Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Modelli per la simulazione della trasmissione della comunità SARS-CoV-2 negli impianti riuniti

La malattia 2019 (COVID-2) di Coronavirus ha avuta effetti mondiali di devastazione sulla salute pubblica e sulle economie. Mentre gli schemi globali della vaccinazione corrente stanno cominciando a gestire la diffusione della malattia, ci sono preoccupazioni che l'immunità cala. Queste preoccupazioni sono esacerbate dall'aumento delle varianti quale lo sforzo di delta, che sono conosciute per eludere l'immunità dall'infezione precedente dallo sforzo iniziale del coronavirus 2 (SARS-Cov-2) di sindrome respiratorio acuto severo.

Studio: Allineando fornendo i programmi di personale con la prova e le strategie di isolamento diminuisce il rischio di scoppi COVID-19 in impostazioni carceral ed altre riunite: Uno studio di simulazione. Credito di immagine: stockklemedia/ShutterstockStudio: Allineando fornendo i programmi di personale con la prova e le strategie di isolamento diminuisce il rischio di scoppi COVID-19 in impostazioni carceral ed altre riunite: Uno studio di simulazione. Credito di immagine: stockklemedia/Shutterstock

Molti paesi hanno introdotto le restrizioni pesanti, compreso il sociale che distanzia le misure, le maschere di protezione obbligatorie e perfino le quarantene ed i lockdowns. Queste crisi economiche di massa causate come i commerci hanno lottato per rispondere. Mentre i paesi cominciano ad esaminare la possibilità della rintroduzione delle queste misure, i ricercatori dall'università di California hanno esaminato i fattori che hanno causato gli scoppi più significativi nelle impostazioni riunite quali le case e le prigioni di cura.

Una versione della pubblicazione preliminare dello studio del gruppo è disponibile sul " server " del medRxiv* mentre l'articolo subisce la revisione tra pari.

Lo studio

La maggior parte delle prove mirano alla proteina della punta di SARS-CoV-2. La proteina della punta è chiave alla patogenicità della malattia. Il dominio dell'ricevitore-associazione (RBD) dell'sottounità S1 lega all'enzima di conversione dell'angiotensina 2 (ACE2), che permette l'entrata virale. Allo stesso tempo, il N-terminale della proteina della punta tiene conto fusione della membrana. L'ottimizzazione del RBD è più comune per i vaccini, poichè concede neutralizzare gli anticorpi per mirare alla malattia e per impedirla le celle entranti. Gli anticorpi generati da immunità naturale mireranno normalmente a queste aree della proteina della punta o il nucleocapsid o le proteine di rivestimento, che è ideale per provare.

I ricercatori hanno modellato col passare del tempo la trasmissione SARS-CoV-2 facendo uso di un profilo contagioso generato col passare del tempo dai parametri biologici chiave. Mentre gli alti velociti di trasmissione durante la fase asintomatica della malattia fanno la modellistica sfidare, l'infettività di punta tende a coincidere con l'inizio dei sintomi se compaiono. Ciò ha permesso che gli scienziati modellassero i nuovi casi previsti generati ad una persona in un determinato momento.

Egualmente hanno considerato il potenziale per isolamento delle persone infettate e la probabilità del tracciato del contatto. Hanno trovato che la relazione fra il tempo che segue l'infezione a cui la persona è stata isolata e l'effetto dell'isolamento sulla riproduzione del virus era sigmoidea, che suggerisce che l'isolamento più iniziale fosse sempre più efficace. In confronto, l'isolamento successivo ha significativamente meno impatto.

Il modello iniziale ha suggerito che provare fossero effettuate a caso attraverso tempo senza considerare i sintomi o i contatti. Il modello ha supposto che al ricevimento di una prova positiva, una persona immediatamente avrebbe isolato. I ricercatori hanno esaminato l'interazione fra isolamento che accadono un giorno specifico e le more di potenziale ai risultati dei test. Unsurprisingly, i risultati dei test lenti piombo ad isolamento successivo. A seguito di questo, gli scienziati hanno compreso la frequenza e le more difficili nel modello che predicono la riduzione della trasmissione dovuto isolamento, indicante che le more aumentate hanno provocato la trasmissione aumentata.

A seguito di questo, un altro modello è stato creato per contribuire a determinare i programmi d'assunzione di personale ottimali per impedire la trasmissione in una funzione ammucchiata. Il modello ha simulato tre spostamenti di otto ore un il giorno per i 180 giorni. Il personale è stato tracciato come suscettibile, è stato esposto, infettato stato ed è recuperato stato e potrebbe muoversi fra questi stati a meno che si muovessero verso infettato seguito dal recuperato da. I ricercatori hanno ammesso una tariffa costante della trasmissione ed hanno considerato la possibilità dell'infezione dal personale fuori della funzione.

La prova iniziale proposta era sondaggi ai numeri varianti attraverso la settimana lavorativa, con la seconda prova presupponente di modello si è presentata lo stesso giorno di ogni settimana. Il reticolo della settimana lavorativa egualmente è stato considerato. La prova casuale ha provato significativamente meno efficace che la prova sistematica, nessuna materia se la prova ha accaduto due volte alla settimana, settimanalmente, o due volte settimanalmente. Le prove sistematiche due volte alla settimana hanno potuto evitare fino a 90% delle trasmissioni.

Conclusione

Il punto culminante che degli autori l'importanza dei loro risultati nel video delle strategie sistematiche di prova di effetto con le more limitate può contribuire per limitare la diffusione della malattia. Poichè i casi cominciano ad aumentare ancora, questi risultati potrebbero essere della massima importanza nel contribuire ad informare le autorità in prigioni, si preoccupano le case e gli ospedali. Mentre lo studio fa alcuni presupposti che possono rendere il risultato finale meno accurato, il numero dei fattori considerati è impressionante e potrebbe contribuire a rendere questi impianti più sicuri per il personale ed i pazienti.

avviso *Important

il medRxiv pubblica i rapporti scientifici preliminari che pari-non sono esaminati e, pertanto, non dovrebbero essere considerati conclusivi, guida la pratica clinica/comportamento correlato con la salute, o trattato come informazioni stabilite

Journal reference:
Sam Hancock

Written by

Sam Hancock

Sam completed his MSci in Genetics at the University of Nottingham in 2019, fuelled initially by an interest in genetic ageing. As part of his degree, he also investigated the role of rnh genes in originless replication in archaea.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Hancock, Sam. (2021, October 27). Modelli per la simulazione della trasmissione della comunità SARS-CoV-2 negli impianti riuniti. News-Medical. Retrieved on January 18, 2022 from https://www.news-medical.net/news/20211027/Model-for-the-simulation-of-SARS-CoV-2-community-transmission-in-congregate-facilities.aspx.

  • MLA

    Hancock, Sam. "Modelli per la simulazione della trasmissione della comunità SARS-CoV-2 negli impianti riuniti". News-Medical. 18 January 2022. <https://www.news-medical.net/news/20211027/Model-for-the-simulation-of-SARS-CoV-2-community-transmission-in-congregate-facilities.aspx>.

  • Chicago

    Hancock, Sam. "Modelli per la simulazione della trasmissione della comunità SARS-CoV-2 negli impianti riuniti". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20211027/Model-for-the-simulation-of-SARS-CoV-2-community-transmission-in-congregate-facilities.aspx. (accessed January 18, 2022).

  • Harvard

    Hancock, Sam. 2021. Modelli per la simulazione della trasmissione della comunità SARS-CoV-2 negli impianti riuniti. News-Medical, viewed 18 January 2022, https://www.news-medical.net/news/20211027/Model-for-the-simulation-of-SARS-CoV-2-community-transmission-in-congregate-facilities.aspx.