il cancro.

Molte comunità avvertono un carico sproporzionato di malattia a causa di amministrazione governativa guastata degli ambienti locali e della priorità di azienda privata sopra tutela della salute. Con di crescente consapevolezza delle minacce di salubrità di queste decisioni, è essenziale per mettere il maggior fuoco sugli agenti inquinanti ambientali e sulla sicurezza di salute pubblica.„

Celeste Leigh Pearce, ricercatore principale, professore di epidemiologia, banco della salute pubblica

MI-CARES iscriverà almeno 100,000 persone da diverse razziali e origini etniche che vivono nei hotspot ambientali in tutto il Michigan. Il programma mirerà all'area metropolitana di Detroit, al silice, a Grand Rapids, al Kalamazoo, a Lansing e al Saginaw, ma l'iscrizione sarà aperta a tutte le età di Michiganders 25-44. I partecipanti saranno seguiti col passare del tempo con le indagini come pure sangue e campioni della saliva per tenere la carreggiata le esposizioni ed i biomarcatori ambientali del cancro.

“Con MI-CARES, esamineremo gli agenti cancerogeni affermati quali determinate componenti di inquinamento atmosferico e dei metalli, ma egualmente mettiamo a fuoco sugli agenti inquinanti ambientali con meno dati disponibili per valutare adeguatamente le sostanze di polyfluoroalkyl e per includendo, di rischio, o su PFAS. Egualmente studieremo insieme i loro effetti,„ ha detto il ricercatore co-principale Bhramar Mukherjee, professore e presidenza della biostatistica e professore dell'epidemiologia al banco della salute pubblica e del direttore associato per le scienze quantitative di dati a Rogel.

Michiganders ha una lunga storia delle esposizioni ambientali tragiche, da alimentazione animale contaminata con i difenili trattati (PBBs) negli anni 70, a contaminazione della tossina e del piombo nel rifornimento idrico del silice. Il Michigan ha i livelli elevati conosciuti di PFAS di tutto lo stato dovuto contaminazione industriale dei laghi e dei fiumi a partire dagli anni 40 a 2000s.

L'area della Città-Parte centrale della Saginaw-Campata, con le grandi comunità nere e ispane, è la regione più inquinante nel Michigan dovuto i più di tre dozzina impianti industriali nell'area, compreso le acciaierie, il centrali termiche alimentate a carbone, gli inceneritori dell'immondizia e una grande raffineria di petrolio.

“Queste esposizioni sono profonde e la forte cronologia dell'impegno e della preoccupazione della comunità dai membri della comunità dell'impatto di questi agenti inquinanti ambientali su salubrità residente rende MI-CARES fattibile,„ ha detto il ricercatore co-principale Dana Dolinoy, professore e presidenza delle scienze di salute ambientale al banco della salute pubblica. “Speriamo che questo progetto ci aiuti a capire le esposizioni e sviluppare le strategie per modificare il rischio di cancro.„

Il gruppo di MI-CARES misura cinque dipartimenti all'interno del banco della salute pubblica come pure del centro per la ricerca di comunicazioni di salubrità al centro del Cancro di Rogel, dimostrante il vasto intervallo dell'impegno e la competenza all'interno del U-M. Il banco della facoltà Alison Mondul, Justin Colacino, KEN Resnicow, Sara Adar, John più meeker, Carrie Karvonen-Gutierrez e Nancy Fleischer di salute pubblica è co-ricercatori sul progetto. Inoltre, il progetto impegnerà i partner della comunità attraverso lo stato.