Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Lo studio mostra il rischio di vaccinazione VARIA del mRNA del paletto contro COVID-19 in bambini con le complicazioni autoimmuni

La sindrome infiammatoria di sistema multiplo (MIS) è una nuova malattia acuta infiammatoria sistematica di inizio che pricipalmente pregiudica i bambini (DIVERSI) e, ad una poca frequenza, gli adulti. La malattia si presenta solitamente in bambini 3-6 settimane dopo l'infezione acuta di coronavirus 2 di sindrome respiratorio acuto severo (SARS-CoV-2).

Studio: Versione degli autoanticorpo in bambini dopo la vaccinazione del mRNA del virus della corona: Un fattore di rischio della sindrome infiammatoria di sistema multiplo? Credito di immagine: Studio/Shutterstock.com di MIA

Sfondo

La definizione e le linee guida di caso per la raccolta di dati, l'analisi e la presentazione dei dati della sicurezza di immunizzazione sono state pubblicate nel febbraio 2021 quando il vaccino di malattia 2019 di coronavirus (COVID-19) pricipalmente è stato utilizzato in adulti e nessun caso della post-vaccinazione VARIA è stato pubblicato. Tuttavia, nel luglio 2021, i primi tre casi con MIS in adulti (MIS-A) dopo la vaccinazione SARS-CoV-2 sono stati pubblicati.

Due di questi pazienti hanno avuti COVID-19 poco prima la vaccinazione (34 giorni e 43 giorni) e la malattia iniziati con una mora di scarsità i quattro giorni dopo il secondo vaccino o i 19 giorni dopo il primo vaccino. Tutti i pazienti sono sopravvissuto a e sono stati trattati con il methylprednisolone e gli antibiotici. Un altro caso di MIS-A dopo che la vaccinazione è stata riferita nel luglio 2021, che piombo gli scienziati sviluppare un nuovo termine per questo stato di MIS dopo la vaccinazione (MIS-V).

In i vaccini recenti riferiscono, i ricercatori discutono due nuovi casi di MIS-V, di uno in un ragazzo adolescente che soffre dall'encefalopatia hypoxic-ischemica dopo una nascita complicata e di un altro in un adolescente con tiroidite di Hashimoto. Entrambi pazienti avevano ricevuto il vaccino SARS-CoV-2 da Pfizer/BioNTech (BNT162b2).

Paziente 1

Il ragazzo di 18 anni nello studio corrente ha sofferto dall'encefalopatia hypoxic-ischemica dopo una nascita complicata ed era epilettico. Era nell'ambito di una terapia di combinazione di clobazam, di oxcarbazein e del rufinamide e tetraspastic (baclofen).

Poiché era come paziente ad alto rischio classificato per COVID-19, è stato vaccinato per la prima volta (BNT162b2) poco tempo dopo che il vaccino fosse approvato nel gennaio 2021. Questo paziente non ha avuto effetti secondari pertinenti ed ha ricevuto la sua seconda vaccinazione nel febbraio 2021. Dieci settimane dopo la ricezione della sua seconda dose, ha sviluppato un'alta febbre (il °C) fino a 40 ed è stato trattato con amoxicillina per polmonite sospettata.

Questo paziente ha compiuto i criteri del Livello 1 per una diagnosi definitiva MIS. Questi criteri comprendono essere più giovani di 21 anno, la febbre per gli oltre tre giorni consecutivi, il versamento pericardico, il peptide natriuretic (CRP) elevato di tipo B C-reattivo di protein/N-terminal (NT-BNP) /Troponin T/D-dimers, partecipazione cardiaca e positivo per gli anticorpi SARS-CoV-2.

La prova di reazione a catena della polimerasi di SAR (PCR) CoV-2 come pure parecchie prove dell'antigene, erano negative. Con una febbre in corso, il paziente è stato ospedalizzato più successivamente i 14 giorni.

Un versamento pericardico di 10 millimetri (millimetro) è stato diagnosticato da ecocardiografia. I CRP (174 mg/l), NT-BNP (280 pg/mL) e gli indici della troponina T (28 pg/mL) sono stati elevati. dovuto i D-dimeri altamente elevati che hanno superato 35.000 μg/L, un'embolia polmonare si è esclusa tramite tomografia di computer toracica.

Una volta che gli antibiotici del dispositivo di venipunzione (iv) provassero inutile, questo paziente è stato curato con IV le immunoglobuline. Tuttavia, la terapia è stata interrotta dopo 230 mg/kg, poichè ha sviluppato un'alta febbre e un'ipotensione. Una clinica specializzata più ancora lo ha curato con la colchicina e l'ibuprofene.

dovuto la mora lunga di 10 settimane fra la vaccinazione ed il DIVERSI, la diagnosi di MIS-V è stata fatta recente quattro mesi dopo le incertezze multiple. Tuttavia, le linee guida pubblicate hanno definito un calendario per l'inizio di un'post-infezione VARIA/vaccinazione di più basso di 12 settimane, sebbene i casi VARI presentassero principalmente quattro - sei settimane che seguono COVID-19.

Analisi funzionale degli autoanticorpo contro i ricevitori G-proteina-accoppiati dai casi precedentemente riferiti in bambini con i livelli elevati indicati VARI degli stessi anticorpi compreso anti-angiotensina 1 ricevitore, ricevitore del anti-endothelin, recettore adrenergico anti-α1, recettore adrenergico anti-β1, recettore adrenergico anti-β2 e autoanticorpo colinergici anti--muscarinic receptor-2/3/4 che ancora confermato la diagnosi.

Inoltre, una clinica specializzata non ha trovato qualunque altra spiegazione per la sindrome infiammatoria di questo ragazzo, che non è stato contestato.

Paziente 2

Similmente, una ragazza di tredici anni ha avuta impianto dello stimolatore cardiaco all'età di un anno dovuto le sincopi e l'arresto ricorrenti del seno, con asistolia di fino a dieci secondi. Con la cadenza atriale (modo di AAI), le sincopi sono scomparso; tuttavia, più successivamente ha sviluppato il blocco atrioventricolare intermittente. Lo stimolatore cardiaco successivamente è stato aggiornato alla doppio-camera che percorre (modo del DDD) all'età di otto anni.

All'età di 13, questo paziente aveva elevato i livelli di ormone (TSH) distimolazione nella selezione di sangue. Successivamente è stata diagnosticata con tiroidite di Hashimoto come conseguenza degli anticorpi altamente elevati della perossidasi della tiroide (anti--TPO) e di una scansione di ultrasuono, che è stata seguita dal trattamento con il completamento del selenio e della tirossina. Quattro degli autoanticorpo contro i ricevitori G-proteina-accoppiati sono stati elevati significativamente, che possono causare l'aritmia.

Quando questo paziente ha ricevuto le sue dosi del vaccino di Pfizer BNT162b2, c'era una versione elevata di TSH con i valori del sopra-riferimento degli anticorpi coppia G-proteina. Questi anche indicati una reazione autoimmune elevata alla vaccinazione e al MIS-V così suggerito.

Implicazioni

Il MIS sembra essere una complicazione dopo COVID-19 e, ad una poca frequenza, dopo la vaccinazione SARS-CoV-2. Queste complicazioni dopo la vaccinazione COVID-19 e SARS-CoV-2 possono essere collegate con l'autoimmunità. Tuttavia, gli autoanticorpo G-proteina-accoppiati elevati, come osservati in questo studio, non possono essere collegati chiaramente con i sintomi clinici e devono essere rinforzati futuro dopo la vaccinazione.

È importante riflettere la gestione di questi casi rari per mantenere l'accettazione pubblica della vaccinazione SARS-CoV-2. Qualsiasi misattribution di DIVERSI come una complicazione severa della vaccinazione COVID-19 può piombo a perplessità vaccino aumentata e smussare l'unità globale della vaccinazione COVID-19. Tuttavia, la decisione della vaccinazione nell'infanzia dovrebbe essere presa in base alla valutazione del rischio delle malattie autoinflammatory di COVID-19 e degli effetti secondari rari ma potenziali connessi con la vaccinazione.

Journal reference:
  • Buchhorn, R., Meyer, C., Schulze-Forster, K., et al. (2021). Autoantibody Release in Children after Corona Virus mRNA Vaccination: A Risk Factor of Multisystem Inflammatory Syndrome? Vaccines 11(1353). doi:10.3390/vaccines9111353.
Sreetama Dutt

Written by

Sreetama Dutt

Sreetama Dutt has completed her B.Tech. in Biotechnology from SRM University in Chennai, India and holds an M.Sc. in Medical Microbiology from the University of Manchester, UK. Initially decided upon building her career in laboratory-based research, medical writing and communications happened to catch her when she least expected it. Of course, nothing is a coincidence.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Dutt, Sreetama. (2021, November 23). Lo studio mostra il rischio di vaccinazione VARIA del mRNA del paletto contro COVID-19 in bambini con le complicazioni autoimmuni. News-Medical. Retrieved on January 23, 2022 from https://www.news-medical.net/news/20211123/Study-shows-risk-of-MIS-C-post-mRNA-vaccination-against-COVID-19-in-children-with-autoimmune-complications.aspx.

  • MLA

    Dutt, Sreetama. "Lo studio mostra il rischio di vaccinazione VARIA del mRNA del paletto contro COVID-19 in bambini con le complicazioni autoimmuni". News-Medical. 23 January 2022. <https://www.news-medical.net/news/20211123/Study-shows-risk-of-MIS-C-post-mRNA-vaccination-against-COVID-19-in-children-with-autoimmune-complications.aspx>.

  • Chicago

    Dutt, Sreetama. "Lo studio mostra il rischio di vaccinazione VARIA del mRNA del paletto contro COVID-19 in bambini con le complicazioni autoimmuni". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20211123/Study-shows-risk-of-MIS-C-post-mRNA-vaccination-against-COVID-19-in-children-with-autoimmune-complications.aspx. (accessed January 23, 2022).

  • Harvard

    Dutt, Sreetama. 2021. Lo studio mostra il rischio di vaccinazione VARIA del mRNA del paletto contro COVID-19 in bambini con le complicazioni autoimmuni. News-Medical, viewed 23 January 2022, https://www.news-medical.net/news/20211123/Study-shows-risk-of-MIS-C-post-mRNA-vaccination-against-COVID-19-in-children-with-autoimmune-complications.aspx.