Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori scoprono il nuovo trattamento potenziale Covid-19

I ricercatori hanno identificato un nuovo trattamento potenziale che sopprime la replica di SARS-CoV-2, il coronavirus che causa Covid-19.

I ricercatori scoprono il nuovo trattamento potenziale Covid-19
La ricerca è considerata un'innovazione potenziale per il trattamento Covid-19. Credito di immagine: Università di risonanza

Per moltiplicarsi, tutti i virus, compreso i coronaviruses, infettano le celle e le riprogrammano per produrre i virus novelli.

La ricerca ha rivelato che le celle infettate con SARS-CoV-2 possono produrre soltanto i coronaviruses novelli quando la loro via metabolica del fosfato del pentosio è attivata.

Nell'applicare il benfooxythiamine della droga, un inibitore di questa via, replica SARS-CoV-2 è stato soppresso e le celle infettate non hanno prodotto i coronaviruses.

La ricerca dall'università di banco di risonanza delle scienze biologiche e dell'istituto della virologia medica all'Goethe-Università, Francoforte sul Meno, ha trovato che la droga egualmente ha aumentato l'attività antivirale di ` 2-deoxy-D-glucose'; una droga che modifica il metabolismo della cellula ospite per diminuire la moltiplicazione del virus.

Ciò indica che gli inibitori di via del fosfato del pentosio come il benfooxythiamine sono una nuova opzione potenziale del trattamento per COVID-19, sia da sè che congiuntamente ad altri trattamenti.

Ulteriormente, il meccanismo antivirale di Benfooxythiamin differisce da quello di altre droghe COVID-19 quali remdesivir e molnupiravir. Di conseguenza, i virus resistenti a questi possono essere sensibili al benfooxythiamin.

Ciò è un'innovazione nella ricerca del trattamento COVID-19. Poiché lo sviluppo della resistenza è un grande problema nel trattamento delle malattie virali, avere terapie che usano gli obiettivi differenti sono molto importanti e fornisce ulteriore speranza per sviluppare i trattamenti più efficaci per COVID-19.„

Martin Michaelis, il professor, università di risonanza

Il professor Jindrich Cinatl, Goethe-Università Francoforte, ha detto: Il ` che mira dai ai cambiamenti indotti da virus nel metabolismo della cellula ospite è un modo attraente interferire specificamente con il trattamento della replica del virus.'

Il ` di studio che mira alla via del fosfato del pentosio per la terapia SARS-CoV-2' è pubblicato dai metaboliti del giornale scientifico (il professor Martin Michaelis - università di risonanza; Dott. Denisa Bojkova, Philipp Reus, Marco Bechtel, il professor Sandra Ciesek, il professor Jindrich Cinatl - università Francoforte di Goethe; Dott. Rui Costa - università di Copenhaghen; Segno-Cristiano Jaboreck, Dott. Ruth Olmer, il professor Ulrich Martin - facoltà di medicina di Hannover).

Source:
Journal reference:

Bojkova, D., et al. (2021) Targeting the Pentose Phosphate Pathway for SARS-CoV-2 Therapy. Metabolites. doi.org/10.3390/metabo11100699.