Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio valuta se i funghi medicinali e le erbe cinesi possono contribuire a trattare COVID-19

Uno studio novello sta valutando se i funghi medicinali e le erbe cinesi forniscono il vantaggio terapeutico nel trattamento dell'infezione acuta COVID-19. MACH-19 (funghi ed erbe di cinese per COVID-19) - uno studio multicentrato piombo dalla scuola di medicina di San Diego dell'università di California e dal UCLA, in collaborazione con l'istituto di La Jolla per immunologia - è fra il primo per valutare questi approcci integranti specifici della medicina facendo uso del sistema monetario aureo di medicina occidentale: ripartita le probabilità su, prova alla cieca, a test clinico controllato a placebo.

Tre prove corrente stanno reclutando per fra 66 e 80 pazienti che hanno verificato il positivo a SARS-CoV-2 e che quarantined a casa con delicato per moderare i sintomi. Due sono prove cliniche della sicurezza (FDA) di fase 1 Amministrazione-approvato della droga e dell'alimento affinchè i composti d'investigazione trattino COVID-19 acuto.

Gordon Saxe, MD, PhD, di cui la ricerca mette a fuoco sul usando l'alimento come medicina, è il ricercatore principale di MACH-19 (funghi ed erbe di cinese per COVID-19), di uno studio multicentrato piombo dall'università di California San Diego e del UCLA.

“A prodotto Basato a fungo per COVID-19,„ che ha cominciato dicembre 2020 e slated per funzionare fino a dicembre 2022, verifica la sicurezza e la possibilità di miscela di 50/50 del agarikon dei funghi (officinalis di Fomitopsis) e della coda del tacchino (Trametes versicolor) nel modulo della capsula.

“Formula di erbe cinese per COVID-19,„ che ha cominciato nel luglio 2021 ed è aggettato concludere nel dicembre 2022, verifica la sicurezza e la possibilità di formulazione di 21 erba cinese da Taiwan ha chiamato Qing Fei Pai Du Tang che è ampiamente usato come un rimedio COVID-19 in Cina.

“Speriamo che questi trattamenti diminuiscano l'esigenza dell'ospedalizzazione,„ ha detto MACH-19 il ricercatore principale Gordon Saxe, il MD, il PhD, direttore di ricerca ai centri per salubrità integrante alla scuola di medicina di Uc San Diego.

Secondo Saxe, i funghi sono stati scelti a causa della loro lunga storia di uso e della prova recente di immune-miglioramento e di effetti antivirali. In uno studio preclinico pubblicato nell'emissione del marzo 2019 di micologia, il agarikon è stato trovato per inibire i virus compreso influenza A (H1N1), influenza A (H5N1) e herpes. Saxe ha detto crede che i funghi medicinali inibissero la replica dei virus, una teoria pianificazione provare contro SARS-CoV-2 in una sperimentazione di fase II.

I funghi presentano il vantaggio che co-hanno evoluto con noi. Così i batteri, i virus ed altri funghi predano ai funghi appena come predano agli esseri umani. Ed i funghi hanno sviluppato le difese squisite contro quei parassiti e crediamo che possano confer quelli a noi quando li mangiamo.„

Gordon Saxe, MD, PhD, direttore di ricerca, centri per salubrità integrante, scuola di medicina di Uc San Diego

La prova in corso di MACH-19 terzo, “RCT del fungo ha basato il prodotto naturale per migliorare la risposta immunitaria alla vaccinazione COVID-19,„ le misure se gli stessi funghi medicinali, arresi le capsule ai tempi della vaccinazione iniziale COVID-19, possono aumentare gli anticorpi ed altre misure della risposta immunitaria. Ha cominciato nel giugno 2021 ed è preveduta per completamento nel giugno 2022.

Saxe ha detto che il suo gruppo sta avvicinandosi al lancio di una quarta prova, che esaminerà se i funghi medicinali potrebbero fornire un simile ascensore agli scatti di ripetitore COVID-19 come adiuvante, una sostanza che migliora la risposta immunitaria.

“I vaccini piombo alla produzione degli anticorpi che possono distruggere il virus nel sangue,„ Saxe hanno detto. “I funghi possono non solo aumentare il numero di questi anticorpi, ma egualmente migliorano l'immunità a cellula T contro le celle virale infettate. Più ulteriormente, perché i funghi legano ai ricevitori sulle celle immuni umane, possono modulare la nostra immunità - amplificandola per alcuni versi e calmandola giù in altre. E questi beni dei funghi possono anche diminuire gli effetti secondari in relazione con il vaccino.„

Altri ricercatori nello studio includono Andrew Shubov, MD, Direttore della medicina integrante del ricoverato al centro del UCLA per medicina est-ovest e la lan Kao, uno specialista clinico della medicina cinese al UCLA. Il finanziamento iniziale per MACH-19 è stato fornito dal fondo dotato Krupp a Uc San Diego.

La terapeutica naturale è stata usata per secoli per trattare le malattie infettive, secondo Saxe, che ha notato che le erbe hanno aiutato medici cinesi a gestire 300 epidemie registrate, mentre il farmacologo greco Pedanius Dioscorides ha prescritto il agarikon per trattare le infezioni polmonari 2.300 anni fa.

Sebbene occidentale la medicina ancora consideri molta di medicina integrante come mancando alla della prova empirica e basata a prova, alcune delle sue idee sta guadagnando il più ampia accettazione, quale agopuntura per trattare il dolore ed il artemisinin di erbe dell'estratto per trattare la malaria. MACH-19, che è emerso come idea da Saxe durante la conferenza della ricerca all'inizio della pandemia, presenta l'opportunità di fornire più prova.

“Se possiamo dimostrare il successo, può aprire l'interesse nell'esame delle altre formule botaniche e approcci,„ Saxe ha detto.

I dati iniziali della sicurezza dalle prove sono preveduti entro la fine di questo anno, con i dati di efficacia pronti in un anno. Qualunque è trovato, Saxe ha detto che era felice appena ottenendo l'approvazione di FDA, che ha chiamato un segno che le menti scientifiche occidentali stanno estendendo.

“Come la popolazione complessivamente, FDA ha, negli ultimi anni, diventare più cosciente di medicina integrante e complementare ed ha indicato più di una volontà di trovare i modi studiare questi approcci,„ ha detto. “Ma sono ancora rigorosi come sono per i prodotti farmaceutici.„