Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori esaminano l'impatto di pandemia prolungata COVID-19 sui sintomi psichiatrici

La famiglia e gli amici che hanno reclusi sociali diventati, o i colleghe che ritengono depressi e non possono venire a lavorare… la maggior parte di noi probabilmente conoscono qualcuno in una di queste situazioni. Lo sforzo prolungato della pandemia COVID-19 ha avuto parecchi effetti sulla salute mentale perché la gente sta sollecitanda continuamente dai cambiamenti nei loro ambienti, quali le restrizioni sulle attività, sulle chiusure del banco e sul lavoro remoto, o su nessun lavoro.

Qualche gente ha depresso diventato dovuto ansia circa l'infezione e molte hanno avvertito l'esaurimento. Altri sono isolati dalla società e gradualmente sono diventato dipendenti da Internet per alleviare la loro solitudine. Peggio ancora, i suicidi nel Giappone sono aumentato da prima della pandemia e questo aumento è collegato con i problemi sanitari di salute mentale. Quindi, l'effetto della pandemia sulla salute mentale è una combinazione complessa di problemi che cambiano col passare del tempo. Tuttavia, la maggior parte della ricerca fin qui ha messo a fuoco sui diversi sintomi ai singoli punti temporali determinati e c'è comprensione non completa dell'impatto della pandemia sulla salute mentale. Per sviluppare tale comprensione, abbiamo eseguito una serie di indagini e gli esami circa i vari stati mentali.

Il gruppo ha esaminato l'impatto della pandemia COVID-19 sui sintomi psichiatrici secondo usando i questionari che si sono distribuiti fortuitamente su Internet nel dicembre 2019, appena prima la pandemia e poi ancora nell'agosto 2020, dicembre 2020 e aprile 2021, durante la pandemia. Facendo uso dai dei metodi statistici guidati da dati, i cambiamenti nei sintomi psichiatrici durante la pandemia sono stati categorizzati nelle seguenti quattro componenti: 1) “carico psichiatrico generale,„ che è l'interazione di tutti i sintomi psichiatrici; 2) “isolamento sociale,„ connesso con dipendenza di Internet ed ansia del sociale; 3) “problemi in relazione con l'alcool„; e 4) “depressione/ansia.„ “Il carico psichiatrico generale,„ “isolamento sociale,„ e “la depressione/ansia„ ha peggiorato durante la pandemia. Ma mentre “il carico psichiatrico generale„ e “la depressione/ansia„ alzata presto dopo l'inizio della pandemia, “isolamento sociale„ hanno continuato a peggiorare progressivamente con la pandemia.

Dopo, il gruppo ha cercato di identificare i fattori che la maggior parte hanno aggravato i rischi all'interno di ogni componente. Tutte le componenti erano più probabili peggiorare in donne che negli uomini. Ciò evidenzia un bisogno urgente di diminuire il carico fisico e mentale che cade sulle donne durante la pandemia. “Il carico psichiatrico generale„ e “la depressione/ansia„ che ha alzato nelle fasi iniziali della pandemia, notevolmente sono stati influenzati tramite la diminuzione nel reddito durante la pandemia.

D'altra parte, “l'isolamento sociale,„ che ha continuato a deteriorarsi gradualmente, era meno probabile agire in tal modo fra coloro che ha cambiato l'importo che hanno comunicato con altri e coloro che fosse non retribuito. L'importanza del processo digitano dentro “l'isolamento sociale„ suggerisce l'influenza dell'ambiente del lavoro, le relazioni umane, i tipi di lavori ed i modi che la gente connette con i loro colleghi.

Come può la società affrontare questi problemi mentali? Considerando che le politiche economiche erano importanti nella fase iniziale della pandemia, le polizze, i programmi e l'istruzione pubblica per mantenere le connessioni fra la gente ed in tutto la società possono essere più importanti da questo punto in avanti. Certamente sarà necessario da continuare a riflettere l'impatto della pandemia COVID-19 sulla salute mentale pubblica.

Come la pandemia COVID-19 prolungata, le emissioni sociali di dipendenza da Internet e di ansia sono emerso. L'isolamento sociale sociale di causa di dipendenza da Internet e di ansia ed isolamento sociale contribuisce ad ansia ed a dipendenza da Internet sociali. Questo circolo vizioso deve essere indirizzato appena possibile prima che il problema diventi più serio. È importante mantenere le connessioni sociali aumentando le opportunità di vedersi ed avere contatto personale, anche online. Ciò è particolarmente vera per coloro che è isolato dalla società durante la pandemia COVID-19.„

Dott. Shuken Boku, co-author sul documento e professore associato, università di Kumamoto, Giappone

Source:
Journal reference:

Oka, T., et al. (2021) Multiple time measurements of multidimensional psychiatric states from immediately before the COVID-19 pandemic to one year later: a longitudinal online survey of the Japanese population. Translational Psychiatry. doi.org/10.1038/s41398-021-01696-x.