Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'insulina di regolamentazione di sangue livella in pazienti obesi e diabetici può contribuire a diminuire il rischio COVID-19

La conservazione dell'insulina di sangue livella all'interno dei parametri rigorosi e sani è uno scopo quotidiano per la gente con il diabete. Ma ora, i ricercatori dal Giappone hanno trovato che i livelli di regolamentazione dell'insulina di sangue possono anche aiutare più in basso il rischio di ottenere COVID-19.

In uno studio pubblicato questo mese in diabete, i ricercatori dall'università di Osaka hanno rivelato che una proteina chiamata GRP78 aiuta il virus che causa la legatura COVID-19 a ed entra nelle celle. GRP78 è una proteina che è trovata in tessuto adiposo (cioè, grasso). La gente più anziana, obesa e diabetica è tutta più vulnerabile a COVID-19 e, mentre le ragioni per questa non sono ancora completamente chiare, il gruppo dall'università di Osaka fa un certo indicatore luminoso su questa emissione.

Recentemente è stato suggerito che il tessuto adiposo potrebbe essere un bacino idrico importante per SARS-CoV-2, il virus che causa COVID-19. A causa di questo, abbiamo voluto studiare se c'fosse qualunque collegamento fra il tessuto adiposo in eccesso in pazienti più anziani, obesi e diabetici e nella loro vulnerabilità a COVID-19.„

Jihoon Shin, autore principale dello studio

Per fare questo, i ricercatori hanno esaminato GRP78, che recentemente è stato suggerito per partecipare all'interazione di SARS-CoV-2 con le cellule umane. Il metodo principale da cui SARS-CoV-2 registra le cellule umane è da una proteina della punta sull'associazione di superficie virale ad una proteina umana della cella-superficie chiamata enzima di conversione dell'angiotensina 2 (ACE2). Shin ed i colleghi hanno scoperto che la proteina della punta può anche direttamente legare a GRP78 e che la presenza di GRP78 aumenta l'associazione con ACE2. Per ottenere ad un'idea della partecipazione di GRP78 alla vulnerabilità COVID-19 hanno studiato quanta proteina GRP78 è presente in tessuti dai pazienti più anziani, obesi e diabetici.

“I risultati erano molto chiari,„ spiega Iichiro senior Shimomura autore. “L'espressione genica GRP78 altamente upregulated in tessuto adiposo ed è stata elevata con l'aumento dell'età, dell'obesità e del diabete.„

L'invecchiamento, l'obesità ed il diabete sono conosciuti per essere associati con i livelli aumentati dell'insulina di sangue. Di conseguenza, il gruppo si è domandato se l'insulina è stata compresa nell'espressione GRP78. Hanno trovato che quello esporre le celle all'insulina ha indotto l'espressione di GRP78. D'importanza, hanno scoperto che il trattamento facendo uso dei medicinali antidiabetici ampiamente prescritti che diminuiscono livelli dell'insulina diminuisce con successo il livello di espressione di GRP78. Sono andato un punto più avanti ed hanno indicato che la restrizione di caloria e di esercizio in un mouse-modello egualmente ha funzionato per diminuire i livelli GRP78 in tessuto adiposo.

“I nostri risultati suggeriscono che un livello elevato dell'insulina di sangue sia un fattore di rischio importante che può predisporre le persone più anziane, obese e diabetiche all'infezione COIVD-19. Come tale, l'insulina gestente di sangue con gli interventi farmacologici o con gli interventi ambientali, quale l'esercizio, potrebbe aiutare più in basso il rischio di questi pazienti,„ dice Shin.

Dato l'impatto globale della pandemia SARS-CoV-2, i risultati da questo studio forniscono le comprensioni importanti in come ridurre il rischio di infezione in questi pazienti vulnerabili. La diminuzione dell'espressione GRP78 tramite gli interventi farmacologici o ambientali può migliorare i risultati in questi pazienti.

Source:
Journal reference:

Shin, J., et al. (2021) Possible Involvement of Adipose Tissue in Patients With Older Age, Obesity, and Diabetes With Coronavirus SARS-CoV-2 Infection (COVID-19) via GRP78 (BIP/HSPA5): Significance of Hyperinsulinemia Management in COVID-19. Diabetes. doi.org/10.2337/db20-1094.