Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I globuli rossi svolgono un ruolo molto più grande nel sistema immunitario che precedentemente hanno pensato

La nuova ricerca ha rivelato che i globuli rossi funzionano mentre sensori immuni critici legando il DNA senza cellula, chiamato acido nucleico, presente nella circolazione dell'organismo durante la sepsi e COVID-19 e che questa capacità dell'DNA-associazione avvia la loro rimozione da circolazione, determinante l'infiammazione e l'anemia durante la malattia severa e svolgente un ruolo molto più grande nel sistema immunitario che precedentemente ha pensato. Gli scienziati lungamente hanno saputo che i globuli rossi, che sono essenziali nella consegna dell'ossigeno in tutto l'organismo, egualmente hanno interagito con il sistema immunitario, ma non hanno saputo se direttamente hanno alterato l'infiammazione, finora. Lo studio, piombo dai ricercatori alla scuola di medicina di Perelman all'università della Pennsylvania, è stato pubblicato oggi nella medicina di traduzione di scienza.

L'anemia è terreno comunale, pregiudicante circa un quarto della popolazione del mondo. L'anemia infiammatoria acuta è veduta spesso presto dopo un'infezione quali le infezioni parassitarie che causano la malaria. A lungo non abbiamo saputo perché la gente, quando sono criticamente malate da sepsi, dal trauma, da COVID-19, da un'infezione batterica, o dall'infezione del parassita, sviluppa un'anemia acuta. Questi risultati spiegano per la prima volta uno dei meccanismi per lo sviluppo dell'anemia infiammatoria acuta.„

Nilam Mangalmurti, MD, autore senior, assistente universitario di medicina, scuola di medicina di Perelman, università della Pennsylvania

i ricevitori del tipo di tributo (TLRs) sono classe A di proteine che svolgono un ruolo chiave nel sistema immunitario dalle risposte immunitarie d'attivazione come produzione di citochina. Questo studio ha esaminato i globuli rossi di circa 50 pazienti di sepsi e di 100 pazienti COVID-19 ed ha trovato che, durante queste malattie, i globuli rossi esprimono una quantità aumentata della proteina specifica di REFLEX BIOTTICA chiamata TLR9 sulla loro superficie.

I risultati hanno indicato che quando i globuli rossi legano troppo acido nucleico infiammazione-causante, perdono la loro struttura normale, inducente l'organismo a non riconoscerli più. Ciò piombo le celle immuni, chiamate macrofagi, “le mangia„, catturandole dalla circolazione nell'organismo. Quando questo accade induce il sistema immunitario ad essere attivato negli organi altrimenti inalterati, creanti l'infiammazione. Questa scoperta meccanicistica apre la porta per ricercare su come bloccare questo ricevitore specifico e creare le terapie mirate a per le malattie autoimmuni, le malattie infettive e un'intera miriade di malattie infiammatorie connesse con l'anemia acuta.

“Ora quando i pazienti nel ICU diventano anemici, che è quasi tutti i nostri pazienti criticamente malati, lo standard è di dare loro le trasfusioni di sangue, che lungamente è stato conosciuto per essere accompagnato da una miriade di emissioni compreso la lesione di polmone acuta ed il rischio aumentato di morte,„ Mangalmurti ha detto. “Ora che conosciamo più circa il meccanismo dell'anemia, permette che noi esaminiamo le nuove terapie per il trattamento dell'anemia infiammatoria acuta senza trasfusioni, come blocco del TLR9 sui globuli rossi. L'ottimizzazione del questo TLR9 può anche essere un modo inumidire alcuna dell'attivazione immune innata senza bloccare questo ricevitore in celle immuni, che sono molto importanti per il host quando combatte un agente patogeno o una lesione.„

Mangalmurti dice che questa scoperta dell'DNA-associazione potrebbe anche avere implicazioni per ricerca sul utilizzare i globuli rossi nei sistemi diagnostici. Per esempio, se un medico potrebbe catturare i globuli rossi da un paziente con polmonite, ordini l'acido nucleico che è stato assorbito dall'infezione ed identificare il genere specifico di agente patogeno per determinare meglio che genere di antibiotico per prescrivere.

Mangalmurti ed i colleghi ricercatori stanno studiando se questa è un'opzione valida nella diagnostica dell'infezione in pazienti criticamente malati e se questo meccanismo dell'DNA-associazione dai globuli rossi è un meccanismo universale dell'anemia nelle infezioni parassitarie.

La ricerca è stata costituita un fondo per dagli istituti della sanità nazionali (R01 HL126788, R01 il AI 091595, UM1 AI126620) e l'ufficio del segretario della difesa di aiuto per gli affari di salubrità attraverso il pari ha esaminato il programma di ricerca medica.

Source:
Journal reference:

Metthew Lam, L.K., et al. (2021) DNA binding to TLR9 expressed by red blood cells promotes innate immune activation and anemia. Science Translational Medicine. doi.org/10.1126/scitranslmed.abj1008.