Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Studio: I più giovani e pazienti più anziani con cancro colorettale metastatico sopravvivono a per lo stesso lasso di tempo

Anche se i giovani pazienti con cancro colorettale metastatico tendono ad essere misura e ricevono il trattamento più intensivo che i pazienti più anziani, entrambi i gruppi sopravvivono a approssimativamente per lo stesso lasso di tempo, secondo un nuovo studio dai ricercatori di Dana-Farber Cancer Institute.

I risultati, pubblicati nel giornale dell'istituto nazionale contro il cancro, prossimo come tariffe colorettali del cancro stanno aumentando contrassegnato in giovani. I ricercatori dello studio hanno detto che i risultati sono piuttosto sorprendenti, come più giovani pazienti, che hanno solitamente meno fattori di complicazione di salubrità, potrebbero essere preveduti di sopravvivere più lungamente ai pazienti più anziani.

Come gruppo, i più giovani pazienti sono più fisicamente attivi ed hanno stato di rendimento elevato e possono meglio eseguire le attività della vita quotidiana che i pazienti più anziani. Egualmente tendono ad essere curati con le dosi elevate della terapia ed hanno effetti secondari meno severi. Ciò è il primo studio per confrontare la sopravvivenza in più giovane contro i pazienti più anziani che partecipano ad un test clinico del trattamento per cancro colorettale metastatico.„

La NG di Kimmie, il MD, MPH, studia l'autore senior, Direttore del centro colorettale del Cancro di Giovane-Inizio a Dana-Farber

Lo studio ha attinto i dati dal test clinico di CALGB/SWOG 80405, che ha verificato una combinazione di chemioterapia e la terapia biologica in pazienti con cancro colorettale metastatico. I ricercatori hanno confrontato i tempi di sopravvivenza in 514 partecipanti di prova che erano più giovani di 50 con i tempi di sopravvivenza di 1.812 pazienti superiore a 50.

“Non abbiamo trovato differenza significativa nella sopravvivenza globale fra i due gruppi,„ ha detto Dana-Farber's Marla Lipsyc-Sharf, il MD, il primo autore dello studio. La sopravvivenza mediana per i pazienti con il cancro colorettale di giovane-inizio era di 27,07 mesi contro 26,12 mesi per il gruppo di vecchio-inizio. sopravvivenza senza progressione - quanto tempo i pazienti hanno vissuto prima che il cancro peggiorato - sia egualmente simile per i due gruppi: 10,87 mesi per i più giovani pazienti contro 10,55 per quei più vecchi.

Le aspettative di confusione anche avanzano, i ricercatori hanno trovato che il minorenne 35 dei pazienti ha avuto la più breve sopravvivenza globale mediana di qualsiasi gruppo d'età: 21,95 mesi contro 26,12 mesi nei pazienti di vecchio-inizio. Poiché lo studio ha incluso relativamente pochi pazienti più giovani di 35, la differenza non è considerata statisticamente significativa, i ricercatori hanno detto, ma allinea con la ricerca precedente che suggerisce che i pazienti molto giovani abbiano risultati peggiori.

I risultati sottolineano che c'è ancora molto da imparare circa il cancro colorettale di giovane-inizio. I casi sono contrassegnato sull'aumento: fra 2000 e 2013, l'incidenza della malattia nel minorenne 50 della gente ha aumentato circa 22%, proprio mentre l'incidenza globale di cancro colorettale è diminuito. Eppure malgrado una fonte di nuova ricerca, nessuna causa definitiva per l'aumento è stata trovata.

“Se le tendenze correnti tengono, il cancro colorettale è aggettato per essere il secondo cancro principale e causa principale della morte del cancro nelle età dei pazienti 20-49 entro l'anno 2040,„ Lipsyc-Sharf ha specificato. “È importante capire la sopravvivenza in questa popolazione per sviluppare i trattamenti adattati.„

L'individuazione che i pazienti più anziani non migliori più giovani di prezzo dei pazienti, malgrado avere parecchi fattori nel loro favore, potrebbero suggerire che il cancro colorettale sia più aggressivo ad un'età più giovane. Tuttavia, non c'è prova concludente che quello è il caso.

“La ricerca ha ancora identificare le differenze molecolari coerenti nelle cellule tumorali colorettali di più giovani pazienti ed i pazienti più anziani,„ Lipsyc-Sharf hanno notato. Gli studi correnti egualmente stanno esplorando se le differenze nel microbiome intestinale - la raccolta dei batteri e dei virus nell'apparato digerente - di più giovani e pazienti più anziani potrebbero spiegare l'incidenza aumentata del cancro colorettale di presto-inizio.

Source:
Journal reference:

Lipsyc-Sharf, M., et al. (2021) Survival in Young-Onset Metastatic Colorectal Cancer: Findings from Cancer and Leukemia Group B (Alliance)/SWOG 80405. JNCI Journal of the National Cancer Institute. doi.org/10.1093/jnci/djab200.