Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La ricerca mostra un collegamento fra il sonno degli infanti ed il peso

Infanti che dormono più lungamente per tutta la notte e con meno interruzioni può essere meno probabile diventare di peso eccessivo durante i loro primi sei mesi di vita, secondo uno studio pubblicato nel SONNO del giornale. Mentre la ricerca ha mostrato soltanto un collegamento - non una relazione di causa-effetto - fra il sonno degli infanti ed il peso, i risultati suggeriscono che i neonati possano raccogliere alcune delle stesse indennità-malattia che altre ottengono da coerente, sonnellino di qualità.  

La ricerca è emerso dall'aumento e lo studio di LUSTRO (salubrità di sonno nell'infanzia & nella prima infanzia), che analizza sonno di modi può influenzare una crescita e sviluppo neonata. Lo studio quinquennale sta supportando in parte dal cuore, dal polmone e dall'istituto nazionali di sangue (NHLBI), parte degli istituti della sanità nazionali.  

“Che cosa è particolarmente interessante circa questa ricerca è che l'associazione che dell'sonno-obesità vediamo attraverso la durata della vita sembra nell'infanzia e può essere premonitrice dei risultati futuri di salubrità,„ ha detto Marishka K. Brown, il Ph.D., Direttore del centro nazionale sui disordini di sonno la ricerca, individuato all'interno del NHLBI. Brown ha notato che gli studi multipli hanno indicato i collegamenti fra buon sonno e salubrità migliore. Per i bambini, questo comprende un rischio diminuito di sviluppare l'obesità ed il diabete, mentre supporta lo sviluppo, l'apprendimento ed il comportamento.  

Nello studio corrente, i ricercatori hanno osservato 298 neonati ed hanno trovato quello per ogni aumento orario nel sonno di notte, misurato fra le 7 di sera e le 8 di mattina, gli infanti erano 26% meno probabili diventare di peso eccessivo. Inoltre, per ogni riduzione della notte che si sveglia, erano 16% meno probabili diventare di peso eccessivo.  

Per intraprendere gli studi, i ricercatori partnered con le madri che hanno consegnato un bambino al policlinico di Massachusetts fra 2016-2018. A differenza di altri studi infantili di sonno, che hanno contato sui rapporti del genitore, i ricercatori hanno utilizzato gli orologi di actigraphy della caviglia per tenere la carreggiata obiettivamente il movimento di notte, catturante tre notti dei dati ai segni primi e di sei mesi.  

I genitori egualmente hanno tenuto i diari infantili di sonno ed hanno diviso le comprensioni circa le attività che potrebbero urtare il reticolo o il peso di sonno di ogni infante, come ogni quanto tempo hanno allattato o se l'infante aveva mangiato l'alimento solido prima dell'età quattro mesi.  

Per valutare il peso, i ricercatori hanno usato l'età dell'organizzazione mondiale della sanità ed i diagrammi di crescita sesso-specifici. Un infante è stato considerato il peso eccessivo se fossero pari o al di sopra del novantacinquesimo percentile per peso e la lunghezza. I ricercatori egualmente hanno catturato la salubrità materna e le considerazioni sociodemografiche in considerazione mentre esaminavano i dati.  

Susan mette in risalto, M.D., M.P.H., un autore di studio che è egualmente un medico senior a Brigham ed all'ospedale delle donne e un professore della medicina di sonno alla facoltà di medicina di Harvard, ha detto che i suoi colleghi sono stati intrigati con l'idea di studio delle associazioni fra i reticoli di sonno ed il peso infantili. Pricipalmente, hanno voluto capire che cosa è accaduto mentre gli infanti hanno progredito dai programmi sporadici di sonno comuni nell'infanzia iniziale ad un reticolo di sonno di notte più lungo. Hanno trovato che infanti che hanno progredito per reggere il sonno di notte - 8,8 ore un la notte in media per la fine dello studio - e che hanno avuti meno risvegli di notte erano meno probabile essere di peso eccessivo in quei primi sei mesi.

Dopo il primo mese, i ricercatori hanno trovato che 30 degli infanti (10,3% del campione di studio) erano di peso eccessivo, sebbene la maggior parte - 21 - raggiungessero un peso normale a sei mesi.  All'estremità del segno di sei mesi, 26 infanti (8,8%) erano di peso eccessivo, compreso 15 chi non erano precedentemente di peso eccessivo.  

I ricercatori sospettano che alcuni fattori potrebbero spiegare questi risultati. Alcuni genitori possono lenire gli infanti che hanno difficoltà dormire fornendo il latte o presentandoli agli alimenti solidi. Inoltre, se un infante non stesse ottenendo abbastanza sonno di alta qualità alla notte, potrebbero ritenere affamate e stanche il giorno successivo - piombo al più cibo ed a meno movimento, in grado di a loro volta contribuire al peso dell'infante. Mentre i dati supplementari sono necessari osservare questi collegamenti potenziali e tutti i altri fattori di urto, la prova finora suggerisce che il sonno sufficiente e consolidato potrebbe essere strumenti potenti nella diminuzione dei rischi dell'obesità presto nella vita.

Questo studio sottolinea l'importanza di salubrità di sonno non appena per gli adulti, ma per la gente di tutte le età. I genitori dovrebbero consultare i loro pediatri sui best practice promuovere il sonno sano, che può comprendere la conservazione dei programmi coerenti di sonno, fornendo uno spazio di quiete e di buio per dormire e trovando i la maggior parte si appropriano i modi rispondere ai risvegli infantili.„

Susan mette in risalto, studia l'autore

Source:
Journal reference:

Li, X., et al. (2021) Longitudinal association of actigraphy-assessed sleep with physical growth in the first 6 months of life. Sleep. doi.org/10.1093/sleep/zsab243.