Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori sviluppano un nuovo modo dei biomateriali dell'accoppiamento alle celle viventi

Un modo completamente nuovo dei biomateriali dell'accoppiamento alle celle viventi, sviluppato dall'università di Twente, ci permette di insegnare all'organismo alle nuove cose. O, a loro volta, possiamo imparare circa l'interazione della cella e dei sui dintorni. Il biomateriale, in questo caso, non è connesso direttamente alla superficie delle cellule, ma via un punto intermedio. Ciò impedisce le reazioni immuni l'avvenimento ed egualmente permette di passare la connessione inserita/disinserita, a volontà. Ciò può essere in cellule staminali guidanti o celle dell'influenza intorno ad un tumore. Tom Kamperman e Jeroen Leijten, che hanno nominato il loro nuovo AGGANCIO del toolkit delle cellule - la reticolazione viscoelastica della su cella, pubblica i loro risultati in materiali avanzati.

Per le celle è vitale che “ritengono„ i loro dintorni. I beni meccanici altamente influenzano il comportamento delle cellule staminali. Per esempio: i dintorni morbidi incitano una cellula staminale verso la formazione dei dintorni grassi e duri verso formazione dell'osso. Nella maggior parte della ricerca e delle terapie, le celle si combinano con i materiali a cui le celle direttamente fissano e ritengono il materiale. I materiali obbligatori delle cellule gradiscono che, tuttavia, presentano lo svantaggio delle celle immuni che sono formate pure. Ciò inizia una forte risposta immunitaria. Ciò non può essere impedita in un modo semplice ed il tessuto della cicatrice può impedire l'innesto il lavoro correttamente.

I ricercatori ora hanno trovato un modo completamente nuovo di legare le celle ai materiali che sono inerti da soli: normalmente parlando, non legherebbero alle celle. Che cosa i ricercatori usano per quello è la tirosina amminica di acide che è presente nella zona delle celle di natura. Il biomateriale in primo luogo functionalized facendo uso di tiramina, una molecola che ha una struttura che ha molto in comune con tirosina. Da una reazione chimica amichevole delle cellule, il biomateriale può essere connesso alla cella “sul comando„. In questo modo, i ricercatori possono gestire quali celle possono “attaccare„ ed a che posizione precisa. La fermata della reazione chimica gira ancora il materiale di nuovo ad inerte. Le celle selezionate possono ritenere il biomateriale e permettere il controllo della cellula staminale mentre non c'è formazione attiva di tessuto della cicatrice intorno al materiale.

I ricercatori usano questo nuovo modo di fissare alle celle da ottenere di conoscere più circa come una cella lavora, ma anche di stimolare le celle e dirigerle facendo uso degli stimoli meccanici: una cellula staminale si girerà verso il tessuto grasso o comincerà formare l'osso? La nuova connessione egualmente permette di rispondere alle nuove domande: a che momento una cella ha bisogno degli stimoli per la guida in una direzione determinata? Il primo sperimenta facendo uso della MESSA IN BACINO già portata alla conclusione sorprendente che la decisione principale “da un ambiente duro o molle„ già è contenuta un giorno solo. Ciò significa che i dintorni iniziali delle celle, determinano come una ferita guarisce o come un innesto vivente può funzionare.

La rigidezza di misurazione e gestente in tessuto egualmente svolge un ruolo in molte malattie, come nelle vicinanze dei tumori. La MESSA IN BACINO offre un toolkit apprezzato per la ricerca e l'influenza attiva sull'interazione delle celle e di altri materiali. Facendo uso di questo toolkit, i ricercatori sperano di amplificare la ricerca su medicina a ricupero, drogano i delivery system e la terapia cellulare, fino a produzione di carne coltivata.

Source:
Journal reference:

Kamperman, T., et al. (2021) Tethering Cells via Enzymatic Oxidative Crosslinking Enables Mechanotransduction in Non-Cell-Adhesive Materials. Advanced Materials. doi.org/10.1002/adma.202102660.