Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

da sorveglianza guidata da paziente efficace ad individuare i melanomi più presto

I pazienti del melanoma che per mezzo del loro Smart Phone per presentare le immagini delle lesioni ai loro specialisti sembra essere un modulo sicuro e conveniente di seguito dopo il trattamento.

L'università di Queensland e l'università di ricercatori di Sydney hanno valutato i dati da 100 pazienti che hanno utilizzato il loro telefono, hanno avuti una guida del partner con l'esame di coscienza dell'interfaccia ed hanno assistito alle visite regolari di seguito con un medico fra 2018 e 2020.

Il professor Monika Janda, dal centro di UQ per ricerca sui servizi sanitari, ha detto che dal il gruppo guidato da paziente di sorveglianza ha individuato cinque nuovi casi del melanoma prima delle visite cliniche nello studio pilota ripartito con scelta casuale.

Ciò suggerisce che i metodi impiegati siano stati efficaci nell'assistenza del questo gruppo per identificare le lesioni, mentre il gruppo standard di cura non ha identificato alcuni nuovi melanomi.

C'erano 3 partecipanti con i nuovi melanomi trovati nelle visite sistematiche di seguito in ogni gruppo.

La prova egualmente ha indicato che la paziente-segnalazione ha migliorato la conoscenza e le pratiche dell'esame di coscienza dei partecipanti e piombo per migliorare i risultati psicologici.„

Il professor Monika Janda, centro di UQ per ricerca sui servizi sanitari

Lo studio fa parte del progetto del MELSELF di Sydney dell'università, che sta studiando come le tecnologie dello smartphone possono contribuire ad individuare seguito sistematico del usuale dei melanomi più presto.

Il professore associato Katy Bell, dall'università di banco di Sydney della salute pubblica, ha detto da sorveglianza guidata da paziente era un nuovo modello di cura di seguito che ha permesso che i pazienti del melanoma utilizzassero un collegamento sul loro smartphone per presentare le immagini delle lesioni cutanee per la veloce rassegna da un dermatologo.

“Corrente stiamo conducendo una più grande prova di questo stesso intervento per generare la prova definitiva sopra se da sorveglianza guidata da paziente può individuare i nuovi melanomi più rapidamente.„

Circa 1700 australiani muoiono ogni anno dal melanoma e gli altri 500 muoiono da altri generi di cancri di interfaccia.

Il professor Janda ha detto che molti melanomi potrebbero auto-essere individuati se una persona fosse formata auto-per esaminare sistematicamente la loro interfaccia e per avere accesso all'esame tempestivo via da sorveglianza guidata da paziente.

“Le visite della clinica di routine sono in persona risorsa-intensive e precedentemente non erano state provate hanno confrontato da a sorveglianza guidata da paziente.

“Se confermato in un più grande studio, questo nuovo modello di cura paziente potrebbe diminuire le visite cliniche ed il carico sui sistemi sanitari ed è conveniente per la gente, particolarmente quelle vivente più lontano dai centri del trattamento.„

Source:
Journal reference:

Ackermann, D.M., et al. (2021) Assessing the Potential for Patient-led Surveillance After Treatment of Localized Melanoma (MEL-SELF). A Pilot Randomized Clinical Trial. JAMA Dermatology. doi.org/10.1001/jamadermatol.2021.4704.